Node.js e PHP sono due tecnologie web essenziali molto spesso utilizzate nei progetti di sviluppo web. Entrambi hanno contribuito allo sviluppo lato server, mentre Node.js è adatto sia allo sviluppo lato client che lato server.

PHP ha servito gli sviluppatori per quasi tre decenni e ora alimenta il 78% del web. Node.js è relativamente nuovo in confronto ma si sta affermando molto velocemente, e diventa una scelta sempre più popolare grazie alle sue caratteristiche che lo rendono adatto allo sviluppo full-stack.

C’è una bella domanda: quale delle due tecnologie scegliere per il vostro prossimo progetto – il fresco, solido e veloce Node.js, o il vecchio ma ancora affidabile ed efficiente PHP?

Beh, sono entrambe opzioni eccellenti per molti aspetti. Ma è bene conoscerli entrambi per capire quale sia la scelta migliore per i tuoi prossimi progetti o per la tua formazione.

In questo articolo, analizzeremo approfonditamente sia Node.js che PHP, scoprendone tutte le caratteristiche, gli aspetti e i vantaggi.

Iniziamo!

Cos’è Node.js?

Sorprendentemente, diverse fonti parlano di Node.js come di un framework per il linguaggio di programmazione JavaScript (JS), il che certamente solleva molta confusione tra gli utenti attuali e potenziali. Chiariamo le cose: Node.js non è né un linguaggio di programmazione né un framework JavaScript.

Node.js è più che altro un ambiente in cui è possibile eseguire il curl di JavaScript come strumento di scripting lato server. Metaforicamente, se Node.js è Ironman, allora Node è la tuta e JavaScript è la persona dentro.

Node.js è un ambiente runtime single-threaded, open source e multipiattaforma per sviluppare applicazioni server-side e di rete veloci e scalabili. Consiste in un’architettura I/O event-driven e non bloccante e opera sul motore runtime JavaScript di Google V8. Come risultato, è uno strumento efficiente e ideale per lo sviluppo di applicazioni in tempo reale.

Inoltre, Node.js è scritto nei linguaggi di programmazione C e C++ insieme a JavaScript. Questo perché il C a basso livello è uno dei linguaggi di programmazione più efficienti per costruire sistemi operativi, motori di database e tutto il codice rilevante per la programmazione di sistema.

D’altra parte, C++ ha diverse caratteristiche che permettono a Node.js di comunicare con il sistema operativo per stabilire una connessione interna direttamente con il server, cosa inconcepibile per un linguaggio di programmazione lato client come JavaScript.

Di conseguenza, interagisce con C++ per gestire queste caratteristiche del computer e il risultato è Node.js, un ambiente di programmazione super efficiente sia lato server che lato client.

È meglio il fresco, robusto e veloce Node.js, o il vecchio ma ancora affidabile ed efficiente PHP? 🤔 Scoprilo qui ✅Click to Tweet

Perché Usare Node.js?

Secondo il Developer Survey 2021 di StackOverflow, l’anno scorso/2021 il 36,19% degli sviluppatori professionisti ha utilizzato Node.js per lo sviluppo estensivo, ed è certo che il numero sta crescendo quest’anno/2022. Questo perché Node.js offre una gamma completa di funzioni come:

  • Full stack JS: Node.js permette di programmare sia lato client che lato server in Javascript, risultando in una potente combinazione di sviluppo frontend e backend. È forse il vantaggio più significativo di Node.js. Allo stesso modo, supera le limitazioni dell’impiego di due team di risorse mentre potreste risparmiare una quantità considerevole di risorse per lo sviluppo generale del progetto.
  • Semplicità: Node.js è piuttosto semplice da apprendere. È una tecnologia fantastica per iniziare se siete nuovi alla programmazione web. Potete iniziare ad imparare velocemente con l’aiuto di un’abbondanza di tutorial e una vasta comunità di utenti.
  • Codice non bloccante: È una delle ragioni più convincenti per scegliere node.js come server. Node.js è guidato principalmente dagli eventi e la maggior parte del codice si basa su callback. Di conseguenza, permette ai programmi di mettere in pausa o dormire mentre sono disponibili altre richieste.
    Inoltre, le librerie node.js e le API di base forniscono chiamate non bloccanti per sviluppare applicazioni performanti. Questi programmi sfruttano il tempo di attesa I/O per soddisfare altre richieste.
  • Veloce e scalabile: porta una grande scalabilità nelle applicazioni. Dato che Node.js è single-threaded, può gestire numerose connessioni concorrenti con alte prestazioni. Allo stesso modo, l’esecuzione non bloccante dei thread rende Node.js più veloce ed efficiente.
  • Connessione backend potente: Node.js è sviluppato in C e C++, risultando in una connessione diretta e affidabile con il server.
  • Vasto ecosistema: sono disponibili numerosi pacchetti open source di Node.js per i vostri progetti. In particolare, l’ecosistema NPM vi offre una collezione di oltre 1 milione di pacchetti Node.js open source.
  • Protocollo IoT: Node.js non richiede molta memoria e risorse lato server. Di conseguenza, gli sviluppatori di software possono impiegare lo sviluppo IoT per abilitare i collegamenti in concorrenza tra diversi dispositivi. Inoltre, Node.js supporta il protocollo Message Queuing Telemetry Transport (MQTT) utilizzato dalla maggior parte delle applicazioni IoT. Così diventa più facile integrare dispositivi indipendenti e di terze parti a livello di backend.
  • Supporto della comunità: Node.js riceve il supporto e il contributo globale degli utenti per migliorare ed espandere la piattaforma come progetto open source. Perciò la community diventa sempre più grande e fornisce assistenza e risorse sempre maggiori per principianti e professionisti.

