Oggi è facile creare un sito web e ci sono molti modi per farlo.

Uno di questi è costruire un sito web su WordPress, il sistema di gestione dei contenuti (CMS) più diffuso al mondo. Tuttavia, anche se creare un sito WordPress non costa niente, per condividerlo online è necessario acquistare un servizio di web hosting.

Sebbene siano disponibili molti piani di hosting, anche gratuiti, la maggior parte dei neofiti sceglie di acquistare un hosting WordPress condiviso. Ma è questa la migliore soluzione di hosting?

Continuate a leggere per saperne di più.


Cos’è l’Hosting Condiviso?

L’hosting WordPress condiviso (o hosting condiviso) è un tipo di hosting in cui più siti web e domini condividono un server web fisico.

Oltre a condividere lo spazio del server, tutti i siti presenti sul server condividono con altri clienti anche le risorse, come lo spazio su disco e la larghezza di banda. Questa configurazione consente alle aziende di web hosting di offrire piani convenienti perché più utenti dividono i costi di mantenimento del server.

Un vantaggio dell’hosting condiviso è che richiede poche conoscenze tecniche perché il provider di hosting si occupa della manutenzione del server. Sebbene l’hosting WordPress condiviso offra spesso funzionalità e supporto di base, molti piani sono dotati di funzionalità aggiuntive per aiutare i principianti, come site builder, template e account email.

I pacchetti di hosting condiviso sono perfetti per i nuovi blog, i siti di piccole aziende e altri siti web a basso traffico e non richiedono grandi risorse.

Stai pensando di ricorrere all'hosting condiviso? 👀 Leggi prima questo ✅ Clicca per twittare

Vantaggi dell’Hosting Condiviso

Ora che sapete cos’è e come funziona l’hosting condiviso, vediamo perché dovreste (o non dovreste) acquistarlo:

  1. Economico: il web hosting condiviso è più economico perché i costi di manutenzione del server vengono suddivisi tra più utenti.
  2. Conveniente: Dato che i servizi di hosting condiviso sono rivolti ai principianti, spesso sono dotati di funzioni come pannelli di controllo integrati, site builder e hosting di email, in modo che non dobbiate installarne di vostri.
  3. Non è richiesta alcuna competenza tecnica: A differenza dell’hosting dedicato o dei Virtual Private Server (VPS), nei piani di hosting condiviso è l’azienda di hosting a gestire il server. Non dovete preoccuparvi dei requisiti tecnici.

Svantaggi dell’Hosting Condiviso

L’hosting condiviso non è perfetto: presenta anche degli svantaggi. Vediamo gli aspetti meno desiderabili dell’hosting condiviso:

  1. Problemi di sicurezza: dato che più siti web condividono un unico server, l’hosting condiviso può essere il più vulnerabile ai comuni attacchi informatici. Quando gli hacker hanno accesso a un sito web, possono accedere a tutti i siti web del server di hosting.
  2. Velocità ridotta: nell’hosting condiviso, più utenti condividono le risorse del server. Se un sito web popolare sul server richiede e consuma più risorse di quelle assegnate, gli altri siti web sullo stesso server ne risentiranno.
  3. Lunghi tempi di inattività: Quando i siti web utilizzano eccessivamente le risorse del server, è probabile che il server si blocchi. Alcune aziende di hosting risolvono il problema rapidamente. Altre non lo fanno.

Caratteristiche dell’Hosting Condiviso

  1. Spazio su disco.
  2. Larghezza di banda.
  3. Tempi di attività e di inattività.
  4. Sicurezza.
  5. Assistenza clienti.
  6. Extra.

1. Spazio su disco

Lo spazio su disco è la quantità massima di dati che un disco o un’unità di archiviazione è in grado di contenere.

Tutti i piani di hosting offrono una certa quantità di spazio su disco che potete utilizzare per archiviare i file. I piani di hosting condiviso di solito offrono la quantità minima di spazio di archiviazione.

Diffidate dei provider di hosting condiviso che promettono uno spazio di archiviazione “illimitato”. Spesso sono accompagnati da avvertenze, come la possibilità di ottenere spazio di archiviazione sufficiente entro i limiti accettabili.

Prima di scegliere un piano di hosting, è meglio stimare i requisiti di archiviazione del vostro sito web. Se non potete stimare le vostre esigenze di spazio di archiviazione, pianificate la crescita scegliendo un provider di hosting che vi permetta di acquistare più spazio su disco.

2. Larghezza di Banda

La larghezza di banda determina la quantità massima di dati che si possono trasferire ed è fondamentale se volete che il vostro sito web sia più veloce. Si può paragonare la larghezza di banda a un tunnel: più è largo, più dati possono passare. Tuttavia, ottenere una larghezza di banda elevata è difficile quando i server dividono le risorse tra molti siti web.

