Un semplice modulo di registrazione è già disponibile di default con WordPress. Tuttavia, con gli strumenti giusti, le personalizzazioni avanzate sono abbondanti, sia che si aggiunga un logo al modulo o che si includa quel modulo in una pagina pubblica.

Ogni sito web richiede una versione diversa del modulo di registrazione utente ed è per questo che è importante imparare ad aggiungere e gestire un modulo di registrazione WordPress personalizzato.

La buona notizia è che un modulo di registrazione è disponibile in molte forme e stili. Avete la possibilità di costruire e gestire un modulo di registrazione WordPress personalizzato con un plugin per la registrazione degli utenti, aggiungendo profili di iscrizione ed elementi di branding.

In alternativa, potete integrare con uno strumento di registrazione di terze parti o attenervi alle nozioni di base e personalizzare leggermente il modulo di registrazione predefinito di WordPress.

Indipendentemente dalle vostre esigenze e dai vostri desideri per un modulo di registrazione WordPress personalizzato, avete a disposizione diverse soluzioni per attivare moduli di registrazione più semplici, oppure pagine di login e registrazione avanzate con funzioni per la messaggistica degli utenti e il login con gli account dei social media.

Continuate a leggere per saperne di più sulla registrazione degli utenti in generale e sulle basi che stanno dietro all’aggiunta al vostro sito web di un nuovo modulo di registrazione WordPress completamente personalizzabile.

Crea un modulo di registrazione WordPress ✨ completamente personalizzato ✨ in modo semplice e veloce con questa guida👇Click to Tweet

Cos’È la Registrazione Utente?

La registrazione utente è il semplice processo che fa una persona che arriva sul vostro sito web e crea un account.

Questa registrazione, o iscrizione, coinvolge un nuovo cliente su un sito come un negozio di ecommerce, o un membro che si iscrive a un forum, o un lettore che si registra su un blog, solo per citarne alcuni.

Il processo di registrazione dell’utente richiede che una persona digiti qualche tipo di informazione di contatto per creare un account. A volte è semplice come creare un nome utente e una password. Tuttavia, è più comune avere almeno un campo di indirizzo email per garantire il processo di recupero della password.

La pagina standard di registrazione WordPress richiede un nome utente e un’email. Dopo di che viene richiesta una password.

Esempio di un modulo di registrazione WordPress

Esempio di un modulo di registrazione WordPress

In alternativa, è possibile trovare moduli di registrazione utente molto più ampi, con campi che richiedono informazioni come il sesso, l’indirizzo o la data di nascita. Non è raro vedere moduli di approfondimento come questo in siti di incontri o sui social network. Anche siti come Netflix offrono domande facoltative per la registrazione degli utenti per affinare i tipi di video che vi piace guardare.

Un modulo di registrazione utente non è necessario se non offrite niente di speciale a questi utenti o se non vi interessa gestire un database utenti. Tuttavia, un visitatore di un sito web è una parte piuttosto preziosa della gestione di un’attività online, quindi spesso è meglio capire i motivi per avere degli utenti.

La registrazione dell’utente apre anche la possibilità di impostare i ruoli utente, dove alcuni utenti hanno capacità o accessi al vostro sito diversi rispetto ad altri.

Ruoli utente per il modulo di registrazione WordPress

Ruoli utente per il modulo di registrazione WordPress

In generale, un modulo di registrazione utente tende a condurre la persona su uno spazio online per farle capire la sua posizione e la sua attività sul vostro sito. Un sito come eBay, ad esempio, mostra nel profilo ‘utente le offerte e gli acquisti passati. E questo è possibile solo se qualcuno riempie il modulo di registrazione utente per creare quell’area del profilo.

Ora che abbiamo parlato delle basi della registrazione utenti e della sua funzione, continuate a leggere per sapere perché potreste prendere in considerazione l’aggiunta di un modulo di registrazione utente WordPress al vostro sito.

Vantaggi dei Moduli di Registrazione WordPress

Quando costruite un sito, ci si può chiedere lo scopo di aggiungere un modulo di registrazione WordPress. Nel complesso, un’area di registrazione mostra ai visitatori che possono trovare una sorta di vantaggio nella creazione di un account. A volte questo significa che avranno accesso a un forum, o forse che potranno registrare tutti gli acquisti effettuati in passato o le interazioni con altri utenti.

I moduli di registrazione danno un valore aggiunto agli utenti che aprono un account. Come bonus, i proprietari del sito ottengono vantaggi significativi sotto forma di organizzazione e raccolta dati.

I benefici sono molti, ma ecco i principali:

Qual È il Modo Migliore per Offrire un Modulo di Registrazione su WordPress?

Ci sono tecnicamente centinaia di modi per aggiungere un modulo di registrazione al vostro sito WordPress. Il modo in cui si procede nella progettazione del modulo rende ogni processo del tutto unico, soprattutto una volta che si iniziano ad aggiungere campi personalizzati unici.