Chi Usa Node.js?

A partire dal suo rilascio nel 2009, Node.js ha ridato un ruolo vitale per diversi leader di mercato. Al giorno d’oggi, tutti i tipi di business, dalle startup alle migliori aziende, si affidano a Node.js.

Andiamo a conoscere alcuni dei grandi nomi che utilizzano Node.js:

Pro e Contro di Node.js

Oggi Node.js è una delle tecnologie di sviluppo software più utilizzate grazie alle sue capacità di sviluppo frontend e backend e multipiattaforma.

Pro di Node.js

Passiamo in rassegna tutti i vantaggi di Node.js:

  • Scalabilità: I moduli cluster di Node.js forniscono il bilanciamento del carico su diversi core della CPU, rendendo semplice raggiungere i risultati desiderati attraverso moduli più piccoli senza esaurire la RAM. Inoltre, Node.js implementa un’architettura event-loop non bloccante che fornisce un’eccellente scalabilità e permette al server di eseguire le richieste in tempo reale. In aggiunta, Node.js assegna le applicazioni a più team e vi permette di definire e assegnare i task simultaneamente. Come risultato complessivo, avrete un framework ad alte prestazioni utilizzando meno risorse.
  • Funzionalità multipiattaforma: Gli sviluppatori possono combinare NW.js ed Electron per creare applicazioni multipiattaforma in tempo reale e non hanno bisogno di scrivere codice diverso per più piattaforme. Di conseguenza, non dovrete preoccuparvi se il vostro team di sviluppo non ha una conoscenza approfondita di Objective-C e C#; con Node.js potrete costruire applicazioni native senza questi linguaggi. Inoltre, gli strumenti di Google possono essere un’eccellente strumento di assistenza per gli sviluppatori per testare il codice ed eseguire il debug.
  • Supporto JSON: tecnologie backend come PHP e Ruby on Rails utilizzano il formato JSON per la comunicazione; Node.js fa lo stesso senza tradurre tra modelli binari e utilizza invece JavaScript. Di conseguenza, diventa semplice la creazione di API RESTful per il supporto di database NoSQL, come MongoDB. Inoltre, l’ambiente javaScript fornisce una facile connettività per il trasferimento dei dati con standard di trasferimento dati, aumentando l’efficienza.
  • Riduzione del Time-to-Market: Dato che Node.js è full-stack, leggero e veloce, potrete ridurre il tempo totale di sviluppo. Inoltre, il vostro team ha accesso a un gran numero di librerie Node.js, programmi pronti all’uso e risorse da GitHub. Ridurrà in modo significativo il lavoro e il tempo di sviluppo. Di conseguenza, è più probabile che riusciate a ridurre il vostro time to market.
  • Supporto di Google: Node.js è realizzato sul motore JavaScript V8 di Google e serve come strumento di sviluppo frontend e backend. Inoltre, il motore V8 di Google permette a Node.js di eseguire simultaneamente numerosi script JavaScript nel frontend. Pertanto, con Node.js è semplice individuare gli errori sia nel front-end che nel back-end.

Google definisce Node.js come uno dei motori di sistema runtime più veloci. Inoltre, Google Cloud offre agli sviluppatori JavaScript strumenti per costruire applicazioni cloud-native. Potrete utilizzare SDK, assistenza in-IDE e supporto runtime nativo su Cloud Run, Cloud Functions e GKE per uno sviluppo delle applicazioni più veloce. Inoltre, Google Cloud può eseguire la vostra applicazione dall’inizio alla fine.

Contro di Node.js

Passiamo ora in rassegna tutti i possibili svantaggi dell’utilizzo di Node.js:

  • Non è capace di elaborare calcoli pesanti: Ad oggi, Node.js non supporta la programmazione multi-thread. Tuttavia, può gestire applicazioni significativamente più sofisticate rispetto a Ruby, anche se non è destinato ad eseguire calcoli di lunga durata. Allo stesso modo, i calcoli intensivi multi-thread possono degradare le prestazioni. Quindi, Node.js è adatto a sistemi complessi a thread singolo, altrimenti sprecherà potenza di calcolo e tempo.
  • API instabile: L’Application Programming Interface (API) di Node.js cambia regolarmente e rimane instabile. Inoltre, con ogni nuovo rilascio dell’API, diversi modifiche non retro-compatibili costringono gli sviluppatori a modificare regolarmente il loro codice di accesso per poter utilizzare l’ultima versione dell’API di Node.js.
  • L’inferno delle callback: JavaScript si basa pesantemente sulle callback per via della sua natura asincrona. Pertanto, viene assegnata una funzione che conduce i task uno dopo l’altro da una lunga coda. Ogni compito in coda in background con callback individuali crea un enorme callback conosciuto come “callback hell”. Riduce direttamente la qualità del codice e, dato che una callback è annidata dentro un’altra, le callback in diversi livelli creano una situazione difficile da gestire.
Uno screenshot di un esempio di callback di Node.js nel codice sorgente.
Node.js callback hell. (Fonte immagine: Altexsoft)

Cos’è PHP?

