Di tanto in tanto vi troverete a passare a un nuovo tema WordPress per il vostro sito. Quando lo fate, è una buona idea eliminare il vecchio tema WordPress, se siete sicuri di non voler tornare indietro.

La rimozione di temi o plugin che non state utilizzando nel vostro sito è una buona pratica: renderà il vostro sito più sicuro e potrebbe renderlo più veloce. In questa guida, vi mostrerò i metodi che potete utilizzare per eliminare un tema WordPress in modo che sappiate come farlo in modo sicuro e completo.

Quando Potreste Voler Eliminare un Tema WordPress

Ci sono alcuni scenari in cui potreste ritrovarvi a voler eliminare un tema WordPress:

La tecnica per eliminare il tema è la stessa qualunque sia lo scenario in cui vi troviate.

Perché È Consigliabile Eliminare Temi WordPress Inutilizzati

Potreste essere tentati di mantenere quel tema che non state più usando: dopotutto, non state facendo alcun danno e potreste decidere di riutilizzarlo in futuro.

Ma è buona norma rimuovere qualsiasi codice non in uso dall’installazione di WordPress e questo vale sia per i temi che per i plugin.

I motivi per cui dovreste eliminare temi e plugin che non vengono utilizzati includono:

  • Sicurezza: più temi avete installato, più opportunità ci sono per un hacker di infiltrarsi nel vostro sito.
  • Aggiornamenti: non dovete mantenere aggiornato un tema che avete eliminato. Può essere allettante saltare gli aggiornamenti per un tema inattivo sul vostro sito, ma per motivi di sicurezza è altrettanto importante aggiornare sia temi e plugin inattivi sia quelli attivi.
  • Performance: il backend del vostro sito WordPress, la dashboard di amministrazione, è l’area principale che può subire la presenza di temi inattivi. Ciò è dovuto principalmente agli aggiornamenti. Quando viene eseguito il processo di aggiornamento, WordPress interrogherà tutti i temi installati, attivi o inattivi, per vedere se c’è un aggiornamento. Quindi, poiché questo processo è nominale, 20 temi inattivi che controllano gli aggiornamenti accumulano processi. Il frontend del vostro sito WordPress, nella maggior parte dei casi, dovrebbe essere servito dalla cache e non essere influenzato da temi inattivi.
  • Spazio: ogni file che non state utilizzando occupa uno spazio prezioso sul vostro piano di hosting. Ciò potrebbe comportare problemi di prestazioni o addirittura costare più di un piano più costoso.
  • Prestazioni del database: se un tema è inattivo ma ha aggiunto dati al database quando era attivo, i dati verranno comunque memorizzati nel database nel caso in cui doveste riattivarli. Se eliminate il tema, i dati verranno rimossi.

Eliminazione vs Disinstallazione di un Tema

In teoria, disinstallare un tema anziché eliminarlo dovrebbe essere lo stesso. In entrambi i casi, i file di codice per il tema verranno eliminati dal server. In entrambi i casi, anche tutti i dati devono essere eliminati. Eppure, a volte, la semplice disinstallazione di un tema potrebbe non rimuovere tutto il contenuto correlato. Più avanti in questa guida vedremo come farlo.

Vale anche la pena comprendere la differenza tra l’eliminazione o la disinstallazione di un tema e la sua disattivazione.

Un tema viene disattivato se si attiva al suo posto un altro tema. A differenza dei plugin, dove è necessario disattivare manualmente qualsiasi plugin che non si desidera eseguire, per i temi il processo è automatico. Questo perché su un sito può essere attivo solo un tema alla volta.

