Avete problemi con l’anteprima di una pagina che volete condividere su LinkedIn? Per risolvere eventuali problemi, potete utilizzare il debugger di LinkedIn chiamato Post Inspector prima della pubblicazione.

Con milioni di decision-maker presenti sulle piattaforme, l’ultima cosa che dovreste fare una dare una cattiva impressione.

Non fate le cose di fretta ed evitate di condividere un link che mostra l’immagine o il titolo sbagliato. Questo potrebbe abbassare drasticamente il vostro CTR e il vostro engagement, sarebbe uno spreco per il vostro articolo e potrebbe finire per danneggiare il vostro brand.

Seguite invece la nostra guida per identificare e risolvere rapidamente eventuali problemi prima di mettere online il vostro articolo su LinkedIn.

Come Funzionano le Anteprime dei Link su LinkedIn

Se non avete ancora risolto i vostri problemi, vediamo meglio come funziona l’anteprima dei link e come la usa LinkedIn.

Ogni volta che create un nuovo post su LinkedIn e includete un link, l’anteprima del link funziona grazia ai dati dei meta tag della pagina nel vostro URL.

Ad esempio, se condividete un link dalla homepage di Kinsta, l’anteprima si presenta così:

Anteprima LinkedIn

Anteprima LinkedIn

LinkedIn usa una cosa chiamata meta tag di Open Graph per ottenere i dati relativi all’immagine, al titolo e alla descrizione del vostro link. Questi sono gli elementi su cui si può eseguire il debug usando lo strumento gratuito Post Inspector.

LinkedIn crea quindi il riquadro che vedete sopra usando l’immagine e il titolo forniti in quei metadati.

Specifiche per l’Anteprima dei Link

Queste sono le specifiche per l’anteprima automatica del link che è inclusa nei post organici su LinkedIn.

Se vi state chiedendo quali sono le specifiche per la condivisione di immagini su LinkedIn, o per includerle nei vostri annunci, leggete la nostra guida sulle dimensioni delle immagini sui social.

Vuoi essere sicuro che i tuoi post su LinkedIn abbiano un aspetto curato e professionale? ✅ Impara a usare il Post Inspector per individuare eventuali problemi prima di far clic su 'condividi'. 🚀Click to Tweet

Cos’È il Post Inspector (lo Strumento Debugger di LinkedIn)?

Anche se non avete cercato esplicitamente il Post Inspector, questo è l’unico strumento di debug disponibile per i post di LinkedIn. A volte chiamato anche LinkedIn Debugger, questo strumento gratuito risolve i maggiori problemi che i marketer affrontano quando condividono i link su LinkedIn: generare le anteprime corrette.

linkedin post inspector

LinkedIn Post Inspector

Altri Termini che Si Riferiscono allo Strumento Post Inspector di LinkedIn

I seguenti termini sono essenzialmente alias per lo stesso strumento.

Se avete cercato uno di questi termini, in realtà stavate sempre cercando il Post Inspector.

Come Aggiornare la Cache di LinkedIn e Risolvere i Problemi con Post Inspector di LinkedIn

LinkedIn ha lanciato Post Inspector nel 2018 per contribuire a migliorare l’esperienza del marketing su LinkedIn.

Per cancellare e aggiornare istantaneamente la versione cache di LinkedIn della vostra pagina, digitate l’URL e fate clic sul pulsante “Inspect”.

Nuovo URL di Post Inspector

Nuovo URL di Post Inspector

Se tutto quello che volevate fare era aggiornare la cache, avete già completato la missione. Esatto, proprio così semplice.

Un vecchio metodo prevede la condivisione di una pagina con una stringa di query fasulla come ?a aggiunta alla fine del vostro URL: questo però non aggiornerà l’anteprima sui post che includono il vostro vecchio URL. Aggiornerà l’anteprima solo per quel particolare link condiviso.

Continuare con Post Inspector è la vostra migliore opzione e ci vorranno tre secondi. Se volete fare il debug dei risultati e capire cosa c’è che non va, seguite i passi successivi.

Debug dell’Anteprima del Link su LinkedIn

Il debug dell’anteprima della pagina che si desidera condividere su LinkedIn è semplice come rispondere ad alcune domande di base.

Sta mostrando l’immagine corretta? Se no, dovete cambiare i meta tag del vostro post o della vostra pagina.

Non è sufficiente cambiare l’ordine delle foto nel vostro post (trovate maggiori informazioni su come risolvere il problema nella prossima sezione).

Anteprima del Post Inspector

Anteprima del Post Inspector

Il titolo completo è leggibile? Controllate se il titolo è tagliato o se potete includere ulteriori informazioni sul vostro post.

LinkedIn consente fino a 150 caratteri nel titolo, il che significa che potete usare un titolo lungo e descrittivo, se lo desiderate.

Anteprima del link con un titolo lungo

Anteprima del link con un titolo lungo

State ricevendo messaggi di errore? LinkedIn vi farà sapere se, per esempio, non avete incluso tutti i meta tag OG che gli servono e che usa per le anteprime.