PHP sta per Hypertext Preprocessor, che inizialmente stava per Personal Home Pages. PHP è un linguaggio di scripting orientato agli oggetti, open source e lato server che serve principalmente come strumento di sviluppo web.

PHP è utilizzato principalmente per creare server web. Tuttavia, può essere eseguito nel browser e anche attraverso la riga di comando. Se non volete visualizzare l’output del vostro codice nel browser, potete farlo nel terminale.

PHP utilizza Zend Engine, l’implementazione più diffusa per un uso regolare. Tuttavia, Facebook ha costruito varie implementazioni di PHP, come Parrot, HipHop Virtual Machine (HPVM) e JPHP.

Un flusso di lavoro PHP che mostra un browser web che si connette ai server web.
Architettura PHP (Fonte immagine: PHPTutorial)

Se volete migliorare significativamente le prestazioni, la velocità e la sicurezza, dovreste utilizzare PHP 7.4 o 8.0. Oltre alla nostra configurazione di auto-riparazione, Kinsta supporta PHP 7.3, PHP 7.4 e PHP 8.0.

Perché Utilizzare PHP?

Secondo il 2021 Developer Survey di StackOverflow, l’anno scorso più del 22% degli sviluppatori professionisti ha utilizzato PHP per la programmazione pesante. Molti esperti del web avevano predetto che PHP sarebbe diventato un linguaggio di programmazione morto, ma ha resistito alla prova del tempo. Un numero considerevole di utenti si affida ancora a PHP e ad alcune delle sue eccellenti caratteristiche, che includono:

  • Multipiattaforma: PHP si adatta alla maggior parte dei principali sistemi operativi, Linux, Windows e macOS. Allo stesso modo, PHP è compatibile con tutti i principali server web, compresi Nginx, OpenBSD e Apache. Inoltre, diverse piattaforme cloud, come Microsoft Azure e Amazon AWS, abilitano PHP.
  • HTML-friendly: Chiunque sia a suo agio con l’HTML può passare rapidamente a PHP. All’interno di una pagina, PHP e HTML sono intercambiabili. Il PHP può essere posizionato sia all’esterno che all’interno dell’HTML. Mentre PHP aggiunge funzionalità al vostro sito, il design principale rimane compito dell’HTML.
  • Linguaggio di scripting lato server: Ad oggi, PHP è il linguaggio di scripting lato server più utilizzato. Interpreta gli script lato server invece che lato client (come JavaScript). Inoltre, crea un’interfaccia personalizzata per ogni utente ed estende le capacità oltre l’HTML. Oltre ad elaborare l’HTML, permette di creare file PDF, GIF, JPEG e PNG.
  • Collega tutti i database: PHP è un linguaggio adattivo. Supporta quasi tutti i database, inclusi MySQL, PostgreSQL, MS SQL, db2, Oracle Database e MongoDB. Di conseguenza, offre agli sviluppatori una maggiore libertà nel determinare i database più adatti all’applicazione in sviluppo.
  • Compatibilità web: PHP è compatibile con la maggior parte delle tecnologie web, dai servizi cloud all’integrazione HTML. Di conseguenza, tutti i servizi di hosting adottano di default PHP. La versatilità e la flessibilità di PHP corrispondono a quelle di altri linguaggi di programmazione e si possono trovare in molti stack di sviluppo di applicazioni.

Chi usa PHP?

PHP possiede figurativamente l’intera Internet. Alimentando più del 78% dei siti web, non c’è dubbio che la prevalenza di PHP nel mondo dello sviluppo rimane alta. Allo stesso modo, è ancora una tecnologia chiave per alcune delle più grandi aziende di tecnologia a livello globale.

Diamo un’occhiata ad alcune delle maggiori aziende che si affidano a PHP:

  1. Facebook
  2. WordPress
  3. Wikipedia
  4. Tumblr
  5. Slack
  6. Etsy
  7. Mailchimp
  8. DailyMotion
  9. Flickr
  10. Spotify

Pro e Contro di PHP

Proprio come avviene con qualsiasi linguaggio di scripting, ci sono tantissimi vantaggi e svantaggi in PHP, nonostante il suo dominio di mercato. Li analizzeremo tutti in dettaglio.