I pacchetti di hosting condiviso offrono una determinata quantità di larghezza di banda al mese. Potete stimare la larghezza di banda di cui avete bisogno considerando le dimensioni e il traffico del vostro sito. Come per lo spazio su disco, una larghezza di banda maggiore ha un costo.

Fate attenzione alle aziende di hosting che promettono “larghezza di banda illimitata”. I vincoli fisici spesso limitano la velocità, rendendo impossibile onorare questa promessa.

3. Uptime e Downtime

Il tempo di attività, o uptime, di un piano di hosting WordPress condiviso è la percentuale di tempo in cui un sito web è disponibile o accessibile agli utenti, mentre il downtime è la percentuale di tempo in cui un sito web non è disponibile.

Se possibile, cercate aziende che mantengano i tempi di inattività al minimo e i tempi di attività vicini al 100%.

4. Sicurezza

La sicurezza è un’altra caratteristica fondamentale da tenere in considerazione prima di scegliere un provider di hosting.

WordPress è generalmente sicuro, ma la sua popolarità lo ha reso uno dei bersagli preferiti per le violazioni dei siti web.

I piani di hosting condiviso non offrono caratteristiche di sicurezza simili. Pertanto, quando scegliete il piano di hosting, consigliamo di confrontare le caratteristiche di sicurezza predefinite.

5. Assistenza ai Clienti

Prima di sottoscrivere un piano di hosting condiviso, tenete anche conto del servizio di supporto dell’azienda.

L’esperienza dell’assistenza clienti di un’azienda è particolarmente importante per i nuovi proprietari di siti web e per chi è intimorito dalla tecnologia. Si ha bisogno di qualcuno che aiuti a risolvere i problemi rapidamente e che accompagni pazientemente i clienti. Immaginate quanto sarebbe frustrante se il vostro sito si blocca e non riuscite a contattare l’azienda di hosting.

Cercate un provider di hosting raggiungibile con il minor attrito possibile. Leggendo le recensioni del servizio clienti, dovreste considerare anche i seguenti aspetti:

  • Disponibilità: gli operatori dovrebbero essere disponibili 24 ore su 24, 7 giorni su 7, su diversi canali, come email, telefono, live chat e social media.
  • Tempi di attesa: tempi di attesa troppo lunghi significano un numero eccessivo di richieste, un numero insufficiente di operatori qualificati o entrambe le cose. Volete lavorare con un’azienda che vi fa perdere tempo e rende difficile raggiungere l’assistenza clienti?
  • Competenza tecnica: gli operatori devono essere in grado di risolvere prontamente le richieste dei clienti.

6. Extra

Le aziende di hosting condiviso offrono spesso alcuni extra per differenziarsi dalla concorrenza. Ecco clcuni esempi:

  • Backup
  • Applicazioni preinstallate come hosting di email, cPanel e site builder
  • Registrazione gratuita del nome di dominio e certificati SSL al momento dell’iscrizione

L’Hosting Condiviso è Adatto a Te? Confronto tra Hosting Condiviso e Altri Tipi di Hosting

La scelta del pacchetto di hosting giusto è fondamentale per le prestazioni del sito.

Ai nuovi proprietari di siti web viene spesso consigliato un hosting WordPress condiviso perché è economico e semplice da usare. Ma se l’hosting condiviso non è in grado di soddisfare le esigenze del sito, alla lunga costerà di più.

Dopo aver analizzato le caratteristiche dell’hosting WordPress condiviso, i vantaggi e gli svantaggi, vediamo quali sono le differenze rispetto alle altre soluzioni di hosting.

Hosting Condiviso vs Hosting Dedicato

L’hosting dedicato è l’esatto contrario dell’hosting WordPress condiviso. È la scelta perfetta per i siti che ricevono un traffico intenso e che hanno bisogno di controllare i propri server.

È anche il tipo di hosting più costoso perché non si condivide il server con nessun altro, ma se ne ha il controllo completo. Oltre ad avere la massima velocità per i siti web e a disporre di tutto lo spazio di archiviazione desiderato, avere un server dedicato significa anche doversi occupare del sistema operativo e della manutenzione.

Alle prese con i tempi di inattività e problemi di WordPress? Kinsta è la soluzione di hosting progettata per farvi risparmiare tempo! Scopri i nostri servizi

Potete scegliere di seguire la strada del fai-da-te e diventare il vostro sysadmin o assumere un tecnico esperto.

Hosting Condiviso vs Hosting VPS

L’hosting VPS sfrutta tutti i vantaggi dell’hosting condiviso e dell’hosting dedicato e li combina.

Come l’hosting dedicato, i siti su un piano di hosting VPS hanno ciascuno il proprio spazio sul server, senza dover pagare un prezzo elevato. Come l’hosting WordPress condiviso, i siti web condividono lo spazio sul server, quindi le prestazioni dipendono ancora dagli altri siti web con cui condividono lo spazio sul server.

L’hosting VPS è la soluzione migliore per i gestori di siti che hanno bisogno di un maggiore controllo sui loro server ma che non necessitano di un server dedicato.