Esistono tuttavia quattro metodi principali per aggiungere un modulo di registrazione utente, tutti possibili con le giuste conoscenze e strumenti.

È possibile attivare un modulo di registrazione con i seguenti metodi:

La grande domanda è: quale dei metodi è ideale per la vostra situazione?

È difficile scegliere quale strada intraprendere, ma il formato del vostro business e i vostri desideri di funzionalità giocano un ruolo importante:

Come Creare un Modulo di Registrazione WordPress senza Plugin

È possibile aggiungere un modulo di registrazione a WordPress senza dover cercare e installare un nuovo plugin. Il ragionamento di questo approccio varia, ma in generale, i proprietari del sito possono optare per il modulo di registrazione integrato in WordPress o considerare un percorso più avanzato con software di terze parti o una codifica personalizzata.

Tratteremo le fasi di approccio a ciascun metodo.

Attivazione della Funzione di Registrazione Utente Predefinita in WordPress

WordPress mette già a disposizione un modulo di registrazione e un’area di gestione utenti al momento dell’installazione del Content Management System. Le funzioni di registrazione non sono necessariamente attivate di default, quindi ci sono alcuni passaggi da percorrere per garantire che i visitatori del sito abbiano la possibilità di creare un account.

Tenete presente che questa versione di un modulo di registrazione è il minimo indispensabile quando si tratta di progettare moduli per la registrazione e moduli di login. Tuttavia, funziona bene per i blog e le comunità più piccole che hanno solo bisogno di ottenere utenti e dare alle persone un modo per accedere con un nome utente e una password.

Per iniziare, andate sulla vostra bacheca WordPress.

Fate su Impostazioni > Generali.

Impostazioni WordPress - moduli di registrazione WordPress

Impostazioni WordPress

Scorrendo verso il basso nelle Impostazioni, trovate l’intestazione Iscrizione. Spuntate questa casella per assicurarvi che chiunque venga sul vostro sito possa iscriversi come nuovo utente.

Dopodiché, modificate il campo New User Default Role (Ruolo predefinito nuovi utenti) in modo che a ogni nuovo utente venga assegnato un ruolo con i permessi.

Il ruolo di sottoscrittore è il più comune per membri e clienti. Chi ha un ruolo contributore e autore avrà accesso ad alcuni strumenti di creazione di contenuti, come i post del blog, mentre gli editori possono pubblicare e gli amministratori mantengono il controllo su ogni aspetto del sito web.

Assicuratevi di salvare le modifiche.

Ruoli utente

Ruoli utente

Questa impostazione attiva una pagina di registrazione e di login unica per consentire alle persone di accedere al vostro sito web.

Per impostazione predefinita, il modulo è raggiungibile all’indirizzo: myexamplewebsite.com/wp-login.php. È possibile modificare questo URL, ma tutte le pagine di login e registrazione di WordPress iniziano di solito con la sottodirectory wp-login.php.

Dovreste vedere un modulo che chiede al visitatore di effettuare il login con un nome utente o un indirizzo email, insieme alla sua password. La pagina include anche un link per registrarsi al sito, recuperare una password dimenticata e tornare alla homepage del sito.

URL predefinito per un modulo di registrazione WordPress

URL predefinito per un modulo di registrazione WordPress

Ora che avete attivato la registrazione utente, è il momento di inserire un modulo di registrazione sul frontend del sito.

Il modo più semplice per installare un modulo di registrazione su WordPress è l’aggiunta di un widget.

Andate su Aspetto > Widget nella bacheca di WordPress.

La scheda dei widget in WordPress

La scheda dei widget in WordPress

L’elenco dei Widget disponibili mostra diverse opzioni fra cui scegliere, tra cui HTML personalizzato, immagini e un widget Meta. Questi widget sono tutti forniti di default in WordPress, quindi non è necessario installare nient’altro.

Cercate il widget Meta: questo attiva un modulo che consente agli utenti di effettuare il login, registrarsi e fare clic su altri link di WordPress.

Selezionate il widget Meta.

Il meta widget in WordPress

Il meta widget in WordPress

Tutti i temi variano, quindi si può avere un footer, una barra laterale, un’intestazione o una combinazione di queste aree di widget. È possibile inserire il widget Meta in una di queste.

Il nostro attuale tema di test ha pochi footer, quindi metteremo il Meta widget nel primo. In questo modo, i visitatori del sito vedono il modulo di login e di registrazione, indipendentemente dalla pagina in cui si trovano.

Selezionate l’area del widget di vostra scelta e fate clic sul pulsante Aggiungi Widget.

Aggiungere un widget

Aggiungere un widget

Il widget Meta viene ora posizionato e salvato nell’area del footer, o in qualsiasi area del widget si decida di utilizzare.

Quando fate clic sul widget Meta, noterete che non contiene molti contenuti o campi personalizzabili. È tutto configurato per voi.

Tuttavia, il widget Meta consente di regolare il titolo, se lo si desidera. Assicuratevi di salvare il widget se non viene salvato automaticamente.