Pro di PHP

Passiamo in rassegna tutti i possibili vantaggi di PHP:

  • Poco costoso: PHP è uno strumento di sviluppo gratuito e open source e anche i suoi tool sono gratuiti. Inoltre, framework come Laravel e CodeIgniter e CMS come WordPress e Drupal migliorano le caratteristiche di PHP e rendono conveniente l’ambiente di sviluppo.
  • Ampia documentazione e abbondanti risorse: avrete numerosi tutorial, manuali, riferimenti e progetti demo sullo sviluppo in PHP. Che siate programmatori principianti o professionisti, questo materiale vi aiuterà quando sarete in difficoltà.
  • Meno manutenzione: I framework PHP supportano l’architettura model-view-controller (MVC) e semplificano la creazione e la manutenzione delle applicazioni web. Per esempio, potete usare l’architettura MVC per dividere un’applicazione web in modelli, viste e controllori. Potete anche utilizzare un framework PHP MVC per separare l’interfaccia utente e la logica di business dell’applicazione.
  • Automazione: Potete utilizzare i binding PHP per sviluppare scenari di test di automazione basati su browser. Il framework è adattabile e il driver web Selenium funziona in modo efficiente in tutti i principali browser. Inoltre, le funzioni e gli strumenti dei framework PHP aiutano ad automatizzare i task quotidiani di sviluppo come il caching, l’autenticazione, la gestione delle sessioni e la mappatura degli URL senza ridurre l’efficienza.
  • Facile da usare: PHP ha una curva di apprendimento poco ripida, che potete superare velocemente. Se conoscete un linguaggio di base come il C, potrete passare velocemente a PHP per lo sviluppo di applicazioni. Anche se PHP è il vostro primo linguaggio, potete installare PHP su qualsiasi sistema operativo o su qualsiasi server con facilità e provarlo da soli.

La maggior parte degli utenti sceglie PHP perché è un linguaggio semplice, comprensibile e molto popolare. Sono molti i linguaggi di programmazione complicati e scoraggianti per i principianti, ma PHP è ben organizzato, chiaro e fluido.

Contro di PHP

Passiamo ora in rassegna tutti i possibili svantaggi di PHP:

  • Metodologia superata: il machine learning sta guadagnando in popolarità ed è il futuro della tecnologia. Quindi, linguaggi come Python stanno attirando molti utenti. Tuttavia, anche se PHP ha le sue librerie, non può competere con le librerie TensorFlow, Scikit-learn, Theano e Keras di Python per costruire applicazioni web alimentate dal machine learning o modifiche simili della sua vecchia metodologia. Di conseguenza, PHP non è la soluzione ideale se la vostra app richiederà il machine learning.
  • Difetti di sicurezza: PHP ha una reputazione negativa per la sicurezza a causa delle basse barriere all’ingresso per i nuovi programmatori. E gli sviluppatori inesperti creano siti web e applicazioni con potenziali vulnerabilità. Di conseguenza, questo contribuisce a creare un’immagine di PHP come un linguaggio meno sicuro. Tuttavia, se comprendete bene PHP e siete sviluppatori esperti, potrete raggiungere ottimi livelli di sicurezza.
  • Qualità del framework: La maggior parte dei framework PHP più utilizzati sono open source e gratuiti. Quindi, gli sviluppatori web possono utilizzare questi framework senza aumentare i costi del progetto. Tuttavia, non tutti i framework offrono gli stessi punti di forza o funzioni simili e non attirano molti sviluppatori. Come risultato, alcuni framework PHP mancano di supporto e risorse adeguate.

Node.js vs PHP: Confronto Testa a Testa

Ora che ci siamo fatti un’idea di entrambe le tecnologie, delle loro caratteristiche e delle loro applicazioni, è il momento di confrontare Node.js e PHP sulla base di alcuni parametri specifici. Questo vi aiuterà a individuare la soluzione migliore per lo sviluppo della vostra applicazione specifica mettendone in evidenza efficienza e semplicità e stabilire quale possa fornire il maggior ritorno per il vostro lavoro di sviluppo e per il vostro tempo.

Ecco il nostro confronto testa a testa: Node.js vs PHP.

Somiglianze

Tra le somiglianze tra Node.js e PHP ricordiamo le seguenti:

  • Tipi di applicazioni: Node.js e PHP girano entrambi su server e gestiscono le richieste inoltrate. Potete sovrapporli per gestire contenuti statici, pagine web dinamiche e richieste di dati. Anche se PHP ha introdotto i server web socket, oggi i web socket di Node.js sono i più popolari. Node.js usa socket.io e PHP usa Ratchet. Inoltre, entrambi servono flussi (Node.js lo fa con la Stream API, mentre dovrete scrivere del codice per PHP).
  • Estendibilità: Potete espandere sia Node.js che PHP, dato che sono open source e c’è un prospero ecosistema di componenti aggiuntivi per entrambi. Allo stesso modo, potete modificare il codice sorgente e creare dei fork come preferite per il vostro progetto.
  • Interpretato: Sia Node.js che PHP sono interpretati ed entrambi vi permettono di eseguire task di sviluppo sulla pagina di implementazione esatta senza interrompere il vostro processo. Debug facile, minimizzazione delle dimensioni del programma e tipizzazione dinamica sono i principali vantaggi di un linguaggio interpretato.
  • Multipiattaforma: Sia Node.js che PHP sono indipendenti dalla piattaforma. Possono entrambi funzionare su Linux, macOS o Windows e Node.js anche su SunOS. Ci sono immagini Docker ufficiali sull’hub di Docker per Node.js, anche se dovrete eseguire PHP direttamente dalla riga di comando. Inoltre, potete compilare il codice sorgente sia per Node.js che per PHP.
  • Servizio: Sia Node.js che PHP servono richieste web e sono abbastanza efficienti nel servire i web socket. Gestiscono senza problemi i contenuti web dinamici e forniscono un’interfaccia interattiva e user-friendly.