Pertanto, quando si disattiva il tema corrente attivando un nuovo tema, quest’ultimo diventa attivo ma niente del vecchio tema viene rimosso dal sistema. Tutte le impostazioni configurate vengono conservate nel database nel caso in cui sia necessario riattivare il tema (il che evita di dover ripetere il lavoro). Tutti i widget aggiunti alle aree widget nel tema vengono salvati ma spostati nella sezione Inactive Widgets della schermata Widgets. Tutti i menu aggiunti al tema vengono mantenuti, ma è necessario specificare in che parte del nuovo tema si desidera che vengano visualizzati.

Se volete rimuovere in modo permanente un tema e tutte le sue impostazioni, dovrete eliminarlo. Per imparare a farlo, continuate a leggere!

Quando Non Eliminare un Tema WordPress

Ci sono momenti in cui un tema potrebbe non essere attivo sul vostro sito ma non dovete ancora cancellarlo. Questi casi includono:

  • Il tema è un tema parent per il tema attualmente attivo.
  • Il vostro sito si trova su una rete multisito e il tema è attivo su un altro sito della rete.
  • È necessario conservare il tema per il test o per riattivarlo dopo aver testato il tema corrente.

Temi Parent

Un tema utilizzato come tema parent non sarà attivo sul vostro sito, ma senza di esso il tema child si romperà.

WordPress vi informerà se il tema attivo è un tema child dalla schermata Themes:

Il tema attivo è un tema child

Il tema attivo è un tema child

Prima di eliminare un tema inattivo nel vostro sito, controllate il tema attivo: utilizza un tema parent? In tal caso, non eliminate quel tema!

WordPress Multisite

Se il vostro sito fa parte di una rete multisito di WordPress e avete solo i privilegi di amministratore per il singolo sito, allora non sarete in grado di eliminare (o installare) temi. Questo perché l’unico utente che può gestire i temi è l’amministratore del network.

Potete verificare se il vostro sito fa parte di una rete osservando la barra di amministrazione in alto. Se esiste un elemento My Sites, si tratta di una rete e non di un sito autonomo:

Elemento del menu: I Miei Siti

Elemento del menu: I Miei Siti

Non sarete in grado di installare o eliminare temi, però potrete attivare i temi che saranno installati sulla rete dall’amministratore di rete.

Se siete amministratore di rete e avete disattivato un tema su uno dei vostri siti nella rete, fate attenzione a eliminare un tema che non utilizzate più. Potrebbe esserci un altro utente che ha attivato quel tema sul proprio sito.

Ciò non significa che non valga la pena ripulire di tanto in tanto i vostri temi (e i plugin) rimuovendo quelli che non vengono utilizzati sul network. Per vedere quali temi vengono utilizzati nella vostra rete, potete installare il plugin Multisite Enhancements attivarlo sul network. Aggiungerà una colonna alle schermate Themes e Plugins nell’amministratore di rete, indicando i temi e plugin attivi sui vari siti della rete.

Il plugin Multisite Enhancements

Il plugin Multisite Enhancements

Temi Test

A volte voi o un collega potreste aver installato un tema a scopo di test. Se desiderate testare un nuovo tema sul vostro sito, il modo migliore per farlo è utilizzare un sito di staging. Ma se questa non è un’opzione fattibile, potete decidere di installare un tema a scopo di test.

Se lavorate in un team e state pianificando di eliminare un tema, verificate sempre prima con i vostri colleghi. E se avete testato un tema e c’è la possibilità di doverlo riattivare in futuro, non eliminatelo.

Cose da Fare Prima di Eliminare un Tema WordPress

Quando avrete verificato che il tema non è in uso, non si tratta di un tema principale e non dovrà essere riattivato in futuro, sarete pronti per eliminarlo.

Prima di andare avanti ed eliminare il tema, aspettate ancora un attimo. Ora è il momento di fare una o entrambe le cose: testare il sito con il tema eliminato sul sito di staging e fare un backup. Se state utilizzando un’installazione su più siti, ecco una guida sui plugin di backup per Multisite.