Modifica del widget meta

Modifica del widget meta

Andate sul front end del vostro sito web per vedere com’è fatto il link di registrazione:

Modulo di registrazione sul front end

Modulo di registrazione sul front end

Una volta effettuato il logout dal vostro account di prova, noterete i link Register e Log In che appaiono per consentire agli utenti di fare clic su e accedere ai propri account creati in precedenza o di crearne di nuovi.

Link di registrazione

Link di registrazione

Analogamente a quanto visto in precedenza, facendo clic sui link Log In o Register si accede alla pagina di registrazione standard di WordPress, si chiede all’utente di creare un nome utente, di digitare il proprio indirizzo email e di creare una password.

Modulo di registrazione WordPress predefinito

Modulo di registrazione WordPress predefinito

Come Modificare il Modulo di Registrazione e Login

Al di fuori della codifica personalizzata, sono disponibili diverse opzioni per la personalizzazione della pagina di login e registrazione WordPress di default.

La modifica del design della pagina di login di WordPress aiuta il branding e la sicurezza. Ha senso avere il proprio logo e i propri colori sulla pagina di registrazione, soprattutto quando si tratta di comunità online rivolte ai clienti, dove la pagina di login è una delle prime aree che un cliente vede.

L’altro motivo per cui potete decidere di modificare la struttura della pagina di login è per impedire l’accesso agli intrusi. Questo può essere fatto cambiando l’URL di tale pagina di registrazione (dato che chiunque può pensare e andare all’URL /wp-login.com) e aggiungendo una protezione aggiuntiva come un controllo di sicurezza antispam.

Modifica del Logo e del Design della Pagina di Registrazione

Rimuovendo rapidamente il logo di WordPress e sostituendolo con il vostro sulla pagina di registrazione, aggiungerete un segno distintivo del vostro marchio quando gli utenti vedranno quando accedono o si registrano.

Avete anche la possibilità di modificare completamente il design di quella pagina con un plugin, incorporando stili e colori unici che sembrano diversi dai design standard di WordPress.

Alcuni vogliono solo aggiungere un nuovo logo e sbarazzarsi del logo di WordPress. Questo è abbastanza semplice e non richiede un plugin.

Per farlo, caricate il logo nella vostra mediateca WordPress. Si può fare andando su Media > Aggiungi nuovo.

Aggiunta di un nuovo logo

Aggiunta di un nuovo logo

In quella pagina, si carica il logo dal proprio computer facendo clic sul pulsante Seleziona file e selezionando il logo dai file del computer.

Caricamento di un nuovo logo per il vostro modulo di registrazione WordPress personalizzato

Caricamento di un nuovo logo per il vostro modulo di registrazione WordPress personalizzato

Una volta caricato, fate clic sul link Modifica per l’immagine del logo.

Modifica il nuovo file del logo

Modifica il nuovo file del logo

Copiate l’URL del file dell’immagine negli appunti. Salvatelo in un editor di testo o qualcosa di simile.

Copia dell'URL del logo per il modulo di registrazione di WordPress

Copia dell’URL del logo per il modulo di registrazione di WordPress

Andando avanti, navigate nel file functions.php del sito. Incollate il seguente bit di codice nel file functions.php. Di solito è meglio incollare il codice alla fine del file:

function wpb_login_logo() { ?>
<style type="text/css">
#login h1 a, .login h1 a {
background-image: url(http://your-logo.png);
height:200px;
width:600px;
background-size: 600px 200px;
background-repeat: no-repeat;
padding-bottom: 20px;
}
</style>
<?php }
add_action( 'login_enqueue_scripts', 'wpb_login_logo' );

Trovate il testo con la scritta “http://your-logo.png” e sostituitelo con l’URL dell’immagine che avete salvato in precedenza.

Avete anche la possibilità di modificare l’altezza e la larghezza del vostro logo in base alle dimensioni reali del file. Sentitevi liberi di giocare con il codice e visualizzare in anteprima il risultato fino a quando non lo rendete perfetto.

Consultate la documentazione ufficiale di WordPress sulla personalizzazione del modulo di login se avete domande o volete affrontare altre personalizzazioni.

Utilizzo di un Plugin per Ulteriori Personalizzazioni della Pagina di Registrazione

In alternativa, sono disponibili diversi plugin per modificare il logo della pagina di login.

Infatti, il plugin LoginPress Customizer fornisce un sistema completo per lo scambio del logo e la personalizzazione di quasi ogni aspetto della pagina di registrazione.

Modulo di registrazione di LoginPress per WordPress

Modulo di registrazione di LoginPress per WordPress

Per utilizzare LoginPress, installate il plugin e andate su LoginPress > Customizer nella bacheca di WordPress.

Il plugin offre diverse impostazioni aggiuntive, ma ora ci concentriamo principalmente sugli strumenti di personalizzazione.