Feedback di Post Inspector

Feedback di Post Inspector

I messaggi di errore e gli avvisi si trovano nella sezione “Ingestion Feedback” proprio sotto l’anteprima.

Non vedrete questa sezione se il vostro URL non contiene errori. Rimane nascosta fino a che non trova errori.

Il core di WordPress non include metadati OG per i vostri post e le vostre pagine. Se non disponete di un plugin che supporta i tag Open Graph, è garantito che qui troverete messaggi di errore.

Questo non significa che ci sia qualcosa di sbagliato nella vostra installazione o nell’ambiente di hosting. Nella maggior parte dei casi, significa solo che è necessario installare il plugin giusto (di questo parleremo più avanti).

Informazioni e Reindirizzamenti URL

LinkedIn mostra anche informazioni di base sull’URL, sullo stato del reindirizzamento e sulla data in cui è stato memorizzato per l’ultima volta.

Se avete impostato un reindirizzamento URL, questo potrebbe interferire con la visualizzazione dell’anteprima del link quando lo leggete.

linkedin post inspector kinsta url information

Informazioni sull’URL in Post Inspector

Scraping dei Metadati

Potete anche controllare tutti i metadati su cui è stato fatto lo scraping e assicurarvi che corrispondano a quelli del vostro sito web.

linkedin post inspector kinsta metadata

Scraping dei metadati

LinkedIn effettua lo scraping sui seguenti meta tag Open Graph:

Ma nell’anteprima vengono visualizzati solo i seguenti metadati:

Quindi, tecnicamente, potreste “farla franca” includendo solo il titolo e i tag immagine nei vostri post e nelle vostre pagine.

Ma con un CMS come WordPress, il plugin giusto genererà automaticamente gli altri tag in entrambi i casi.

Come Modificare l’Immagine e il Titolo del Link Anteprima

Quando un link viene condiviso per la prima volta, questi dati vengono memorizzati nella cache per usare meno risorse quando un URL viene condiviso più volte.

La seconda volta che un link viene condiviso (o generato in un feed LinkedIn) LinkedIn estrae la versione in cache. Non cambia fino a quando non lo si aggiorna manualmente.

Ecco perché anche dopo aver aggiornato un post, è possibile che nell’anteprima venga visualizzato un titolo o un’immagine obsoleta.

Per modificare le immagini di anteprima dei post e delle pagine di WordPress, è necessario installare un plugin per includere i meta tag Open Graph.

I meta tag OG non sono inclusi nel Core di WordPress. Ma potreste avere già installato un plugin che li ha attivati a vostra insaputa.

Come Ottenere i Meta Tag OG in WordPress

Avete già installato un plugin che attiva i meta tag OG?

Un modo semplice per controllare è quello di aprire la sorgente di pagina per qualsiasi pagina (come la vostra homepage) e cercare “og:” nel codice sorgente.

Sorgente di pagina

Sorgente pagina

Se mostra 0 risultati, è necessario installare un plugin per ottenere i tag OG sulle vostre pagine.

Uno qualsiasi dei principali plugin per la SEO offrirà questa funzionalità: si tratta di una soluzione preferibile all’installazione di un plugin separato per i soli tag OG.

Ecco i passi da seguire se non disponete già di uno di questi plugin:

  1. Cercate e installate Yoast SEO.
  2. Dopo l’installazione, attivate il plugin facendo clic sullo stesso pulsante (il testo cambierà).
  3. Andate quindi alle impostazioni social sotto la nuova voce SEO del menu.
  4. Quindi, fate clic sulla scheda Facebook e attivate il pulsante per attivare i metadati di Open Graph.
metaimpostazioni del grafico aperto

Impostazioni di Facebook su Yoast

Non preoccupatevi, però. Il nome della scheda potrebbe farvi venire il dubbio, ma queste impostazioni non sono specifiche di Facebook. Nel 2021, tutti i principali siti di social media usano metadati OG per le anteprime nei post social, tra cui LinkedIn, Twitter, Pinterest e altri.

È anche possibile impostare un’immagine predefinita da usare se non ci sono immagini nei vostri post o nelle vostre pagine.

Se il vostro problema era che il vostro post su LinkedIn non includeva i dati Open Graph, a questo punto potete andare avanti e controllare la vostra anteprima social.

Stanco di problemi con WordPress e di un hosting lento? Forniamo un supporto di livello internazionale da parte di esperti WordPress disponibili 24 ore su 24, 7 giorni su 7 e server incredibilmente veloci. Dai un’occhiata ai nostri piani

Come Ottenere la Giusta Immagine e il Giusto Testo nei Tag OG

Una volta che Yoast SEO è installato con successo, potete configurare le impostazioni individuali per ogni post.

Per impostazione predefinita, il plugin compila i tag di tutti i post usando i dati di WordPress per generarli.