Hosting Condiviso vs Hosting Gestito

L’hosting WordPress gestito (o hosting WordPress) è un particolare tipo di hosting condiviso in cui i server sono configurati specificamente per WordPress. I siti WordPress con un piano di hosting WordPress gestito funzionano in modo più veloce e fluido.

Come l’hosting condiviso, i piani di hosting gestito includono tutto ciò di cui gli utenti di WordPress possono avere bisogno per i propri siti, tra cui:

  • Plugin preinstallati
  • Installazione di WordPress con un solo clic
  • Temi WordPress pre-costruiti
  • Builder drag-and-drop
  • Team esperto di assistenza clienti in WordPress

Hosting Condiviso vs Hosting Cloud

L’hosting condiviso, l’hosting VPS e l’hosting dedicato sono tutti tipi di hosting tradizionale.

Con questi tipi di hosting, un sito web (o più siti web) risiede su un server fisico. È centralizzato, il che significa che quando il server si guasta, tutti i siti web ospitati sul server si guastano. Gli utenti devono aspettare che l’azienda di hosting aggiusti il server.

Il cloud hosting risolve questo problema. A differenza dell’hosting normale, il cloud hosting si basa sulla virtualizzazione: un gruppo di server si combina per ospitare più siti web.

I dati del vostro sito sembrano essere archiviati su un unico server. Ma in realtà i dati sono archiviati in luoghi diversi: se un server virtuale non funziona, potrete comunque recuperare i dati di backup da altri siti. I piani di cloud hosting vi permettono di scegliere data center vicini alla vostra fonte di traffico, garantendo tempi di caricamento più bassi.

Gli aspetti migliori del cloud hosting sono la flessibilità e la scalabilità. È in grado di gestire elevati volumi e picchi di traffico e funziona in base all’utilizzo, quindi è facile aggiungere spazio di archiviazione.

Come l’hosting dedicato, il cloud hosting è consigliato per i siti web ad alto traffico che hanno bisogno di molta potenza di elaborazione, larghezza di banda e spazio su disco. Può anche essere utilizzato come alternativa all’hosting ecommerce.

Un grafico che illustra il funzionamento del cloud hosting. Mostra un singolo server fisico collegato a cinque server virtuali. Il terzo server virtuale si suddivide in tre entità: sviluppo di applicazioni, web hosting e desktop accessibile da remoto. Il titolo recita: Il cloud hosting è un'infrastruttura di rete e di server che utilizza un software per suddividere un server fisico in diversi server virtuali.
Come funziona il Cloud Hosting

Kinsta Offre Hosting Condiviso?

Nonostante i pochi vantaggi dell’hosting condiviso, quest’ultimo non fa parte della nostra offerta di hosting.

I piani di hosting per siti web di Kinsta non rientrano in nessuna categoria di hosting tradizionale. A differenza di altri servizi di hosting WordPress, che sono più economici e meno sicuri, Kinsta è progettata per le alte prestazioni.

Manteniamo uno stack di hosting personalizzato e containerizzato che non compromette la qualità. Grazie alle VM C2 e al Premium Tier Network di Google, che offre una bassa latenza e un instradamento più rapido del traffico, Kinsta offre agli utenti il piano di hosting WordPress più veloce.

Sebbene esistano molti piani di hosting disponibili, la maggior parte dei neofiti opta per un hosting WordPress condiviso. 🤝 Continua a leggere per saperne di più 🚀 Clicca per twittare

Riepilogo

Ora che sapete cos’è l’hosting condiviso, come funziona, quali sono le caratteristiche, i vantaggi e gli svantaggi, siete perfettamente in grado di decidere se è quello di cui il vostro sito web ha bisogno.

Se cercate qualcosa di più affidabile e sicuro, consigliamo di scegliere una soluzione di hosting WordPress gestito. Tutti i piani WordPress di Kinsta includono:

  • Installazione gratuita di WordPress
  • Certificati SSL gratuiti
  • Integrazione Cloudflare enterprise
  • Ambienti di staging
  • Monitoraggio dell’uptime 24/7
  • Assistenza tecnica da parte di veri sviluppatori WordPress

Avrete tutto questo e molto di più con una garanzia di rimborso di 30 giorni. Date un’occhiata a quello che dicono di noi i nostri clienti o contattateci per trovare il piano giusto per voi.


Risparmia tempo e costi e massimizza le prestazioni del sito con:

  • Aiuto immediato dagli esperti dell’hosting WordPress, 24/7.
  • Integrazione di Cloudflare Enterprise.
  • Copertura globale del pubblico con 35 data center in tutto il mondo.
  • Ottimizzazione del sito con il nostro Monitoraggio delle Prestazioni delle Applicazioni integrato.

Tutto questo e molto altro, in un piano senza contratti a lungo termine, con migrazioni assistite e una garanzia di 30 giorni di rimborso. Scopri i nostri piani o contattaci per trovare il piano che fa per te.