Questo vi porta al normale Personalizza WordPress, ma con una pagina speciale solo per modificare il modulo di registrazione e la pagina.

Il plugin ha diversi temi pre-costruiti nella versione premium, ma la maggior parte delle funzionalità di progettazione sono fornite gratuitamente.

Come potete vedere, sono disponibili le impostazioni per la regolazione del logo, dello sfondo, del modulo di login e altro ancora. Ha già incorporato automaticamente uno sfondo che sembra drasticamente diverso da quello predefinito di WordPress.

Costruttore del tema per il modulo di registrazione di WordPress

Costruttore del tema per il modulo di registrazione di WordPress

Il plugin ha un visual builder. Quindi, per cambiare il logo, tutto quello che dovete fare è scorrere sopra il logo e fare clic sull’icona Cambia logo.

Cambiare il logo

Cambiare il logo in un modulo di registrazione

Caricate un logo dal vostro computer e cambiate le impostazioni di larghezza e altezza del logo per assicurarvi che abbia un bell’aspetto.

Personalizzazione del logo

Personalizzazione del logo

Successivamente, passate alla scheda Sfondo per selezionare uno sfondo fornito da LoginPress o caricate il vostro. Potete anche usare uno sfondo bianco vuoto o un colore solido.

Con un semplice clic su un pulsante è possibile passare da uno sfondo fiorito a uno con foglie.

Impostare uno sfondo

Impostare uno sfondo

Sono disponibili diverse altre schede per modificare le impostazioni della pagina di registrazione.

Vi consigliamo di guardarli tutti, compresa la possibilità di trasformare completamente le dimensioni e la posizione del modulo. È possibile modificare tutto, dai messaggi di benvenuto ai font di Google, il tutto senza dover toccare una riga di codice.

Ulteriori impostazioni per il modulo di registrazione WordPress

Ulteriori impostazioni per il modulo di registrazione WordPress

Modifica dell’URL della Pagina di Registrazione

È importante decidere se desiderate creare un nuovo URL per la pagina di registrazione. Abbiamo visto in precedenza che la pagina di registrazione è raggiungibile su myexamplewebsite.com/wp-login.php.

Poiché WordPress usa la sottodirectory /wp-login.php per tutte le pagine di login, non è difficile per un hacker conoscere la posizione esatta. Anche se hanno ancora bisogno di lanciare attacchi di la forza bruta per hackerare i modulo di login, meglio aggiungere un livello di sicurezza, riducendo al minimo la possibilità per loro di arrivare alla pagina.

La cosa migliore da fare è installare e attivare il plugin WPS Hide Login. Il plugin gestisce istantaneamente il reindirizzamento e nasconde la vostra vecchia pagina di registrazione, chiedendovi solo di decidere il nome della sottodirectory.

WPS Hide Login plugin di WordPress

WPS Hide Login plugin di WordPress

Abbiamo un tutorial per l’installazione e l’utilizzo del plugin WPS Hide Login proprio qui. Seguite questi passi per modificare l’URL di accesso. Essenzialmente, si tratta di un processo quasi completamente automatizzato in cui si digita una nuova sottodirectory per l’URL di login e l’URL di reindirizzamento (se volete modificarla).

Poi, il plugin fa il resto del lavoro per voi, creando qualcosa di simile alla seguente schermata.

URL segreto

URL segreto

Come Creare un Modulo di Registrazione WordPress con un Plugin Avanzato

La tattica precedente di attivare e personalizzare il modulo di registrazione funziona modificando il modulo di login già implementato da WordPress. Quel modulo WordPress ha le basi, ma non è per tutti.

Cosa succede se il vostro sito web richiede campi aggiuntivi per la raccolta di numeri di telefono o indirizzi fisici? Non sarebbe bello generare dei campi personalizzati in modo che i limiti dei moduli di registrazione siano praticamente inesistenti?

Anche se un modulo di registrazione personalizzato e codificato è il modo più efficace per ottenere il design più unico per un modulo, un plugin WordPress è la cosa migliore.

Inoltre, non è necessario spendere tutto quel tempo e quei soldi per sviluppare un modulo che potenzialmente potrebbe essere creato con un plugin.

I Migliori Plugin WordPress per il Modulo di Registrazione

Date un’occhiata al nostro articolo sui migliori plugin per la registrazione degli utenti WordPress. Copre una vasta collezione di plugin adatti per la progettazione e la creazione di moduli di registrazione senza alcuna conoscenza di programmazione.

Alcuni di essi forniscono strumenti unici per l’utilizzo di grandi collezioni di campi personalizzati, mentre altri attivano immediatamente gli elenchi delle persone iscritte per organizzare la vostra base iscritti.

Vi consigliamo vivamente di leggere questo articolo per decidere il plugin del modulo di registrazione più adatto alla vostra situazione, ma qui di seguito trovate un elenco dei nostri preferiti:

Questi plugin si concentrano sulla costruzione di moduli di login per l’iscrizione e la creazione di aree di registrazione di nicchia per far muovere le persone attraverso un processo fluido quando si iscrivono al vostro sito web.

