Pinterest permette a milioni di imprenditori di inviare traffico ai propri siti web, ma sapevate che verificando il vostro sito web su Pinterest sarete in grado di utilizzare molti altri strumenti, come analisi avanzate, Pinterest Ads e altri strumenti di sviluppo/marketing di Pinterest?

Il “Claiming” di un sito web su Pinterest è un’operazione semplice attraverso cui si verifica che siate gli effettivi proprietari del vostro sito web e che desiderate utilizzare strumenti commerciali per avere maggiore esposizione.

Vantaggi del Claiming di un Sito Web su Pinterest

Se vi state chiedendo perché sottoporvi alla verifica del vostro sito web su Pinterest, vi spieghiamo quali sono alcuni dei principali vantaggi che avrete dopo averlo fatto.

In generale, la procedura di claiming del sito di Pinterest è simile alla verifica della proprietà del sito su Google: ha lo scopo di proteggere l’effettivo proprietario del sito da intrusi che cercano di controllare la sua presenza online. Inoltre, vi dà un maggiore controllo sulla vostra attività online.

Ecco i principali vantaggi del claiming del vostro sito web su Pinterest:

  • Miglioramento dell’analisi web: Oltre alle informazioni su ciò che gli altri utenti stanno pinnando dal vostro account Business, il claiming del sito indica a questi utenti come trovare altri contenuti, entrambe informazioni che non sono disponibili senza la verifica del sito.
  • Immagine del profilo e pulsanti Segui (rich pins): Di default, la foto del vostro profilo Pinterest non appare accanto ai pin che provengono dal vostro sito. La verifica non solo aggiunge la foto del profilo a tutti i pin (anche se condivisi decine di volte), ma include anche un pulsante Segui e un link al sito.
  • Un potenziale contrassegno di verifica: I merchant verificati (un altro processo di verifica per i negozi online) ricevono un segno di spunta blu accanto al profilo. Verifiche regolari (mostreremo come fare in questo articolo) ricevono un segno di spunta rosso.
  • Potenziale miglioramento della SEO: Dato che il link del vostro sito web viene diffuso su Pinterest e il vostro sito accumulerà un maggior numero di backlink, è molto probabile che la verifica di un sito su Pinterest aumenti i risultati complessivi della vostra SEO.
  • Più siti web con un unico account: Pinterest permette di verificare diversi siti web e di inserirli tutti nello stesso account Pinterest.
  • Accesso a nuovi strumenti per aziende e sviluppatori su Pinterest: Tutti gli account Business verificati possono dare un’occhiata in anteprima alle nuove funzionalità che potrebbero non essere disponibili al pubblico.
  • Accesso agli annunci su Pinterest: Tutti gli account Business verificati possono creare annunci, eseguirli e analizzarli con potenti strumenti statistici.
Dai una spinta al tuo business con un piccolo aiuto da parte di Pinterest 📌Click to Tweet

Come Verificare un Sito Web su Pinterest (Istruzioni Passo-Passo)

Prima di iniziare la verifica del vostro sito su Pinterest, consultate il seguente elenco per assicurarvi di essere idonei alla verifica.

Cose da Fare Prima di Iniziare

  1. Assicuratevi di avere un dominio: Per verificare un sito web su Pinterest, dovete possedere un nome di dominio, un sottodominio o un dominio di secondo livello. Un dominio di secondo livello si presenta così: example.com; un sottodominio così: blog.example.com; e un sottopercorso così: example.com/store.
  2. Stabilite il vostro metodo di verifica: Qui di seguito sono illustrati 4 metodi. In base ad ogni metodo, dovrete utilizzare un tag HTML, un file HTML o un record TXT. Tutti richiedono una conoscenza tecnica minima e possono essere eseguiti anche se non sapete nulla di HTML, meta tag o record DNS.
  3. Passate a un account Pinterest Business: Non è obbligatorio, ma è altamente consigliato. L’obiettivo della verifica del sito web è quello di ottenere strumenti commerciali, quindi se gestite un’azienda, con un account Pinterest Business potrete sbloccare altre funzioni.

