Nella nostra esperienza, la maggior parte dei problemi di prestazioni ha origine da problemi negli aggiornamenti di plugin o temi, codice inefficiente oppure in un plugin o in un tema che non supporta l’ultima versione di PHP o di WordPress. Questo articolo fornisce raccomandazioni su cosa cercare e sugli strumenti che possono aiutare a risolvere i più frequenti problemi di prestazioni del sito.

Raccomandazioni

Controllare l’Utilizzo di admin-ajax.php

Assicuratevi che Ajax sia implementato correttamente sul vostro sito. I plugin sono normalmente (ma non sempre) la causa di un elevato utilizzo di admin-ajax.php. Questo di solito si presenta nella parte frontale del sito e spesso si vede nei report degli speed test.

Un’altra causa comune di un elevato utilizzo di admin-ajax.php è l’alto numero di utenti connessi allo stesso tempo nella bacheca di WordPress. Questi attivano l’API Heartbeat di WordPress che genera frequenti chiamate Ajax.

Controllare i Temi e i Plugin

Riducete al minimo possibile il numero di plugin. Assicuratevi che i plugin che rimangono siano necessari e siano ancora supportati e aggiornati regolarmente.

Nel vostro ambiente di staging, potete disattivare tutti i plugin e passare ad un tema predefinito. Se le prestazioni migliorano, riattivate i plugin uno ad uno e poi il tema, fino a quando il problema di prestazioni non si ripresenta. Una volta che avete individuato il plugin oppure avete stabilito che il tema è la causa del problema (a volte è una combinazione di due o più plugin), contattate gli sviluppatori, in modo che possano aiutarvi a risolvere il problema e implementare le modifiche necessario sul vostro sito live.

Il Plugin Transients Manager

Se i problemi di prestazioni sono dovuti ad un numero eccessivo di dati transient che intasano il vostro database, il plugin gratuito Transients Manager è una risorsa eccellente per eliminarli.

Contattare uno Sviluppatore WordPress o un’Agenzia

Se non avete familiarità con la risoluzione dei problemi di prestazioni, vi consigliamo di contattare uno sviluppatore o un’agenzia che vi aiuti ad individuare e risolvere i problemi.

Strumenti per la Risoluzione dei Problemi

Query Monitor

Il plugin Query Monitor è un plugin gratuito che può essere di grande aiuto nel debugging di diverse aree di WordPress. Può aiutarvi a rintracciare le query lente del database, le chiamate AJAX, le richieste REST API e molto altro. Per i dettagli, abbiamo un articolo del blog su come utilizzare il plugin Query Monitor.

Kinsta APM

Lo strumento APM di Kinsta aiuta a identificare i colli di bottiglia delle prestazioni PHP sui siti WordPress senza doversi iscrivere a servizi di monitoraggio di terze parti come New Relic.

New Relic

New Relic è uno strumento di monitoraggio che fornisce analisi dettagliate delle prestazioni a livello granulare. Andate alla scheda WordPress > Plugins and themes e ordinate per “Most time consuming“. Questo può mostrarvi i plugin (o un tema) associati ai processi che impiegano più tempo per essere completati. Poi andate nella scheda Transactions per vedere nello specifico le transazioni che richiedono più tempo.

Log del server

I file di log sono disponibili in MyKinsta e possono anche essere scaricati via SFTP. Questi file possono essere molto utili per individuare i problemi di prestazioni del sito.

WP_DEBUG

WordPress ha una modalità di debug integrata che permette di monitorare ciò che sta succedendo, visualizzando tutti gli errori PHP, gli avvisi e le avvertenze. Ci sono anche opzioni di debug aggiuntive che possono essere utili quando si indaga su problemi specifici.

Xdebug

Xdebug è un’estensione di PHP che può essere utilizzata con IDE (ambiente di sviluppo integrato) preferito nel proprio ambiente di staging, per analizzare il codice del sito e risolvere eventuali problemi. Per abilitare Xdebug per il vostro ambiente, avviate una chat con il nostro team di supporto.

Risorse Aggiuntive

Per una disamina più profonda dell’analisi e risoluzione di alcuni comuni problemi di prestazioni e altri errori, suggeriamo anche queste risorse: