Da Kinsta abbiamo una fantastica funzionalità che chiamiamo autoriparazione PHP. Questa è utile se si verifica un errore 502 o se qualcos’altro va storto. Se PHP si interrompe per qualsiasi motivo, il nostro sistema tenta di riavviarlo automaticamente. In molti casi, questo è tutto ciò che serve e siete a posto!

In rare occasioni, potrebbe verificarsi un problema più grande. In tal caso, il nostro sistema lo registra automaticamente per consentire al nostro team di amministratori di sistema di effettuare l’analisi. Altrimenti, potete comunque riavviare PHP con il semplice clic di un pulsante dalla dashboard di MyKinsta, per qualsiasi vostro sito web individualmente.

Come Riavviare PHP Manualmente

Per riavviare PHP sul vostro sito WordPress, seguite questi passaggi.

  1. Accedete al cruscotto di MyKinsta.
  2. Andate su Sites e selezionate il sito per cui desiderate riavviare PHP.
  3. Andate alla scheda Strumenti e cercate la sezione “Riavvia PHP”.
  4. Fate clic sul pulsante “Riavvia PHP”.
Riavviare PHP

Riavviare PHP

Ricordate che il riavvio di PHP richiederà circa 5-10 secondi. Riceverete una notifica nella parte inferiore dello schermo quando l’operazione sarà completata.

Nota: per vedere le modifiche dovrete anche cancellare la cache a pagina intera e la cache degli oggetti.


Se ti è piaciuto questo tutorial, allora apprezzerai molto il nostro supporto. Tutti i piani di hosting di Kinsta includono supporto 24/7 da parte dei nostri sviluppatori e tecnici veterani di WordPress. Chatta con lo stesso team che supporta i nostri clienti Fortune 500. Scopri i nostri piani