Ci sono delle volte in cui si lavora su un sito WordPress che vorreste non fosse accessibile al pubblico. Magari state sviluppando un sito per un cliente, e volete che solo il cliente abbia accesso al sito. Un modo semplice per bloccare il sito è proteggerlo con una password. È possibile farlo con il nostro tool .htpasswd di MyKinsta, che utilizza quella che viene chiamata autenticazione HTTP di base.

Questa è la procedura da seguire per abilitare la protezione con password sul vostro sito.

Come Attivare la Protezione con Password sul Vostro Sito

Il nostro tool .htpasswd aggiunge abilita la protezione con password su tutto il vostro sito WordPress, non solo al pannello di amministrazione di WordPress. Lo strumento è disponibile sia per i siti live che per gli ambienti di staging.

Importante

Se ci avete già chiesto di aggiungere la protezione con password sul vostro sito, le nostre regole precedenti prevarranno su questo strumento. Per disabilitare la protezione che abbiamo aggiunto manualmente al vostro ambiente, contattate il nostro team di supporto.[/importante].

Passo 1

Accedete al cruscotto MyKinsta.

Passo 2

Cliccate sul sito su cui desideri abilitare la protezione con password.

Sito MyKinsta

Sito MyKinsta

Passo 3

Fate clic su “Strumenti” sul lato sinistro. Poi scorrete verso il basso e, sotto “Protezione con password”, cliccate su “Abilita”.

Attivare la protezione .htpasswd

Attivare la protezione .htpasswd

Passo 4

Scegliete un nome utente e una password che utilizzerete per l’autenticazione. Potete facilmente generare una nuova password e copiarla negli appunti utilizzando le icone accanto al campo password. Poi cliccate su “Abilita”.

.htpasswd nome utente e password

Nome utente e password .htpasswd

Da Kinsta utilizziamo Nginx. Il tool crea un file nascosto nella configurazione Nginx del vostro sito che memorizza il vostro nome utente e la vostra password criptati.

Passo 5

Potete quindi visitare il vostro sito WordPress per assicurarvi che tutto funzioni correttamente. Quando cercate di accedere al sito, vedrete un riquadro “Accedi”, come si vede qui sotto, che richiede le vostre credenziali .htpasswd. Qui sotto si vede un esempio in Google Chrome. Inserite semplicemente il vostro nome utente e la password che avete impostato nel tool e fate clic su “Accedi”.

.htpasswd prompt di autenticazione

Prompt di autenticazione .htpasswd

Potrete quindi accedere al vostro sito WordPress per il resto della sessione del browser.

.htpasswd autenticazione riuscita

Autenticazione .htpasswd riuscita

Credenziali Errate o Annullamento della Richiesta

Se viene inserito un nome utente o una password sbagliata, la casella “Accedi” appare nuovamente. Se la richiesta delle credenziali viene chiusa o annullata, l’utente riceverà il messaggio “401 Authorization Required”. Il browser restituirà un codice di stato HTTP 401.

Errore 401 authorization required di Nginx in Chrome

Errore 401 authorization required di Nginx in Chrome

Prompt Alternativi in Browser Diversi

Il prompt di sicurezza potrebbe apparire leggermente diverso a seconda del browser che si sta utilizzando. Ad esempio, in Mozilla Firefox, viene visualizzata una finestra “Autenticazione richiesta”.

Prompt di richiesta di autenticazione in Firefox

Prompt di richiesta di autenticazione in Firefox

In Safari il prompt di login apparirà come questo.

.htpasswd prompt di login in Safari

Prompt di login .htpasswd in Safari

Come Modificare le Credenziali o Disattivare la Protezione con Password

È possibile modificare le credenziali o disabilitare la protezione con password in qualsiasi momento tornando al tool .htpasswd nel cruscotto di MyKinsta e cliccando sul pulsante “Modifica”.

Modificare o disabilitare .htpasswd

Modificare o disabilitare .htpasswd

Se avete bisogno di proteggere con password solo una parte del vostro sito o anche una pagina specifica, consultate la nostra guida approfondita sulla Protezione con Password di WordPress.

Potete anche aprire un ticket di supporto con il nostro team, nel caso in cui abbiate bisogno di ulteriore aiuto. Siamo qui per aiutarvi.

0
Condivisioni