Se avete un account basato su Google Cloud, potete riavviare PHP su ciascuno dei vostri siti web individualmente col semplice clic di un pulsante. Questo vi può tornare utile se vi capita di ricevere un errore 502 o se qualcos’altro va storto. Ecco come:

  • Accedete al cruscotto di MyKinsta
  • Andate su Sites e selezionate il sito per cui desiderate riavviare PHP
  • Andate alla scheda Strumenti e cercate la sezione “Riavvia PHP”
  • Fate clic sul pulsante “Riavvia PHP”
Riavviare PHP

Riavviare PHP

Ricordate che il riavvio di PHP richiederà circa 5-10 secondi. Riceverete una notifica nella parte inferiore dello schermo quando l’operazione sarà completata.

Nota: per vedere le modifiche dovrete anche cancellare la cache a pagina intera e la cache degli oggetti.

10
Condivisioni