In alternativa, si potrebbe usare un plugin generico per i moduli, in modo da non rimanere bloccati con un plugin limitato a un certo settore o funzione.

Ad esempio, è possibile creare un modulo di registrazione WordPress personalizzato con Contact Form 7 e i plugin Gravity Forms.

Questi passi li ripercorreremo nelle sezioni sottostanti.

Creare un Modulo di Registrazione WordPress con Contact Form 7

Contact Form 7 offre i più elementari strumenti di contatto su WordPress. È estremamente popolare, affidabile e abbastanza semplice da apparire su qualsiasi sito web. Per non parlare del fatto che questo design di base assicura che ogni sviluppatore possa entrare e personalizzare con il proprio codice.

Plugin Contact Form 7

Plugin Contact Form 7

Un modulo standard potrebbe benissimo servire come soluzione di registrazione, ma questi moduli vanno in un altro database e non registrano i nuovi utenti nel vostro database utenti WordPress. Al contrario, si ricevono email con l’invio del modulo di contatto e tutti i dati utente richiesti nel modulo. È possibile registrare le informazioni dell’utente in un foglio di calcolo, ma non sempre è l’ideale.

Per alcuni, questo può funzionare bene. È possibile importare l’elenco da Contact Form 7 in qualsiasi plugin o software di gestione dei contatti. Avete anche la possibilità di importare l’elenco nella sezione utenti di WordPress.

Tuttavia, vorremmo renderlo un po’ più snello collegando Contact Form 7 a un’estensione che converte i moduli di Contact Form 7 nel modulo di registrazione utente effettivo di WordPress.

Ci sono due metodi per trasformare le vostre creazioni di Contact Form 7 in moduli di registrazione utente:

Come per molti altri compiti in WordPress, spesso ci piace usare i plugin se la codifica personalizzata diventa troppo complicata.

Pertanto, il primo passo è quello di installare il plugin Contact Form 7 e un plugin di estensione chiamato Frontend Registration – Contact Form 7.

Frontend Registration

Frontend Registration

Una volta che entrambi sono attivati, andate al menu della bacheca WordPress e poi su Contatto > Contact Forms.

Pulsante Contact Forms

Pulsante Contact Forms

Fate clic sul pulsante Add New (Aggiungi nuovo) per creare un nuovo modulo o selezionare il modulo predefinito già creato dal plugin.

Creare il primo modulo

Creare il primo modulo

In Contact Form 7, tutti i moduli sono creati con un semplice modello utilizzando bit di tag codificati. Per ogni campo, il tag di etichetta è il testo mostrato sopra ogni campo del form.

Il tag del modulo – o il bit di testo tra le parentesi [ ] – genera il campo del modulo vero e proprio dove l’utente digita le informazioni.

Il modulo prestampato di Contact Form 7 include un campo per Nome, Email, Oggetto e Messaggio. Questo ha senso per un modulo di contatto regolare, ma non c’è motivo di avere un campo Oggetto e Messaggio in un modulo di registrazione.

Toglieteli.

Rimozione delle etichette non necessarie

Rimozione delle etichette non necessarie

I pulsanti sopra il creatore del form sono lì per incorporare tag di campo aggiuntivi.

Ad esempio, potreste voler raccogliere anche i numeri di telefono dei vostri nuovi utenti. A tal fine, selezionate il tag “tel” e inseritelo nel vostro modulo. Altri tag includono l’opzione URL per i siti web e le caselle di controllo o i pulsanti radio per porre domande specifiche.

Il tag tel

Il tag tel

Il plugin aggiunge il campo, ma è necessario inserire manualmente i tag Label. Potete semplicemente copiarli da uno degli altri campi e cambiare l’etichetta in qualcosa come “Il tuo numero di telefono”.

Assicuratevi di chiudere l’etichetta con </label>.

Chiusura del tag

Chiusura del tag

Salvate il modulo.

Noterete uno shortcode assegnato a ciascuno dei moduli creati in Contact Form 7. Questo serve per posizionare il modulo in qualsiasi punto del vostro sito, dalle barre laterali alle pagine normali.

CF shortcode

Shortcode di Contact Form 7

Copiate pure quello shortcode se pensate di utilizzarne uno per visualizzare il vostro modulo.

C’è anche un’altra opzione per usare un blocco attraverso l’editor di Gutenberg.

Ora è il momento di aggiungere il vostro modulo a una pagina. Fate clic sulla scheda Pagine in WordPress, quindi aggiungete una nuova pagina o andate su una che avete già creato.

Aggiunta di una nuova pagina

Aggiunta di una nuova pagina

Per questo tutorial, chiamiamo questa pagina “Registrazione utente”. Serve come luogo primario in cui i visitatori si iscrivono e si registrano sul sito di prova.

Nell’editor visuale, fate clic sul pulsante Aggiungi blocco.