Come Capire se un Account è Aziendale o Personale

È possibile verificare rapidamente se avete un account Pinterest personale o aziendale aprendo il vostro profilo. Il tipo di account è indicato in diverse aree in evidenza, tra cui l’intestazione in alto a sinistra (accanto al logo di Pinterest) e nel menu a tendina Account (icona a forma di spunta verso il basso) nell’angolo in alto a destra. Vedrete “Business” o “Personal” a seconda del tipo di account che avete.

Il testo "Business" si trova in diversi punti del profilo
Il testo “Business” si trova in diversi punti del profilo.

Se avete un account personale e volete convertirlo in un account Business, andate alla sezione Pagina Add account e scegliete Create a free business account. In questo modo potrete convertire un account personale in un account Business o collegare una pagina separata di un account Business a un account Personale.

Opzione per creare un account Business gratuito su Pinterest
Opzione per creare un account Business gratuito su Pinterest.

Come Verificare un Sito Web su Pinterest (4 Metodi Semplici)

Seguite questi tutorial passo-passo per verificare rapidamente il vostro sito web su Pinterest.

Metodo 1: Aggiungere un Meta Tag HTML in WordPress

I tag HTML contengono dati che indicano quali sono i contenuti disponibili su un sito web. Uno dei modi per dimostrare di possedere un sito web è inserire un meta tag HTML in uno dei file del vostro sito. Il tag legge il contenuto del sito e invia a Pinterest una notifica che attesta la presenza nel codice.

Questo metodo si basa sul fatto che solo il proprietario di un sito web dovrebbe avere accesso al codice sorgente.

Passo 1: Aprite le Impostazioni

ANdate nell’angolo in alto a destra del vostro profilo Pinterest e fate clic sul pulsante con la freccia verso il basso (v) per visualizzare un menu a tendina. Selezionate Impostazioni.

Selezionare l'icona della spunta e fare clic su Impostazioni
Selezionare l’icona della spunta e fare clic su Impostazioni.

Passo 2: Andate alla Sezione Claimed Accounts

Apri la scheda Claimed Accounts e controllate se ci sono già siti web in elenco. In questo caso, potreste non dover seguire questa procedura. Oppure potreste dover eliminare i vecchi siti web.

Per procedere con la verifica del vostro sito WordPress, fate clic sul pulsante Claim.

Clic sul pulsante Claim sotto Claimed Accounts
Clic sul pulsante Claim sotto Claimed Accounts.

Passo 3: Copiate il Meta Tag HTML

Una finestra di popup mostra tre opzioni per verificare il sito web, una delle quali è Add HTML tag. Se seguite questo metodo, questa sarà la vostra scelta. Fate clic sul codice visualizzato per copiarlo negli appunti.

Copia il tag HTML.
Copia il tag HTML.

Fate clic sul pulsante Continua per procedere.

Clic su Continua.
Clic su Continua.

Passo 4: Incollate il Tag HTML nel File header.php del Sito WordPress

Pinterest vi chiede di incollare questo codice (il tag HTML) nel vostro file header.php. Per accedere al file header.php, è necessario collegarsi ai file del sito WordPress via SFTP e un client FTP. Per questo tutorial utilizzeremo FileZilla, ma ci sono molti client FTP affidabili tra cui scegliere.

Una volta collegati ai file del vostro sito WordPress tramite SFTP, andate nella directory principale del sito (spesso /yoursitename o /www), quindi andate in /public > /wp-content > /themes.

Infine, aprite la cartella che porta il nome del vostro tema WordPress attivo; per questo tutorial utilizziamo il tema Twenty Twenty One, quindi la directory è /twentytwentyone.

Individuate il file header.php nella cartella del tema. Scegliete l’opzione View/Edit disponibile nel vostro client FTP; nel caso di FileZilla, fate clic con il tasto destro del mouse sul file e scegliete View/Edit.

Trovate header.php e fate clic con il tasto destro per modificare il file
Trovate header.php e fate clic con il tasto destro per modificare il file.

