Se gestite un sito WordPress, è importante che il vostro database sia sicuro. Un modo per farlo è cambiare il prefisso predefinito delle tabelle. In questo articolo vi mostreremo come cambiare il prefisso delle tabelle di WordPress in pochi passi.

Cambiare il prefisso delle tabelle di WordPress è relativamente semplice, ma è importante seguire attentamente i passaggi per evitare errori.

Tuttavia, prima di illustrare questo processo passo per passo, definiamo innanzitutto cos’è il prefisso delle tabelle di WordPress. Vi suggeriamo anche alcune cose a cui pensare prima di effettuare questa modifica. Poi parleremo di tre modi diversi in cui potete cambiare il prefisso delle tabelle di WordPress in autonomia.

Entriamo nel vivo.


Perché Cambiare il Prefisso delle Tabelle di WordPress?

Il prefisso delle tabelle di WordPress è l’identificativo di ogni tabella del database di WordPress. Per impostazione predefinita, il prefisso delle tabelle è impostato su wp_.

Tuttavia, questa impostazione predefinita rende il vosotr sito vulnerabile agli attacchi poiché gli hacker conoscono il prefisso e possono facilmente prenderlo di mira. Quindi, se volete mantenere il vostro sito WordPress sicuro, dovete cambiare il prefisso predefinito delle tabelle.

Cambiare il prefisso delle tabelle di WordPress è relativamente semplice, ma è importante seguire attentamente i passaggi per evitare errori. Inizia da qui ✅ Clicca per twittare

Quando Cambiare il Prefisso delle Tabelle di WordPress?

Potete cambiare il prefisso delle tabelle di WordPress in qualsiasi momento, ma in genere sarebbe meglio farlo alla prima installazione di WordPress. In questo modo, non dovrete preoccuparvi di cambiare il prefisso di un sito esistente.

Se state installando WordPress per la prima volta, seguite le istruzioni e inserite un nuovo prefisso di tabella quando vi viene richiesto.

Se state cambiando il prefisso delle tabelle di WordPress per un sito esistente, dovrete seguire alcuni passaggi aggiuntivi, di cui parleremo più avanti in questo articolo.

Cosa Considerare Prima di Cambiare il Prefisso delle Tabelle di WordPress

Prima di cambiare il prefisso delle tabelle di WordPress, ci sono alcune cose che dovete prendere in considerazione.

Prima di tutto, assicuratevi di fare un backup del database di WordPress. In questo modo, se qualcosa dovesse andare storto durante il processo, potrete ripristinare rapidamente il vostro sito.

Secondo: dovete essere consapevoli che la modifica del prefisso delle tabelle di WordPress interromperà tutti i plugin o i temi attualmente attivi sul vostro sito. Questo perché sono tutti memorizzati nel database con il prefisso delle tabelle corrente.

Quindi, se decidete di cambiare il prefisso delle tabelle di WordPress, dovrete disattivare e poi riattivare tutti i plugin e i temi esistenti. Parleremo di come farlo più avanti nell’articolo.

Terzo: la modifica del prefisso non fermerà tutti gli hacker che sono già in grado di sfruttare il vostro sito con le iniezioni SQL, ma fermerà gli attacchi bot che sono la maggior parte dei tentativi di hacking.

Quarto: il prefisso impostato nella cartella wp-config.php e quello utilizzato nel database vero e proprio devono essere gli stessi e ogni tabella deve usare lo stesso prefisso, altrimenti il vostro sito si romperà. È facile che il vostro sito si rompa facendo così, quindi non dovreste farlo se non sapete cosa state facendo.

Infine, se lavorate spesso nel database, le query che trovate online usano il prefisso predefinito, quindi cambiarlo può essere fastidioso.

Ora che abbiamo affrontato le nozioni di base, vediamo come cambiare il prefisso delle tabelle di WordPress.

Come Cambiare il Prefisso delle Tabelle di WordPress: 3 Metodi

Ci sono tre metodi che potete usare per cambiare il prefisso delle tabelle di WordPress. Qui di seguito illustreremo in dettaglio ogni metodo.