Aggiunta di un blocco nell'Editor a blocchi

Aggiunta di un blocco nell’Editor a blocchi

Individuare il blocco di Contact Form 7 e selezionatelo.

Blocco di Contact Form 7

Blocco di Contact Form 7

Questo fornisce un menu a tendina con tutti i moduli di contatto che avete generato nel plugin Contact Form 7.

Al momento ne abbiamo solo uno, quindi scegliamolo.

Scegliere il modulo giusto

Scegliere il modulo giusto

Un’alternativa all’utilizzo dei blocchi dell’editor Gutenberg è l’inserimento dello shortcode del modulo nella pagina. Lo si può fare sia nell’editor tradizionale di WordPress che con il blocco di Gutenberg Shortcode. Entrambi servono allo stesso obiettivo.

Pubblicate questa pagina per assicurarvi che sia disponibile sul front end del vostro sito web.

Aggiunta di uno shortcode per il modulo di registrazione WordPress

Aggiunta di uno shortcode per il modulo di registrazione WordPress

Successivamente si attivano le funzioni di registrazione dell’utente per Contact Form 7. Qui entra in gioco il plugin Frontend Registration.

Al momento, il modulo è ancora un modulo di contatto standard, in cui l’utente fa clic sul pulsante Invia e invia un’email all’amministratore del sito.

Preferiamo che l’invio registri un nuovo utente nella banca dati di WordPress.

Pertanto, tornate all’editor del modulo di contatto. Dopo aver installato il plugin Frontend Registration, dovreste vedere una scheda chiamata Registration Settings (Impostazioni di registrazione). Fateci clic sopra.

Scheda Registration Settings

Scheda Registration Settings

Attivate l’interruttore per tutte e tre le voci in Registration Settings.

La prima consente le registrazioni sul modulo, rendendolo il più importante dei tre.

La seconda impostazione salta l’invio di email per quel modulo. Pertanto, non riceverete un messaggio del modulo di contatto come in precedenza.

L’ultima non è richiesta, ma è bello poter fare un processo di registrazione senza intoppi. Si registra l’utente in modo che non debba ripetere i passaggi due volte.

Impostazioni di registrazione per il modulo di registrazione WordPress

Impostazioni di registrazione per il modulo di registrazione WordPress

Sotto, scegliete i nomi dei campi che si registrano negli elementi utente di WordPress.

Ad esempio, un utente WordPress deve avere un nome utente e un’email per far funzionare il suo account. È possibile impostare il campo del modulo “your-name” come nome utente e il campo “your-email” come indirizzo email.

L’ultimo passo è quello di scegliere un ruolo utente predefinito, come Sottoscrittore. Di solito raccomandiamo il ruolo di Sottoscrittore per la maggior parte dei siti web, visto che le autorizzazioni più ampie forniscono un accesso troppo profondo alle impostazioni del sito web.

Impostazioni dei campi frontend

Impostazioni dei campi front end

Andare al front end di quella pagina e provate a fare clic sul pulsante Submit (Invia).

Test del modulo di registrazione

Test del modulo di registrazione

Sembra che funzioni. L’unico problema è che il messaggio di successo sembra indicare che l’utente abbia appena inviato un modulo di contatto.

Messaggio di successo

Messaggio di successo

Dobbiamo cambiare le cose. Per farlo, tornate all’editor di moduli nel cruscotto di WordPress.

Fate clic sulla scheda Messaggi e trovare il campo Message Was Sent Successfully (Messaggio inviato con successo). Tutto quello che dovete fare è modificare questo messaggio.

Modifica dei messaggi in Contact Form 7

Modifica dei messaggi in Contact Form 7

Un esempio è quello di ringraziare le persone per essersi iscritte o per essersi registrate al sito.

Cambiare il messaggio del mittente

Cambiare il messaggio del mittente

Infine, dovremmo controllare se quell’utente è stato effettivamente registrato nel database degli utenti di WordPress.

Se avete effettuato l’accesso al sito web come utente di prova, vedrete un messaggio di errore come questo quando cercate di controllare la lista degli utenti. Questo perché chi ha il ruolo Sottoscrittore non può controllare o gestire gli utenti sul vostro sito.

Avviso per il modulo di registrazione WordPress

Avviso per il modulo di registrazione WordPress

Quando si accede nuovamente all’account di amministrazione, è chiaro che le informazioni dei nuovi utenti sono memorizzate nella lista del database degli utenti!

Il nuovo utente registrato

Il nuovo utente registrato

Creare un Modulo di Registrazione WordPress con Gravity Forms

Gravity Forms è un noto e rinomato costruttore di moduli che genera molti tipi unici di moduli e collegamenti ai propri plugin con funzionalità avanzate.

Gravity Forms è una soluzione premium, ma è possibile testare l’intera interfaccia e costruire i propri moduli con la demo gratuita. Gravity Forms parte da 59 dollari, ma l’add-on di registrazione utente è incluso solo nel piano Elite, che costa 259 dollari.