Siti di Staging

Un sito di staging è uno specchio del vostro sito pubblico e si trova sullo stesso server. Tutti i piani di hosting di Kinsta includono un sito di staging gratuito : potete facilmente creare una copia del vostro sito e utilizzarlo per i test.

Se avete accesso al vostro sito di staging, è buona norma eliminare prima il tema su quel sito: solo così potete essere sicuri al 100% che non causi problemi. Altrimenti potreste ritrovarvi a maledirvi dopo aver scoperto che il tema eliminato era il tema principale per il tema attivo, per poi fare un sospiro di sollievo quando vi renderete conto di non averlo eliminato sul vostro sito live.

Backup

Prima di eliminare qualsiasi cosa dal vostro sito, eseguite prima un backup, proprio come fareste prima di eseguire un aggiornamento.

Kinsta include un’opzione di backup con un solo clic nei suoi piani di hosting: potete effettuare rapidamente un backup prima di eliminare il tema e quindi ripristinarlo rapidamente se si verifica qualche problema.

Se non avete l’opzione di backup in un clic come parte del vostro piano di hosting, potete installare un plugin di backup e usare quello.

Ad ogni modo, non saltate questo passaggio.

Come Eliminare un Tema WordPress

Quando avete verificato che il tema è sicuro da eliminare e avete eseguito un backup, è il momento di eliminare il tema.

Esistono tre modi per farlo:

  1. Tramite la dashboard di WordPress
  2. Usando FTP/SFTP
  3. Usando WP-CLI

Diamo un’occhiata a ciascuno di questi punti.

1. Eliminare un Tema WordPress Tramite la Dashboard di WordPress

L’eliminazione di un tema tramite dashboard di WordPress è il modo più semplice per farlo. Se avete accesso alle schermate dell’amministratore, questo è il modo consigliato.

Nel vostro sito WordPress, andate su Appearance > Themes. Vedrete tutti i vostri temi installati e quello attivo apparirà per primo nell’elenco.

La schermata Temi

La schermata Temi

Dall’elenco, fate clic sul tema che desiderate eliminare per visualizzarne i dettagli.

Il tema Twenty Seventeen

Il tema Twenty Seventeen

Nell’angolo in basso a destra, c’è il link Delete. Fateci clic sopra e WordPress verificherà se volete veramente eliminare il tema. Fate clic sul pulsante OK nel popup e il tema verrà eliminato.

2. Eliminare un Tema WordPress Tramite FTP / SFTP

Se non avete accesso alla dashboard di WordPress, ma potete accedere al sito tramite FTP/SFTP, è possibile eliminare la cartella in cui si trova il tema.

Potete farlo tramite il vostro client FTP. Aprite il vostro client FTP e andate alla directory wp-content/themes sul vostro sito.

Cartelle dei temi nell’FTP

Cartelle dei temi via FTP

Vedrete elencati tutti i temi installati. Non avete però modo di sapere quale di questi è attivo, quindi questo può essere il metodo più rischioso per eliminare un tema ed è il motivo per cui è importante fare prima un backup. Ma se il tema è rotto e vi impedisce di accedere alle schermate dell’amministratore, questa potrebbe anche essere l’unica opzione.

Passate il mouse sulla cartella contenente il tema che desiderate eliminare e fateci clic con il pulsante destro del mouse per accedere a un menu di scelta rapida (la maggior parte dei client FTP vi consentirà di farlo, ma il vostro potrebbe essere leggermente diverso).

Eliminare un tema Via FTP

Eliminare un tema Via FTP

Fate clic su Elimina nel menu di scelta rapida. Il vostro client FTP vi chiederà di confermare che volete veramente cancellare la cartella. Selezionate Yes o OK. Il tema verrà così eliminato.

3. Eliminare un Tema Tramite WP-CLI

L’utilizzo di WP-CLI è la terza e più rapida opzione da utilizzare se avete familiarità con l’uso della command line per gestire il vostro sito. Se non avete mai usato WP-CLI prima, questo probabilmente non è il momento migliore per iniziare, perché potreste eliminare per errore i file sbagliati.