Pubblico di Riferimento

Ogni tecnologia ha una base precisa di utenti e di pubblico. Allo stesso modo, Node.js e PHP hanno il loro pubblico specifico. Node.js attrae programmatori interessati ad apprendere lo sviluppo full-stack con minori sforzi e con stipendi più alti. Allo stesso tempo, PHP si rivolge ad un pubblico ampio ed eterogeneo.

Questo perché PHP da solo alimenta il 78,9% dei siti web online. Beh, è quasi l’intera Internet! D’altra parte, Node.js è un potenziale ambiente JavaScript full-stack in rapida crescita che sta diventando popolare tra gli sviluppatori e gli utenti.

Tuttavia, fino ad ora non si è riusciti a superare PHP. Quindi, è difficile prevedere il vincitore finale.

Framework

Migliore è il framework del linguaggio di programmazione, meno si ha bisogno di scrivere codice. I codici in bundle, le API di modellazione precostituite e altri elementi snelliscono e semplificano il lavoro di programmazione. Sia PHP che Node.js offrono diversi tipi di framework per diversi scopi.

Node.js

Node.js ha registrato un aumento significativo delle librerie in un breve lasso di tempo. Tra queste ricordiamo Meteor, Derby, Express, Koa, Nest, Sails e molte altre. Questi framework aumentano la produttività abbassando il tempo di sviluppo e l’utilizzo delle risorse. In particolare, Node.js ha più framework di PHP.

Framework Node.js
Framework Node.js. (Fonte immagine: MindInventory)

PHP

Durante i 27 anni della sua vita, PHP ha accumulato una vasta libreria di frameworks per diverse nicchie di mercato. I framework PHP come Laravel, CodeIgniter, Symfony, CakePHP e Phalcon hanno servito gli sviluppatori professionisti e le agenzie di sviluppo mainstream per molto tempo. Inoltre, giganti dell’industria come Facebook hanno implementato i loro framework PHP, come HipHop.

Framework PHP
Framework PHP. (Fonte immagine: MindInventory)

Anche se PHP ha servito gli sviluppatori a livello globale per decenni con i suoi fantastici framework, Node.js sta diventando più popolare tra i professionisti per la sua metodologia moderna e per un numero di framework in rapido aumento.

Curva di Apprendimento

Se conoscete già JavaScript, capirete rapidamente il valore di Node.js. Ma se non avete mai toccato il linguaggio, è più prudente imparare prima a programmare in JavaScript e poi adottare l’ambiente di Node.js. Conoscere un altro linguaggio in anticipo può aiutare ad acquisire le basi di JavaScript e costruire parallelamente i server con Node.js.

PHP si apprende facilmente, ma è impegnativo da padroneggiare. Inoltre, le stranezze di PHP, come le funzioni incoerenti o i valori di ritorno, sono più comode da imparare e padroneggiare rispetto alle peculiarità di JavaScript e Node.js.

Tuttavia, il tempo e lo sforzo che investirete per imparare Node.js vi ripagherà ampiamente. Dato che Node.js sta diventando più popolare di PHP, sarà prezioso conoscerlo.

Velocità e Prestazioni

Durante lo sviluppo di un progetto di base, la velocità di elaborazione o di esecuzione è per lo più insignificante; la maggior parte delle tecnologie sono abbastanza veloci da gestire l’esecuzione. Tuttavia, le prestazioni diventano una preoccupazione se si eseguono funzioni onerose (in termini di elaborazione) che richiedono algoritmi, compilatori o linguaggi migliori. E, se state costruendo sistemi in tempo reale che girano su macchine a bassa potenza, la velocità e le prestazioni diventano cruciali.

Vediamo come Node.js e PHP eseguono e gestiscono l’esecuzione dei programmi.

Node.js

Node.js ha una velocità di esecuzione elevata grazie al suo modello di I/O leggero, efficiente, guidato dagli eventi e non bloccante. Tuttavia, per le prestazioni, si affida a tre “magie” della programmazione: Programmazione Async, Concurrency e Parallelismo.

Un ciclo di eventi Node.js.
Un ciclo di eventi Node.js. (Fonte immagine: Cloudinary)

Lo stile di progettazione asincrono guidato dagli eventi assicura l’esecuzione di diverse azioni simultaneamente quando si esegue un’applicazione. Il sistema di eventi di Node lo rende più fattibile e veloce, permettendo al server di rispondere alla precedente richiesta API. In poche parole, è il paradigma di programmazione asincrona.

La funzione asincrona di Node.js.
La funzione asincrona di Node.js. (Fonte immagine: RisingStack)

La concorrenza permette l’esecuzione di più task allo stesso tempo. Vengono eseguite contemporaneamente diverse funzioni con scopi diversi. Inoltre, il parallelismo utilizza l’API Web Workers per eseguire diversi processi contemporaneamente.