Sì, è un po’ costoso, ma Gravity Formsuna è una delle migliori opzioni da prendere in considerazione quando si cerca di personalizzare l’area di registrazione degli utenti e incorporare altri elementi, come i pagamenti con il gateway scelto.

Per iniziare, andate sul sito web di Gravity Forms.

Una volta lì, iscrivetevi al piano Elite per attivare l’add-on di User Registration. Scaricate il file del plugin Gravity Forms, caricatelo sulla vostra bacheca WordPress e attivate il plugin per iniziare il processo di creazione del modulo.

Per impostazione predefinita, Gravity Forms vi dà la possibilità di costruire moduli standard per il sito web. Sono davvero bellissimi, ma ci sono alcune impostazioni da regolare se desiderate ottenere un modulo di registrazione utente in cui ogni invio viene inserito nel database utenti WordPress.

Una volta attivo, il plugin Gravity Forms rivela una scheda Forms (Moduli) nel cruscotto di WordPress.

Andate su Forms > Add-ons.

Individuate User Registration Add-on e fate clic sul pulsante Attiva.

User Registration Add-on

User Registration Add-on

Una volta che un add-on Gravity Forms è attivato, appare nella vostra lista di plugin, proprio come lo stesso Gravity Forms.

Elenco dei plugin

Elenco dei plugin

Andando avanti, fate clic su Forms > Settings.

Scheda Impostazioni di Gravity Forms

Scheda Impostazioni di Gravity Forms

Individuate la scheda User Registration nelle Impostazioni. Qui attivate l’opzione della pagina di registrazione personalizzata.

Spuntate la casella per assicurarvi che tutte le registrazioni attraverso il vostro modulo siano aggiunte come utenti WordPress regolari.

Abilitazione della pagina di registrazione personalizzata

Abilitazione della pagina di registrazione personalizzata

Dovrete anche selezionare una pagina che funga da pagina di registrazione. La pagina di registrazione WordPress predefinita è reindirizzata alla pagina personalizzata, se questa è abilitata. Se ne avete già una, selezionate pure la pagina dal menu a tendina.

In caso contrario, passeremo attraverso la pagina di registrazione qui sotto.

Assicuratevi sempre di fare clic sul pulsante Aggiorna impostazioni ogni volta che avete finito di modificare le impostazioni in Gravity Forms.

Esempio di registrazione utente

Esempio di registrazione utente

Andate su Forms > Forms o Forms > New Form. La pagina dei moduli rivela un elenco di tutti i moduli creati in passato con Gravity Forms. Potrebbe essere vuoto se non avete ancora creato nulla.

Se non avete ancora compilato un modulo, optate per il pulsante New Form.

Creazione di un nuovo modulo di registrazione WordPress utilizzando Gravity Forms

Creazione di un nuovo modulo di registrazione WordPress utilizzando Gravity Forms

Date un titolo e una descrizione al modulo. Fate clic su Create Forms.

Aggiunta di titolo e descrizione al modulo

Aggiunta di titolo e descrizione al modulo

Gravity Forms fornisce un editor visivo, drag-and-drop con un modulo sul lato destro per l’inclusione di elementi di campo.

Dato che al momento stiamo esaminando un modulo di registrazione utente vuoto, inizieremo trascinando il modulo Name nel modulo stesso. Questo si fa facendo clic su e spostando il modulo a sinistra.

Costruttore di moduli

Costruttore di moduli

Una volta che un elemento è stato spostato nel modulo, dovreste vedere il rendering nell’anteprima.

Per esempio, ora vediamo i campi Nome, con i campi Nome e Cognome mostrati di default.

Campi

Campi

Per un modulo di registrazione utente, ha senso includere anche i campi Nome utente, Password ed Email.

Aggiunta di campi avanzati a un modulo di registrazione personalizzato

Aggiunta di campi avanzati a un modulo di registrazione personalizzato

Una volta inserito nel modulo, il campo Email offre agli utenti l’opzione per digitare i loro indirizzi email.

Aggiunta di nome e email

Aggiunta di nome e email

Il campo Nome utente serve a creare un nuovo nome utente per il sito, mentre il campo Password chiede all’utente di digitare due volte la nuova password.

Aggiunta di username e password

Aggiunta di username e password

È possibile che il modulo di registrazione richieda altri elementi, come ad esempio un campo per i numeri di telefono o l’URL del sito web.

Per questo tutorial, abbiamo aggiunto un modulo Section per introdurre un’interruzione di sezione e indicare che tutto ciò che si trova sotto quella linea è opzionale.

Inserimento di un'interruzione di sezione

Inserimento di un’interruzione di sezione

Abbiamo poi aggiunto i moduli Sito Web e Telefono sotto la sezione Opzionale.

Come già detto, questi tipi di campi sono facoltativi per i propri moduli di registrazione utente. Ci sono molti altri campi da inserire se lo desiderate.