Eseguire un Backup Prima di Iniziare

Eseguite un backup del sito e del database, poiché la modifica del prefisso delle tabelle potrebbe danneggiare l’intero sito se eseguita in modo errato. Un backup vi permetterà di ripristinare il sito da quel punto in caso di errore.

Esistono diversi modi per eseguire il backup del vostro sito WordPress. Se usate un provider di hosting WordPress, questo potrebbe offrire un servizio di backup. Oppure potete usare un plugin di backup per WordPress. Se usate MyKinsta, potete usufruire di backup automatici, poiché sono inclusi nel vostro piano.

Tuttavia, se desiderate un maggiore controllo sui backup, potreste prendere in considerazione un componente aggiuntivo di backup. Avete bisogno di backup più frequenti? Il componente aggiuntivo per i backup orari è una scelta saggia. Allo stesso modo, se avete bisogno di eseguire backup esterni su Amazon S3 o Google Cloud Storage, il componente aggiuntivo Backup esterno è una scelta obbligata.

Metodo 1: Modifica Manuale

Il primo metodo di cui parleremo prevede l’utilizzo di FTP per modificare direttamente il file wp-config.php. Noi preferiamo usare MyKinsta per questo compito. Ecco come fare:

1. Accedere all’Account MyKinsta

Una volta effettuato l’accesso, fate clic su Siti nella barra laterale di sinistra e selezionate il sito per il quale volete cambiare il prefisso di WordPress. Poi fateclic su Info. Scorrete verso il basso fino alla sezione denominata SFTP/SSH e copiate le informazioni presenti, tra cui Host, Nome utente, Password e Porta.

Schermata della scheda Siti di MyKinsta con le opzioni per l’accesso SFTP.
Individuazione dei dati di accesso SFTP in MyKinsta.

2. Usare Queste Informazioni per Accedere a un Client FTP

Ora dovete usare queste informazioni per accedere a un client FTP. Vi consigliamo di usare FileZilla. Una volta installato, aprite l’applicazione e inserite le informazioni di MyKinsta nei campi Host, Username, Password e Porta. Poi fate clic su Quickconnect.

In alternativa, potete completare facilmente i passaggi uno e due anche tramite cPanel, accedendo al vostro account di hosting, al cPanel e al File Manager.

3. Scaricare il File wp-config.php

Dopo aver effettuato l’accesso, dovreste vedere un elenco di file sul lato destro. Trovate il file wp-config.php e scaricatelo sul vostro computer facendo clic con il tasto destro del mouse e selezionando Download dal menu.

4. Modificare il File wp-config.php

Ora aprite il file wp-config.php in un editor di testo come Sublime Text. Trovate la riga che dice

$table_prefix = ‘wp_’;

e cambiate ‘wp_' con il nuovo prefisso che volete usare. Salvate il file quando avete finito.

Un editor di codice dove compare una porzione del file wp-config.php
Modifica del file wp-config.php in un editor di testo.

5. Caricare il File wp-config.php

Ora tornate su FileZilla e trovate il file wp-config.php sul vostro computer. Fate clic con il tasto destro del mouse su di esso e selezionate Upload dal menu.

6. Rinominare Tutte le Tabelle di WordPress nel Database con il Nuovo Prefisso

Il passo successivo consiste nel cambiare il prefisso di tutte le tabelle di WordPress nel database. Quelle predefinite sono:

  • wp_commentmeta
  • wp_comments
  • wp_links
  • wp_options
  • wp_postmeta
  • wp_posts
  • wp_terms
  • wp_term_relationships
  • wp_term_taxonomy

Dovreste anche prestare attenzione alle tabelle del database al di fuori di quelle predefinite create dai plugin.

Per modificare il prefisso, dovete accedere al vostro database. Potete farlo tramite phpMyAdmin in cPanel. In alternativa, potete usare MyKinsta, che offre un accesso diretto al database. Accedete al vostro account, andate su Siti > Il tuo sito > Info e fate clic sul link Apri phpMyAdmin.