PHP

D’altra parte, PHP utilizza un approccio di implementazione del codice più lento e sincrono che esegue ogni funzione del modulo nell’ordine indicato all’interno del codice. Se una query non può essere eseguita, la successiva non verrà eseguita fino a quando quella concomitante non sarà completata.

Pertanto, il linguaggio mantiene le prestazioni costanti ed esegue i programmi con precisione indipendentemente dalla velocità. L’accoppiamento con la macchina virtuale HHVM migliora le prestazioni di PHP, ma Node.js rimane superiore.

Con una combinazione di funzioni di programmazione moderne, Node.js può eseguire programmi più velocemente di PHP e della maggior parte degli altri linguaggi di programmazione come Python, Java, Go e così via.

Sicurezza

Sicuramente nessun linguaggio di programmazione è inattaccabile, e nessuno è privo di vulnerabilità. Ma è possibile costruire un sistema che sia potenzialmente immune agli attacchi più aggressivi.

Sia Node.js che PHP hanno le loro vulnerabilità (e anche le loro difese). Detto questo, la sicurezza di un sito web o di un’applicazione dipende in modo corrispondente dal codice dello sviluppatore.

Node.js

Come utenti di Node.js, potrete incontrare vulnerabilità come l’attacco machine-in-the-middle (MITM), l’iniezione di codice e minacce avanzate persistenti. Per esempio, Node.js affronta problemi di sicurezza come attacchi XSS, fughe di dati, Cross-site Request Forgery (CSRF) e problemi di intestazione della risposta HTTP.

Un attacco machine-in-the-middle (MIDM) di Node.js.
Un attacco machine-in-the-middle (MIDM) di Node.js. (Fonte immagine: Medium)

Tuttavia, il sistema offre anche best practice di sicurezza, strumenti di autenticazione (Okta, Firebase, OAuth), OWASP Dependency-Check e Acutinex per gestire i problemi con comodità, diminuire la vulnerabilità e creare un sistema sicuro.

PHP

Usando PHP, potrete affrontare problemi di sicurezza come l’attacco SQL injection, XSS (cross-site scripting), l’hijacking della sessione, il directory traversal e altri ancora.

PHP offre prevenzioni e percorsi per rispondere a tutti questi problemi. Ma liberiamo il genio della verità dalla bottiglia:

Il vostro codice PHP è sicuro a seconda di come lo scrivete.

Se create del buon codice, il vostro programma è sicuro come dovrebbe essere con molti altri linguaggi di programmazione. Ma se siete programmatori inesperti, c’è una possibilità relativamente più alta che il vostro sito o la vostra applicazione abbiano delle vulnerabilità.

Se pensate bene ai problemi di sicurezza mentre costruite il sistema, dovreste pensare ad un design sicuro. Potete criptare e decriptare una stringa in PHP utilizzando l’estensione della funzione OpenSSL chiamata Cryptography, e potete anche implementare la Language-Based Security (LBS) per rafforzare la sicurezza delle vostre applicazioni.

Gestione delle Richieste

La gestione delle richieste si riferisce alla comunicazione delle applicazioni web con gli utenti o i client. L’esecuzione di un task inizia con la ricezione di una richiesta dall’interfaccia dell’utente, poi con l’invio al server e l’esecuzione. Allo stesso modo, un processo di gestione delle richieste ben fatto determina le prestazioni, la precisione e il risultato del sistema.

Node.js e PHP gestiscono le richieste dei client in modo diverso.

Node.js

Node.js accetta numerose richieste dai client e le mette in coda in EventQueue perché ha un’architettura guidata dagli eventi. Pertanto, Node.js ha il suo EventLoop – un ciclo infinito che riceve e gestisce simultaneamente le richieste, risparmiando potenza di calcolo.

Alle prese con i tempi di inattività e problemi di WordPress? Kinsta è la soluzione di hosting progettata per farvi risparmiare tempo! Scopri i nostri servizi

Se Node.js può elaborare la richiesta senza bloccare l’I/O, l’event loop elaborerà la richiesta e consegnerà la risposta al client da solo. Usando il modulo cluster di Node.js o worker_threads, potrete anche fare in modo che il vostro sistema gestisca più richieste in parallelo.

Un diagramma di flusso che rappresenta la gestione delle richieste di Node.js all'interno del server.
Gestione delle richieste di Node.js. (Fonte immagine: Medium)

PHP

PHP può gestire una richiesta alla volta. Quindi, per esempio, se inserite 10 richieste, le eseguirà una dopo l’altra in 10 diversi invii, utilizzando ogni volta la stessa capacità computazionale.

Anche se potreste far gestire a PHP richieste multiple usando una libreria PHP o un server web, Node.js rimane superiore grazie alle sue caratteristiche native di gestione delle richieste.

Immagine che mostra la gestione delle richieste PHP dal browser al workflow della connessione al server.
Gestione delle richieste PHP (Fonte immagine: contenuto utente github)

Integrazione del Database

Sia Node.js che PHP supportano una varietà di database. Tuttavia, ci sono alcuni database che si adattano meglio e riducono la minaccia di possibili attacchi mentre funzionano all’interno della stessa applicazione.