Questo aprirà il file header.php nell’editor di testo di vostra scelta. Cercate gli elementi <head> (apertura) e </head> (chiusura). DOVRETE incollare il tag HTML di Pinterest all’interno di questi elementi.

Gli elementi <head> and </head> in header.php
Gli elementi <head> and </head> in header.php.

Prendete il codice che avete copiato prima e incollatelo nel file header.php. Spesso è meglio incollarlo subito prima dell’elemento </head>, in modo da non far confusione nel resto del codice.

Salvate il file e sovrascrivete il file precedente nel vostro client FTP. In questo modo il tag HTML sarà salvato nel vostro sito web.

Incollate il tag HTML tra gli elementi head e salvate il file
Incollate il tag HTML tra gli elementi head e salvate il file.

Passo 5: Verificate il Vostro Sito su Pinterest

Con un tag HTML attivo sul sito, tornate a Pinterest. Ora potete incollare l’URL di WordPress e cliccare sul pulsante Claim.

Incollate l'URL di WordPress e fate clic su Verifica.
Incollate l’URL di WordPress e fate clic su Verifica.

Se tutto è andato come previsto, dovreste vedere un messaggio “Connected” con un segno di spunta verde. Questo è tutto ciò che dovete fare! Fate clic sul pulsante Done.

Il messaggio "Connected" conferma la verifica.
Il messaggio “Connected” conferma la verifica.

Passo 6: Visualizzate l’Elenco dei Siti Verificati su Pinterest

Ora che avete verificato l’account, avrete tutti i vantaggi di cui abbiamo parlato in precedenza in questo articolo. Potete anche vedere il sito nella sezione Claimed Accounts di Pinterest.

Il sito verificato è visibile nella sezione Account rivendicati di Pinterest
Il sito verificato è visibile nella sezione Account rivendicati di Pinterest.

Metodo 2: Utilizzare un file HTML

Il metodo successivo prevede l’utilizzo di un file HTML invece di un tag HTML. La differenza è che caricherete un intero file nella directory del vostro sito invece di aggiornare un file con un frammento di codice.

In realtà, il file che caricherete seguendo questo metodo contiene un tag HTML come quello utilizzato nel metodo precedente, quindi si tratta dello stesso tipo di verifica ma è diverso il modo in cui aggiungete il tag al vostro sito.

Passo 1: Andate alla Sezione Claimed Accounts su Pinterest

Per iniziare, andate sul pulsante a forma di freccia (v) e scegliete Impostazioni. Selezionate la scheda Claimed Accounts, quindi fate clic sul pulsante Claim.

Andate su Impostazioni > Claimed Accounts > Claim.
Andate su Impostazioni > Claimed Accounts > Claim.

Passo 2: Scaricate il File HTML sul Vostro Computer

Cercate la seconda opzione “Upload HTML file“. Fate clic sul pulsante Download. In questo modo scaricherete un file HTML sul vostro computer. Il nome inizia con “Pinterest” ma potete modificarlo a vostro piacimento.

Fate clic sul pulsante Download
Fate clic sul pulsante Download.

Passo 3: Spostate il File HTML sul Server del Sito con un Client FTP

Utilizzando il vostro client FTP (noi usiamo FileZilla), individuate il file HTML di Pinterest sul vostro sito locale e trascinatelo nella cartella principale del vostro sito WordPress.

La cartella “root” varia da piattaforma a piattaforma, ma per WordPress è solitamente la cartella /public. Con il trasferimento, il client FTP salva automaticamente il file tra i file di WordPress.

Trascinate il file HTML di Pinterest dal server locale (il vostro computer) alla cartella principale del server host (sito remoto)
Trascinate il file HTML di Pinterest dal server locale (il vostro computer) alla cartella principale del server host (sito remoto).

Passo 4: Verificate il File HTML su Pinterest

Tornate su Pinterest e fate clic sul pulsante Continue nel popup visto in precedenza.

Cliccate su Continue.
Cliccate su Continue.