Schermata della scheda Siti su MyKinsta con le opzioni per accedere a phpMyAdmin.
Accedere a phpMyAdmin utilizzando MyKinsta.

Fate clic sul nome del database nella barra laterale sinistra. Poi, fate clic sulla scheda SQL nella parte superiore della pagina. Nella casella di testo, inserite questa query:

RENAME table wp_xxxx TO newprefix_xxxx;

Ovviamente, dovete sostituire newprefix con il nuovo prefisso. Per esempio, se state cambiando il prefisso del database per wp_comments, dopo la modifica apparirà come newprefix_comments.

Schermata della scheda SQL in phpMyAdmin dove inserire una query SQL per cambiare il prefisso del database.
Aggiungere una query SQL a phpMyAdmin per cambiare il prefisso del database.

Poi fate clic sul pulsante Go.

Ripetete questa procedura per tutte le tabelle di WordPress nel vostro database, cambiando wp_ con il nuovo prefisso.

Cercate nelle tabelle options e usermeta il vecchio prefisso per assicurarvi di aver cambiato e aggiornato tutto.

7. Disattivare e Riattivare Tutti i Plugin e i Temi

Il passo successivo consiste nel disattivare tutti i plugin e i temi. È necessario farlo perché i plugin e i temi sono stati installati con il vecchio prefisso e dovranno essere aggiornati, per così dire, con il nuovo prefisso.

Potete farlo accedendo alle pagine Plugin e Temi nella bacheca di amministrazione di WordPress. Una volta disattivati tutti i plugin e i temi, riattivateli uno per uno per assicurarvi che funzionino correttamente con il nuovo prefisso del database.

8. Testare il Vostro Sito WordPress

Una volta modificato il prefisso di tutte le tabelle di WordPress nel vostro database, potete testare il vostro sito WordPress per assicurarvi che tutto funzioni correttamente. Per farlo, visitate il vostro sito WordPress in un browser web. Se il sito viene caricato senza errori, allora è tutto a posto. Potete anche usare uno strumento come Kinsta APM per effettuare un monitoraggio continuo delle prestazioni per assicurarvi che le prestazioni del vostro sito rimangano in perfetta forma.

Metodo 2: Usare un Plugin

Se non vi sentite a vostro agio a lavorare con il codice o ad accedere direttamente al database, potete usare un plugin per modificare il prefisso di WordPress. Per questa operazione vi consigliamo il plugin Brozzme DB Prefix & Tools Addons.

Alle prese con i tempi di inattività e problemi di WordPress? Kinsta è la soluzione di hosting progettata per farvi risparmiare tempo! Scopri i nostri servizi
Banner del plugin Brozzme DB Prefix & Tools Addon
Brozzme DB Prefix & Tools Addon

1. Installare e Attivare il Plugin

Per prima cosa, dovete installare e attivare il plugin. Potete farlo dall’area di amministrazione di WordPress andando su Plugin > Aggiungi nuovo e cercando Brozzme DB Prefix & Tools Addons.

Schermata della bacheca di WordPress con il riquadro del plugin Brozzme DB Prefix & Tools Addon
Installazione del plugin Brozzme DB Prefix & Tools Addon in WordPress

Una volta trovato, fate clic su Installa ora e poi su Attiva.

2. Cambiare il Prefisso del Database

Ora che il plugin è attivato, potete cambiare il prefisso del database di WordPress andando su Strumenti > Prefisso DB.

Schermata delle opzioni di configurazione del plugin Brozzme.
La pagina di configurazione del plugin Brozzme è piuttosto semplice.

In questa pagina, dovete inserire il nuovo prefisso del database nel campo New Prefix. Poi fate clic sul pulsante Change DB Prefix.

Il plugin aggiornerà tutte le tabelle di WordPress con il nuovo prefisso.

3. Testare il Sito WordPress

Dopo che il plugin ha aggiornato il database, potete testare il vostro sito WordPress per assicurarvi che sia ancora funzionante. Come prima, aprite il vostro browser web e navigate sul vostro sito live. Se tutto appare come dovrebbe, l’aggiornamento ha funzionato.

