La funzione di clonazione di MyKinsta copia un intero sito WordPress, con file e database. Le nuove credenziali SFTP, SSH e del database vengono create automaticamente e sarà possibile accedervi in MyKinsta una volta clonato il sito.

Per utilizzare questa funzione, è necessario avere un piano Pro o superiore e almeno uno spazio inutilizzato disponibile sul piano per il nuovo sito.

Clonare un Sito in MyKinsta

Passo 1

Accedete a MyKinsta, fate clic su Siti nella barra laterale sinistra e poi sul pulsante Aggiungi sito nell’angolo in alto a destra.

Pulsante Aggiungi sito in MyKinsta.
Pulsante Aggiungi sito in MyKinsta.

Passo 2

Nella pagina Aggiungi sito, fate clic sull’opzione Clona un ambiente esistente e selezionate l’ambiente Live o Staging da clonare.

Se avete un dominio personalizzato per il nuovo sito (clonato), potete aggiungerlo al campo Il tuo nome di dominio.

Inserite il nome del nuovo sito e fate clic sul pulsante Aggiungi sito.

Clonare un ambiente esistente in MyKinsta.
Clonare un ambiente esistente in MyKinsta.

Passo 3

Il tempo di attesa può variare a seconda delle dimensioni del sito, ma di solito ci vogliono circa 10-20 minuti per completare la clonazione. Una volta completata, il sito clonato sarà presente nell’elenco dei Siti.

Se l’operazione non è completata dopo un’ora, aprite una chat con il nostro team di supporto perché esamini la clonazione e risolva il problema.

Dopo la Clonazione

Se non avete aggiunto un dominio personalizzato durante la clonazione, potete utilizzare l’URL temporaneo del sito per accedervi finché non sarete pronti ad aggiungere un dominio personalizzato.

Quando sarete pronti ad aggiungere un dominio personalizzato al sito, consultate la nostra guida Come aggiungere un dominio e la checklist per partire.

Note Importanti

  • Gli URL inseriti nei file dovranno essere aggiornati con l’URL del nuovo sito.
  • Se, durante la clonazione, gli URL memorizzati nelle impostazioni dei plugin o dei temi non sono stati aggiornati automaticamente, anche questi dovranno essere aggiornati.
  • Se i temi o i plugin hanno una cache integrata, questa dovrà essere cancellata.
  • Il sito clonato è completamente distinto dal sito originale. Viene conteggiato nel numero totale di siti, visite e larghezza di banda del vostro piano (se applicabile).
  • Se sul sito sono attivi plugin di condivisione sociale come CoSchedule o Social Networks Auto Poster, questi potrebbero iniziare a condividere automaticamente i contenuti del sito clonato. Assicuratevi che tutti gli URL relativi a questi plugin siano aggiornati, oppure disattivate i plugin finché il nuovo sito non sarà attivo e sarete pronti a utilizzarli.