Per completare la verifica, incollate l’URL del vostro sito web e fate clic sul pulsante Verify.

Cliccate su Verify.
Cliccate su Verify.

Cercate un messaggio “Connected” e un segno di spunta verde che conferma che avete verificato il vostro sito Pinterest!

Il testo "Connected" significa che la verifica del sito è avvenuta con successo.
Il testo “Connected” significa che la verifica del sito è avvenuta con successo.

Metodo 3: Aggiungere un Record TXT all’Host del Dominio

Questo metodo è unico perché non utilizza i file di WordPress ma il vostro registrar DNS (Domain Name Service) e consiste nell’aggiungere un record TXT invece di utilizzare tag o file HTML.

Se scegliete di seguire questa procedura, dovrete accedere all’account del vostro provider di domini (spesso è anche il vostro provider di hosting, ma non sempre).

Se siete utenti di Kinsta e avete aggiunto un dominio di terze parti al vostro account con il servizio DNS gratuito di Kinsta, seguite questi passaggi per aggiungere il record TXT di Pinterest alla sezione DNS.

Passo 1: Andate alla Sezione Claimed Accounts di Pinterest

Iniziate cliccando sull’icona della freccia (v) nell’angolo in alto a sinistra. Scegliete Settings. Andate alla scheda Claimed Accounts e fate clic sul pulsante Claim.

Andate nell'area Claimed Accounts di Pinterest
Andate nell’area Claimed Accounts di Pinterest.

Passo 2: Copiate il Record TXT

Utilizzando l’opzione “Add TXT record“, copiate il record negli appunti e fate clic sul pulsante Continue.

Copiate il record TXT.
Copiate il record TXT.

Passo 3: Accedete all’Account del Vostro Provider DNS

Andate sul cruscotto del vostro provider di nomi di dominio. Aggiungete un nuovo record DNS TXT e salvatelo nel vostro account.

In MyKinsta, potete completare questa operazione andando su Kinsta DNS e scegliendo il dominio che volete utilizzare.

Selezionate Kinsta DNS, quindi fate clic su un nome di dominio
Selezionate Kinsta DNS, quindi fate clic su un nome di dominio.

Passo 4: Aggiungete un Nuovo Record DNS TXT

Scorrete verso il basso per individuare la sezione Record DNS. Cliccate sul pulsante Aggiungi un record DNS.

Aggiungete un record DNS.
Aggiungete un record DNS.

Selezionate la scheda TXT. Lasciate i campi Hostname e TTL come sono. Incollate l’elemento Pinterest TXT che avete copiato prima nel campo Content. Dopodiché, fate clic sul pulsante Aggiungi DNS.

Incollate il record TXT nel campo Content, quindi fate clic su Aggiungi Record DNS
Incollate il record TXT nel campo Content, quindi fate clic su Aggiungi Record DNS.

Ora dovreste vedere il record TXT salvato nell’elenco dei record DNS.

Il record TXT salvato.
Il record TXT salvato.

Passo 5: Verificate la Connessione su Pinterest

Tornate alla dashboard di Pinterest e incollate l’URL del vostro sito nel campo Verify. Fate clic sul pulsante Verify per continuare.

Verificate la connessione con il vostro URL su Pinterest
Verificate la connessione con il vostro URL su Pinterest.

Se la verifica è andata a buon fine, vedrete un messaggio “Connected” con un segno di spunta verde. Fate clic su Done e andate avanti per scoprire tutte le nuove funzionalità disponibili per un’azienda verificata su Pinterest!

Il messaggio di successo "Connected".
Il messaggio di successo “Connected”.

Metodo 4: Utilizzare un Plugin

Diversi plugin per WordPress dispongono di funzioni di verifica per siti social come Pinterest. Questi plugin semplificano notevolmente le cose per i principianti che potrebbero trovarsi in difficoltà a gestire tag HTML, file e record TXT.

Detto questo, in genere consigliamo di seguire la strada dei plugin solo se li avete già installati. La buona notizia è che i plugin descritti in questo tutorial sono alcuni dei plugin più utilizzati su WordPress.