Iniziate accedendo al vostro sito tramite la command line utilizzando WP-CLI.

Per visualizzare un elenco di tutti i temi installati, digitate quanto segue:

$ wp theme list

Vi verrà quindi fornito un elenco di tutti i temi installati. Se desiderate ottenere informazioni più utili, potete richiedere un elenco dei temi inattivi:

$ wp theme list --status=inactive

Vedrete quindi un elenco di tutti i temi inattivi, e saprete così potete eliminare tranquillamente (a meno che uno non si tratti di un tema child o di un tema attivo su un altro sito in una rete multisite).

Per eliminare il tema, digitate quanto segue:

$ wp theme delete twentyseventeen

Notate che il parametro finale è il nome della cartella del tema, non il nome del tema come si vedrebbe nelle schermate di amministrazione.

Vedrete quindi un messaggio che vi dice che il tema è stato cancellato:

Deleted 'twentytwelve' theme.

Success: Deleted 1 of 1 themes.

Se avete familiarità con l’utilizzo di WP-CLI, questo è il modo più veloce per eliminare un tema, ma comporta dei rischi. Poiché non disponete delle informazioni sul tema che visualizzerete nelle schermate dell’amministratore, è facile eliminare il tema sbagliato. Quindi fate attenzione, provate prima sul vostro sito di staging e assicuratevi di avere un backup.

Stanco dei problemi di WordPress e di un host lento? Offriamo supporto di livello internazionale da parte di esperti WordPress disponibili 24/7 e server incredibilmente veloci. Dai un’occhiata ai nostri piani

Test del Sito Dopo Aver Eliminato un Tema

Dopo aver eliminato il tema WordPress, è importante testare il vostro sito. Visitatelo dal browser, assicurandovi di svuotare la cache e verificanfo che tutto funzioni come dovrebbe.

Se avete eliminato per errore il tema parent del tema attivo, scoprirete che alcuni o forse tutti il CSS manca, il che significa che il vostro sito apparirà “rotto”, senza stili. Se avete eliminato accidentalmente il tema attivo, WordPress avrà invece trovato un altro tema da utilizzare (supponendo che ne sia stato installato un altro).

Se avete eliminato un tema per errore, dovrete reinstallarlo. Potete farlo tramite la schermata Themes se originariamente avete ricevuto il tema dalla directory dei temi o caricando di nuovo il tema dal backup che avete eseguito prima di iniziare.

Eliminazione di Contenuti Relativi al Tema

Dopo aver eliminato il tema, potreste scoprire che sul vostro sito sono ancora presenti contenuti specifici per il tema che avete eliminato.

Ciò potrebbe includere:

Per ripulire il vostro sito e renderlo performante nel miglior modo possibile, dovete eliminare questo contenuto o riassegnarlo in modo che funzioni nel nuovo tema.

Widget

I widget funzionano solo quando vengono aggiunti alle aree dei widget. Se erano presenti widget in un tema che avete disattivato, potete trovarli nell’area Inactive Widget della schermata Widget.

Widget inattivi

Widget inattivi

Trascinate questi elementi nelle aree widget del nuovo tema o eliminateli se non vi servono più. Potete eliminarli singolarmente o fare clic sul pulsante Clear inactive widgets per rimuoverli tutti.

Tutti i temi contengono almeno una posizione in cui inserire un menu, normalmente all’interno o sotto l’header. Alcuni hanno posizioni di menu extra come nel footer o nella barra laterale.

Quando attivate un nuovo tema, il menu che avete creato per il vecchio tema sarà ancora disponibile, ma dovrete specificare a WordPress in quale posizione volete che appaia ogni menu.