Alcuni dei database più popolari del mondo sono mostrati in un grafico con percentuali di utenti.
I database più popolari (Fonte immagine: c-sharpcorner)

Node.js

Node.js si adatta a tutti i tipi di database e potete scegliere il database in base alla complessità e agli obiettivi del vostro software. Di solito, Node.js funziona bene con i database Not Only SQL (NoSQL) come MongoDB e CouchDB, o con sistemi di database graph come Neo4j.

Tuttavia, gli attacchi injection NoSQL sono un difetto ben noto. Inoltre, sono in numero significativo rispetto all’SQL injection perché l’architettura del codice SQL lo rende naturalmente immune a tali attacchi.

PHP

PHP adotta una collaborazione con i database tradizionali/relazionali, tra cui MySQL, MariaDB, Db2, MongoDB, Oracle, PostgreSQL e SQLite. Tuttavia, MySQL sembra essere il database PHP più utilizzato.

MySQL è conforme a SQL e offre diversi vantaggi. È semplice, incredibilmente potente, veloce, sicuro e scalabile. Inoltre, MySQL funziona su diverse piattaforme, incluse UNIX e Linux, Microsoft Windows, Apple Mac OS X e altre.

Moduli ed Estendibilità

I moduli sono componenti di programmi che servono come sottoprogramma una o più funzioni/classi correlate.

Alcuni moduli indipendenti possono costruire un programma. Se volete estendere le possibilità della tecnologia, potete approfittare di questi moduli.

Node.js

I moduli di Node.js sono unità isolate di codice che si interfacciano con un’applicazione esterna in base alle loro rispettive capacità. I moduli possono essere un singolo file o un raggruppamento di diversi file/cartelle. Potete utilizzare i moduli per la loro riusabilità e la capacità di suddividere il codice problematico in bit digeribili.

L'immagine contiene diversi moduli NPM di Node.js con i numeri di versione.
Node.js NPM modules. (Fonte immagine: Medium)

PHP

Ci sono tre tipi di moduli PHP: le estensioni del core; le estensioni in bundle predefinite con l’installazione di PHP; e le estensioni interamente esterne. Le estensioni interamente esterne non vengono fornite con il core di PHP o con qualsiasi altro pacchetto.

I moduli di estensione di PHP sono per lo più scritti nel linguaggio di programmazione C. Tuttavia, potete compilarli con PHP per permetterne il caricamento statico (come parte del file binario) o dinamico (attraverso la direttiva extension=modulename.so del file php.ini).

PHP ha accumulato una buona collezione di moduli di estensione che permettono una grande estendibilità. Anche se Node.js sta crescendo, i moduli PHP sono ancora più numerosi di quelli di Node.js.

Ecosistema (Comunità e Supporto)

La community di una piattaforma open source arricchisce il suo ecosistema. Gli utenti e gli appassionati sono responsabili delle librerie disponibili, dei framework, dei progetti preconfezionati, delle risorse e del supporto dei nuovi arrivati. Pertanto, l’estensione della community influenza in modo positivo l’intero ecosistema.

Node.js

Node.js, come altri progetti open source di successo, ha una comunità online molto attiva, il che significa che scoprirete una gran quantità di materiale online, avrete risposte rapide alle vostre domande con riferimenti online, Google Groups, IRC, o issue su GitHub.

Un diagramma di flusso che rappresenta l'ecosistema di Node.js.
L’ecosistema Node.js. (Fonte immagine: Livebook)

PHP

WordPress, Drupal, Jumla, Facebook, ecc. hanno contribuito significativamente all’ecosistema di PHP. Queste aziende sono direttamente responsabili dell’esecuzione di milioni di siti su internet e, insieme, dimostrano la straordinaria portata di PHP.

Inoltre, la comunità di PHP ha creato nel corso degli anni moltissimo materiale di formazione e di supporto per coinvolgere nuovi sviluppatori. Se state cercando assistenza, andate su Github, StackOverflow o piattaforme simili.

Opportunità di Hosting

Node.js e PHP sono supportati dai principali provider di hosting globali, quindi non avrete difficoltà a trovare un host che supporti entrambi.

È interessante notare che i prezzi dell’hosting spesso dipendono dalla disponibilità di tali provider di hosting. Pertanto, fate la vostre ricerche prima di sceglierne uno. Ma, quando scegliete un host web, ricordate di dare la priorità alla velocità, alle prestazioni e alla sicurezza.

Node.js vs PHP: Tabella di Confronto

Ed ecco un confronto diretto tra Node.js e PHP e in base ad alcuni dei principali parametri della programmazione:

Node.js PHP
Da 2009 1994
Tipo Ambiente di esecuzione JavaScript Linguaggio di programmazione
Codifica Lungo Conciso
Uso 1.8% 78.1% di tutti i siti web
Motore V8 JavaScript di Google Motore Zend
Gestore di pacchetti Gestore di pacchetti Composer Node Package Manager (NPM)
Esecuzione Asincrono Sincrona
Velocità di esecuzione Più veloce e leggero Più lento di Node.js
Concurrency I/O non bloccante guidato dagli eventi I/O bloccante multi-threaded
Prestazioni Più veloce Più lento
Server web Non richiede Apache e IIS
Database Qualsiasi database Relazionale e convenzionale
JSON JSON.stringify() e JSON.parse() json_encode() e json_decode()
Comunità Piccola ma attiva Vasta comunità online

Node.js vs PHP: Quale Scegliere?