Verificare un Sito WordPress su Pinterest con Yoast SEO

Yoast SEO offre ai proprietari dei siti strumenti di ricerca per migliorare il ranking nei motori di ricerca. Il plugin dispone anche di una sezione Social Media per verificare il comportamento del sito su altri siti e configurare l’aspetto dei post e delle pagine condivisi.

Passo 1: Installate Yoast e Cercate la Sezione Pinterest

Per prima cosa, assicuratevi che Yoast SEO sia installato e attivo sul vostro sito web.

Andate su SEO > Social > Pinterest. Qui troverete la pagina delle Impostazioni Pinterest, che contiene un campo chiamato Conferma Pinterest.

SEO > Social > Pinterest in Yoast
SEO > Social > Pinterest in Yoast.
Passo 2: Prelevate il tag HTML da Pinterest

Passate a Pinterest e andate su Settings > Claimed Accounts. Fate clic sul pulsante Claim.

Andate alla sezione Claimed Accounts su Pinterest
Andate alla sezione Claimed Accounts su Pinterest.

Copiate il tag HTML sotto il titolo “Add HTML Tag” e fate clic sul pulsante Continue per procedere.

Copiate il tag HTML
Copiate il tag HTML.
Passo 3: Incollate il tag HTML nel plugin Yoast SEO

Tornate a WordPress e incollate il tag HTML nel campo Conferma Pinterest. Poi fate clic su Salva le modifiche.

Incollate il tag nel campo di conferma di Pinterest
Incollate il tag nel campo di conferma di Pinterest.
Passo 4: Verificate che Funzioni su Pinterest

Andate su Pinterest e incollate l’URL principale del vostro sito nel campo Verify. Cliccate su Verify.

Verificate l'URL del vostro sito web.
Verificate l’URL del vostro sito web.

Cercate il messaggio “Connected” e un segno di spunta verde per essere sicuri che il vostro sito sia stato registrato correttamente su Pinterest!

Il messaggio di conferma.
Il messaggio di conferma.

Verifica il vostro sito WordPress per Pinterest usando Jetpack

Jetpack è un plugin all-in-one per l’ottimizzazione, la sicurezza, la velocità e il backup, con strumenti per migliorare la SEO e le connessioni sociali, che dispone di un’area per verificare la proprietà di un sito web su Pinterest.

Passo 1: Installate Jetpack e Cercate la Sezione Verifica Sito

Per prima cosa, assicuratevi di aver installato e attivato Jetpack sul vostro sito.

Dopodiché, andate su Jetpack > Impostazioni > Traffico.

Jetpack > Settings > Traffic
Jetpack > Impostazioni > Traffico.

Scorrete verso il basso fino alla sezione Verifica del sito e attivate l’interruttore che dice: “Verifica la proprietà del sito con servizi di terze parti“. Nel campo Pinterest dovrete incollare il tag HTML che troverete nei passaggi successivi.

Attivate la Verifica del sito
Attivate la Verifica del sito.
Passo 2: Andate al Modulo Claimed Accounts di Pinterest

Tornate su Pinterest e andate sul menu a forma di freccia (v) nell’angolo in alto a destra. Scegliete Impostazioni > Claimed Accounts. Fate clic sul pulsante Claim.

La sezione Claimed Accounts
La sezione Claimed Accounts.
Passo 3: Copiate il tag HTML

Copiate il codice nella sezione Add HTML tag e fate clic su Continue.

Copiate il tag HTML da Pinterest
Copiate il tag HTML da Pinterest.
Passo 4: Incollate il Tag HTML in Jetpack

Tornate su WordPress e incollate il tag HTML nel campo Pinterest. Fate quindi clic sul pulsante Salva impostazioni.

Incollate il tag nel campo Pinterest
Incollate il tag nel campo Pinterest.
Passo 5: Verificate che Tutto Funzioni Correttamente su Pinterest

Tornate su Pinterest e incollate l’URL del vostro sito nel campo. Cliccate su Verify.