Per modificare questi tag, dovete modificare il post o la pagina in questione. Poi, attivate il menu Yoast con il pulsante in alto a destra e fate clic sul link “Facebook preview”.

Il link di anteprima nella scheda Facebook di Yoast

Il link di anteprima nella scheda Facebook di Yoast

Ora è possibile iniziare a modificare i campi “Facebook image” e “Facebook title”.

Questi modificheranno i rispettivi tag OG per il post e l’anteprima del link LinkedIn.

Impostazioni del tag OG di Facebook su Yoast

Impostazioni del tag OG di Facebook su Yoast

Per esempio, potremmo voler includere qualcosa come un grafico invece del semplice logo LinkedIn per la condivisione sui social media.

Nel post stesso, evidenziamo questo grafico che mette a confronto il traffico organico e quello sponsorizzato che mostra l’impatto nel tempo dei post organici rispetto a quelli a pagamento.

LinkedIn organico vs sponsorizzato

LinkedIn organico vs sponsorizzato

Fate clic sul pulsante “select image” e scegliete l’immagine corrispondente dalla vostra mediateca.

Se desiderate modificare il titolo, è necessario cambiarlo anche in questa fase. Potete anche usare variabili come il titolo del post e la categoria per impostarlo.

Dovreste anche aggiungere una descrizione. LinkedIn fa lo scraping ma non la include nelle sue anteprime (sul desktop o nell’applicazione mobile), mentre alcune applicazioni social media la implementano.

Nuovi metadati OG

Nuovi metadati OG

Dopo aver compilato i campi in modo appropriato, fate clic sul pulsante “Return to your post”.

Infine, aggiornate il post per rendere le modifiche in tempo reale.

Ora è tutto pronto per passare al passo successivo.

Aggiornare la Cache della Vostra Pagina (o del Sito)

State usando un plugin per il caching di WordPress? O forse usate un host WordPress premium come Kinsta che gestisce per voi la cache di WordPress?

In entrambi i casi, è necessario cancellare e aggiornare la cache della pagina (o l’intera cache) affinché le modifiche influiscano sul sito live.

Aggiornare la Cache di LinkedIn per Controllare la Nuova Immagine Visualizzata

Una volta cancellata la cache, è il momento di tornare al Post Inspector per aggiornare la cache di LinkedIn del vostro post e vedere se le modifiche hanno funzionato.

Se lo avete ancora aperto in una scheda separata del browser, basta far clic sul pulsante aggiorna. In caso contrario, tornate all’inspector e copiate e incollate l’URL della vostra pagina per eseguire un’altra ispezione.

Questa volta dovreste vedere la nuova immagine e il nuovo titolo.

Nuova immagine di anteprima del link

Nuova immagine di anteprima del link

Se vedete la nuova immagine e il nuovo titolo, significa che ogni post di LinkedIn per quell’URL avrà lo stesso aspetto. Avete modificato con successo l’anteprima del link.

Se questa è stata la prima volta che avete aggiunto meta tag OG a un post, dovreste ripetere il procedimenti per tutti i post e le pagine essenziali.

Come Modificare con HTML i Meta Tag Open Graph per Immagini e Titoli

Avete un sito web HTML statico o state usando un CMS che non offre il supporto per i tag OG? Correggere l’anteprima di LinkedIn per una singola pagina è facile.

Basta aggiungere i seguenti campi tra gli head tag della pagina che desiderate modificare. Quindi aprite uno dei migliori editor HTML e aggiungete queste righe:

aggiungere manualmente i meta tag

Meta tag di Open Graph

Dopo di che, assicuratevi di salvare il documento e di caricare la nuova versione della pagina sul vostro server.

Non lasciare che un link rotto o il titolo sbagliato di un articolo facciano deragliare il tuo post su LinkedIn. 😬 Usa il Post Inspector per mantenere alto il CTR e l’engagement del post, con l'aiuto di questa guida ⬆️Click to Tweet

Riepilogo

Quando volete promuovere una pagina aggiornata con le persone che vi seguono su LinkedIn, l’ultima cosa che desiderate è che l’anteprima del post vi crei problemi. Un’immagine sbagliata può inviare il messaggio sbagliato, ridurre il CTR del vostro link e ridurre l’efficacia della vostra campagna organica.

Grazie allo strumento LinkedIn Post Inspector, potete identificare eventuali problemi e risolverli in tempo. E se usate WordPress, con il plugin giusto vi sarà sufficiente impostarlo una sola volta e poi dimenticarvene perché funzionerà per ogni pagina (e link) che creerete in futuro.


Se ti è piaciuto questo articolo, allora apprezzerai la piattaforma di hosting WordPress di Kinsta. Metti il turbo al tuo sito web e ricevi supporto 24×7 dal nostro team di veterani di WordPress. La nostra infrastruttura potenziata da Google Cloud è centrata su scaling automatico, performance e sicurezza. Permettici di mostrarti la differenza di Kinsta! Scopri i nostri piani