Posizione del menu di navigazione

Posizioni del menu di navigazione

Se si utilizzavano più posizioni di menu nel tema precedente e il nuovo tema non ha posizioni di navigazione aggiuntive, potete utilizzare il widget Custom Menu per aggiungere qualsiasi menu a un’area del widget nella barra laterale o nel footer.

Contenuto Fittizio

Se avete caricato o importato contenuti fittizi per testare il vostro tema, vi consigliamo di rimuoverlo dal vostro sito.

Tutti i post e le pagine che avete aggiunto possono essere rimossi dopo aver eliminato il tema, dalle schermate Post e Pages nell’amministratore di WordPress. Oppure potete lasciarli dove sono per usarli nel nuovo tema.

Se con il tema precedente avevate incluso un custom post type (il che non è una buona pratica: dovreste farlo tramite un plugin), dovrete eliminare tutti i post di quel custom post type, a meno che il nuovo tema non permetta di registrare lo stesso tipo di custom post type o (meglio) aggiunte un plugin che lo faccia.

Dovete eliminare tutti i post di un custom post type prima di eliminare il vecchio tema, se no non sarete in grado di vederli una volta che sarà sparito il codice che registra quel custom post type.

Immagini

Temi diversi hanno impostazioni per le immagini diverse. Alcuni usano immagini in primo piano più di altri e alcuni hanno dimensioni multimediali aggiuntive per adattarsi al layout del tema.

Potreste anche avere immagini caricate da usare in uno slider o in un carosello incluso nel tema.

Dopo aver eliminato il tema, è una buona idea ripulire le immagini. Ci sono due aspetti da considerare:

Per ridimensionare le immagini, installate il plugin Regenerate Thumbnails.

Il plugin Regenerate Thumbnails

Il plugin Regenerate Thumbnails

Una volta installato e attivato, andate su Tools & gt; Regenerate Thumbnails.

Nella schermata di rigenerazione delle miniature, fate clic sul pulsante Regenerate Thumbnails for All X Attachments, dove X è il numero di immagini presenti nel vostro sito.

Il plugin rigenererà le immagini al posto vostro, creandone di nuove e in tutte le dimensione personalizzate previste dal vostro tema. Vi chiederà anche se volete eliminare le immagini le cui dimensioni non sono più utilizzate. Selezionate questa opzione.

Se avete caricato immagini per uno slider o qualche altra funzione del tema precedente, il plugin Regenerate Images rimuoverà spesso le immagini nelle dimensioni non più necessarie al nuovo tema, però non i file di immagine caricati in origine.

Andate su Media Library nell’amministratore di WordPress e identificate le immagini che non vi servono più, prima di eliminarle definitivamente. In alternativa, potete farlo prima di disattivare il vecchio tema dalla schermata di amministrazione per qualsiasi slider o carosello incluso nel tema. Il modo in cui lo farete dipenderà dalla configurazione delle impostazioni del tema.

Dovete eliminare il vostro tema WordPress? Più facile a dirsi che a farsi! Ci sono molte cose da considerare...e 3 modi per farlo! Date un'occhiata qui 💥📝Click to Tweet

Sommario

L’eliminazione di un tema WordPress non è solo questione di andare sulla schermata Themes e fare clic su Delete.

È importante assicurarsi di eliminare qualsiasi tema in modo sicuro e completo. Passaggi aggiuntivi come eseguire un backup, fare un test sul sito di staging e gestire qualsiasi contenuto del vecchio tema, aiuteranno il vostro sito a funzionare senza problemi con il nuovo tema. Seguite i passaggi sopra e sarete in grado di farlo correttamente.


Se ti è piaciuto questo articolo, allora apprezzerai la piattaforma di hosting WordPress di Kinsta. Metti il turbo al tuo sito web e ricevi supporto 24×7 dal nostro team di veterani di WordPress. La nostra infrastruttura potenziata da Google Cloud è centrata su scaling automatico, performance e sicurezza. Permettici di mostrarti la differenza di Kinsta! Scopri i nostri piani