Verificate la connessione al sito su Pinterest
Verificate la connessione al sito su Pinterest.

Dovreste vedere il testo “Connected” e un segno di spunta verde che confermi che il sito sia stato registrato su Pinterest!

Il messaggio "Connected" vi dice che il sito è stato verificato.
Il messaggio “Connected” vi dice che il sito è stato verificato.

Cosa Fare Dopo Aver Verificato il Sito su Pinterest

Il messaggio finale “Connected” di solito è sufficiente a dimostrare che avete verificato il vostro sito su Pinterest, ma ci sono dei passaggi aggiuntivi per assicurarsi che tutto abbia funzionato come previsto. In alcuni casi, inoltre, potreste dover attendere un’email di verifica da parte di Pinterest.

1. Verificate che il Vostro Sito Sia Effettivamente Verificato e su Pinterest

Avete visto il messaggio che dice che avete verificato il vostro sito su Pinterest? In caso contrario, o se non ricordate se avete effettuato la verifica in precedenza, è facile controllare il vostro stato di verifica su Pinterest.

Andate su Settings > Claimed Accounts e controllate la sezione Websites. Se è presente un dominio, significa che avete verificato quel sito con l’account Pinterest Business.

La sezione Claimed Accounts mostra tutti i siti web verificati su Pinterest
La sezione Claimed Accounts mostra tutti i siti web verificati su Pinterest.

2. Attendete Eventualmente un’Email di Verifica

Anche se la maggior parte dei nostri test si è conclusa con una verifica immediata per Pinterest, non va sempre così. Infatti, abbiamo visto un messaggio “Verification in progress” quando abbiamo cercato di aggiungere il record TXT al nostro DNS.

Il messaggio "Verification in progress" significa che potreste dover aspettare qualche ora o qualche giorno per verificare il vostro sito web.
Il messaggio “Verification in progress” significa che potreste dover aspettare qualche ora o qualche giorno per verificare il vostro sito web.

A volte questo significa che non avete completato correttamente la verifica (ad esempio cercando di verificare con l’host del vostro sito quando i server dei nomi sono puntati da un’altra parte), ma spesso è perché Pinterest ha semplicemente bisogno di un po’ di tempo in più per elaborare la vostra richiesta.

Se vedete un messaggio “in corso”, aspettatevi un’email da parte di Pinterest. Le verifiche avvengono in genere nel giro di pochi secondi, ma potreste ricevere l’email dopo qualche ora o addirittura qualche giorno.

Sblocca altre funzionalità verificando il tuo sito su Pinterest! ✅Click to Tweet

Riepilogo

Per ricapitolare, in questo tutorial abbiamo spiegato:

  • I vantaggi di verificare un sito web su Pinterest
  • Come verificare un sito web su Pinterest (5 metodi con istruzioni passo-passo)
    • Cosa fare prima di verificare il sito
    • Metodo 1: aggiornare il Meta Tag su WordPress
    • Metodo 2: utilizzare un file HTML
    • Metodo 3: aggiungere un record TXT all’host del dominio
    • Metodo 4: utilizzare un plugin di WordPress
  • Cose da fare dopo aver verificato il sito su Pinterest

Se avete altre domande su come verificare il vostro sito su Pinterest, scrivetele nei commenti. Se siete già verificati, vi piacciono le nuove funzionalità del vostro account Pinterest?


Risparmia tempo e costi e massimizza le prestazioni del sito con:

  • Aiuto immediato dagli esperti dell’hosting WordPress, 24/7.
  • Integrazione di Cloudflare Enterprise.
  • Copertura globale del pubblico con 35 data center in tutto il mondo.
  • Ottimizzazione del sito con il nostro Monitoraggio delle Prestazioni delle Applicazioni integrato.

Tutto questo e molto altro, in un piano senza contratti a lungo termine, con migrazioni assistite e una garanzia di 30 giorni di rimborso. Scopri i nostri piani o contattaci per trovare il piano che fa per te.