Senza dubbio questa è la domanda cui abbiamo cercato di rispondere in questo articolo. Cerchiamo ora di unire tutti i punti della figura.

In effetti, queste due tecnologie hanno centinaia di caratteristiche che possono semplificare il vostro lavoro di sviluppo e renderlo creativo e stabile. Tuttavia, la scelta della tecnologia dipende più dalle vostre esigenze e dal tipo di sviluppo che state pianificando.

Invece di scegliere la tecnologia superiore in base a parametri casuali o alle opinioni di altri, dovreste verificare i vostri requisiti in base ai vostri obiettivi e alle vostre esigenze, e quindi stabilire quale sia la tecnologia che si adatta meglio a te.

Quando Usare Node.js

Diamo un’occhiata ai requisiti che potrebbero farvi scegliere Node.js invece di PHP:

  1. FullStack: Scegliete Node.js se avete bisogno di sviluppare contemporaneamente sia lato server che lato client. Un’altra solida ragione per scegliere Node.js è quella di evitare il fastidio di mettere in collaborazione team frontend e backend.
  2. Velocità e prestazioni: Node.js esegue i programmi più velocemente della maggior parte dei linguaggi di programmazione. Inoltre, le applicazioni Node.js hanno registrato un enorme guadagno in prestazioni e stabilità. Scegliete Node.js se volete che la vostra applicazione gestisca più istruzioni e richieste contemporaneamente.
  3. Metodologia di sviluppo moderna: Node.js è un ambiente nuovo, moderno e aggiornato con diversi pacchetti, framework eccellenti e una raccolta di librerie moderne. Nel complesso, vi permette di sviluppare in modo innovativo.
  4. Dati in tempo reale: Node.js è ottimo nella sincronizzazione dei dati in tempo reale grazie alla sua architettura non bloccante e alla speciale connessione tra lato server e lato client. Quindi, scegliete Node.js se sui vostri servizi applicativi avete bisogno della sincronizzazione dei dati in tempo reale.

Quando Usare PHP

Ora diamo un’occhiata alle condizioni che potrebbero spingervi a scegliere PHP invece di Node.js:

  1. Flessibile e dinamico: Le applicazioni e i siti web sviluppati in PHP sono molto sicuri perché sono criptati e scalabili in breve tempo, e ciò contribuisce al loro dinamismo e alla loro adattabilità. Inoltre, le applicazioni online e le pagine web si aggiornano automaticamente, senza alcuna interazione manuale. Scegliete PHP se volete un linguaggio dinamico.
  2. Portabilità: PHP ha eccellenti portabilità ed efficienza nel collegamento con i server e i database. Potete portare in qualsiasi momento la vostra applicazione web su qualsiasi server che supporti Apache senza doverla ricostruire. Inoltre, la maggior parte dei sistemi di gestione dei contenuti (CMS) come WordPress, Joomla e Drupal usano PHP, e questo lo rende complessivamente più accessibile.
Node.js o PHP? Valuta le due tecnologie con l'aiuto di questa guida 😄Click to Tweet

Riepilogo

In sintesi, le due tecnologie web sono entrambe uniche per quanto riguarda le caratteristiche e gli scopi. Entrambe sono state utilizzate negli anni da milioni di professionisti.

Ma il verdetto finale si basa più sulle esigenze dell’utente che sulle caratteristiche di Node.js o PHP. Uno potrebbe avere tutte le caratteristiche di cui avete bisogno per il vostro lavoro, mentre l’altro no.

Sia per lo sviluppo che come potenziale percorso di carriera, vale la pena prenderli in considerazione entrambi. Node.js è in crescita e PHP è lì da tempo, ed entrambi sono al centro dell’attenzione della community di sviluppatori. E promettono stipendi più alti.

Pertanto, non importa quale sceglierete per i vostri scopi, potete contare sul fatto che sia Node.js che PHP saranno ottime opzioni per gli sviluppatori ancora per molto tempo.

Quale di queste due tecnologie web avete scelto per il vostro ultimo progetto? Fatecelo sapere nella sezione commenti qui sotto!


Risparmia tempo e costi e massimizza le prestazioni del sito con:

  • Aiuto immediato dagli esperti dell’hosting WordPress, 24/7.
  • Integrazione di Cloudflare Enterprise.
  • Copertura globale del pubblico con 34 data center in tutto il mondo.
  • Ottimizzazione del sito con il nostro Monitoraggio delle Prestazioni delle Applicazioni integrato.

Tutto questo e molto altro, in un piano senza contratti a lungo termine, con migrazioni assistite e una garanzia di 30 giorni di rimborso. Scopri i nostri piani o contattaci per trovare il piano che fa per te.