Metodo 3: Usare Adminer

Se non volete usare un plugin, potete cambiare il prefisso del database di WordPress con Adminer. Adminer è uno script PHP indipendente che vi permette di gestire i vostri database.

1. Scaricare e Installare Adminer

Per iniziare a usare Adminer, dovete scaricare l’ultima versione dal sito ufficiale. Una volta che l’avrete scaricata, dovrete caricare questo file PHP sul server principale del vostro sito web. Potete farlo via FTP usando uno strumento come FileZilla, come abbiamo descritto nei passi precedenti.

Una volta caricato Adminer, potete accedervi direttamente tramite il vostro browser web. L’ultima versione è la 4.8.1: se l’avete posizionata nella directory principale del vostro sito, potete accedervi andando su https://your-website.com/adminer-4.8.1.php.

2. Eseguire Query SQL

Da qui potete accedere a qualsiasi database del vostro server. Tuttavia, vogliamo cambiare solo il prefisso del database di WordPress, quindi potete ignorare tutti gli altri database.

La vista SQL Command di Adminer..
La vista SQL Command di Adminer.

In questa pagina, selezionate il vostro database WordPress dalla barra laterale di sinistra. Poi fate clic sulla scheda Command SQL nella parte superiore della pagina.

Nella casella di testo, inserite questa query:

RENAME table wp_xxxx TO newprefix_xxxx;

Naturalmente, dovete sostituire newprefix con il nuovo prefisso effettivo. Per esempio, se state cambiando il prefisso del database per wp_usermeta, dopo aver effettuato la modifica questo apparirà come newprefix_usermeta.

Poi fate clic sul pulsante Execute.

Ripetete questa procedura per tutte le tabelle WordPress del vostro database, cambiando wp_ con il nuovo prefisso che avete scelto.

3. Testare il Sito WordPress

Dopo aver aggiornato il prefisso di tutte le tabelle di WordPress nel database, potete testare il vostro sito web per assicurarvi che tutto funzioni correttamente. Vi basta andare sul vostro sito WordPress con un browser web e vedere se si carica senza problemi. Se tutto va bene, il gioco è fatto.

Congratulazioni! Avete cambiato il prefisso del database di WordPress e avete aggiornato il vostro sito di conseguenza.

Se gestisci un sito WordPress, è importante che il tuo database sia sicuro. Un modo per renderlo più sicuro è cambiare il prefisso predefinito delle tabelle e questa guida può aiutarti 🚀 Clicca per twittare

Riepilogo

Cambiare il prefisso del database di WordPress è un buon modo per migliorare la sicurezza del vostro sito. Per impostazione predefinita, il prefisso del database di WordPress è wp_ ma potete facilmente cambiarlo con un altro.

Qui abbiamo esaminato tre modi per cambiare il prefisso del database di WordPress: modificando il file wp-config.php, utilizzando un plugin oppure Adminer.

Speriamo che questo articolo vi abbia aiutato a capire come cambiare il prefisso del database di WordPress con sicurezza.

Se vi interessa una soluzione di gestione del sito WordPress che semplifichi il vostro flusso di lavoro, MyKinsta è sempre una buona opzione. Grazie alle solide funzioni di sicurezza, all’ottimizzazione della velocità e ai backup inclusi, è difficile sbagliare.


Risparmia tempo e costi e massimizza le prestazioni del sito con:

  • Aiuto immediato dagli esperti dell’hosting WordPress, 24/7.
  • Integrazione di Cloudflare Enterprise.
  • Copertura globale del pubblico con 35 data center in tutto il mondo.
  • Ottimizzazione del sito con il nostro Monitoraggio delle Prestazioni delle Applicazioni integrato.

Tutto questo e molto altro, in un piano senza contratti a lungo termine, con migrazioni assistite e una garanzia di 30 giorni di rimborso. Scopri i nostri piani o contattaci per trovare il piano che fa per te.