Aggiunta di altri campi opzionali

Aggiunta di altri campi opzionali

Quando posizionate gli elementi drag-and-drop di Gravity Forms nel modulo, potete fare clic sul pulsante a discesa di ogni modulo per espandere le impostazioni e modificare le opzioni del campo.

Modificare l'impostazione di ogni campo

Modificare l’impostazione di ogni campo

Ad esempio, le impostazioni sotto il campo del sito web richiedono l’etichetta del campo e se desiderate o meno rendere questo campo obbligatorio.

Visto che abbiamo già etichettato il campo Sito Web opzionale nel titolo della sezione, lo lasceremo deselezionato in modo che gli utenti non debbano digitare un sito web per registrarsi al sito.

In generale, la maggior parte dei campi non dovrebbe essere richiesta per un modulo di registrazione.

Impostazioni di campo obbligatorie o non obbligatorie

Impostazioni di campo obbligatorie o non obbligatorie

I campi per il nome utente, l’email e la password sono necessari per generare un utente WordPress ed effettuare il login nel database. Pertanto, è meglio contrassegnare quelli come obbligatori.

Sentitevi liberi di regolare le impostazioni per ciascuno dei moduli di campo che aggiungete al modulo di registrazione. Di solito è meglio rinominare il nome del campo e decidere se desiderate rendere il campo richiesto.

Avete anche la possibilità di regolare l’aspetto del campo ed effettuare modifiche avanzate nelle altre schede delle impostazioni.

Rendere il campo obbligatorio

Rendere il campo obbligatorio

Una volta progettato il modulo di registrazione nel modo desiderato, passate alla scheda Impostazioni.

Queste sono le impostazioni generali per l’intero modulo, non solo per i singoli campi.

Modifica delle impostazioni del modulo di registrazione personalizzato

Modifica delle impostazioni del modulo di registrazione personalizzato

In Settings, andate alla scheda User Registration.

Fate clic sul pulsante Add new.

Per questo passo, si effettua un feed di registrazione utente che crea automaticamente un utente per ogni invio e trasferisce gli invii dei campi nei campi predefiniti del database utenti di WordPress.

Aggiunta di un nuovo feed di registrazione utente

Aggiunta di un nuovo feed di registrazione utente

Nominate il feed di registrazione dell’utente per avere un vostro riferimento.

Avete due opzioni per effettuare un feed, o Create User o Update User..

L’opzione Update User Feed è più utile se offrite agli utenti una pagina per aggiornare le informazioni del loro profilo attuale. Potete assolutamente includerla nella vosta pagina di registrazione/login, ma per ora siamo più interessati a creare un nuovo utente.

Fate clic sull’opzione Create User.

Creare l'utente

Creare l’utente

Lo User Registration feed genera automaticamente la maggior parte delle impostazioni utente per l’inserimento di un campo dal modulo e per trasferirlo nei campi per un nuovo utente nel database utenti di WordPress.

Tuttavia, potrebbe essere necessario modificarne alcuni.

Per esempio, vogliamo assicurarci che il testo digitato nel campo del modulo Username sia usato come nome utente effettivo del nuovo utente.

Potete anche usare il campo Email se preferite che i vostri utenti facciano il login con i loro indirizzi email.

I campi Nome e Cognome e le impostazioni dell’utente hanno un bell’aspetto. Così come le impostazioni dell’indirizzo email e della password. Scegliete pure un Nickname e un Display Name se volete.

Personalizzazione delle impostazioni utente

Personalizzazione delle impostazioni utente

Una delle parti più importanti di questa fase è la selezione di un ruolo utente predefinito quando viene creato il profilo utente.

Probabilmente non volete che ogni utente sia trasformato in un Admin o in un Autore (che darebbe a persone a caso troppo controllo sul vostro sito), quindi la cosa migliore da fare è scegliere il ruolo di Sottoscrittore.

Scelta dei ruoli utente

Scelta dei ruoli utente

Scorrete verso il basso per completare il resto delle impostazioni del feed utente. Se avete dei campi opzionali o aggiuntivi, pensate se i profili utente WordPress di default hanno o meno dei campi anche per questo.

La banca dati degli utenti di WordPress dispone di campi facoltativi per i siti web. Pertanto, collegheremo il campo Sito Web del nostro modulo a quello del database utenti WordPress.

La sezione Additional Options vi chiede se desiderate inviare email di notifica al momento della registrazione. Questa è la migliore pratica per far sapere ai vostri utenti che hanno creato un account con successo.

La casella User Activation genera un utente solo quando questa persona fa clic attraverso un link di verifica inviato al suo indirizzo email. Questa impostazione di solito rallenta solo il processo di registrazione, ma potrebbe aiutare a ridurre lo spam.

La condizione di registrazione è un’altra impostazione che l’utente deve decidere di utilizzare o meno. La funzione consente una registrazione solo se soddisfa una condizione personalizzata, come gli indirizzi email con il simbolo @ nell’indirizzo. Anche in questo caso, questo ci piace perché riduce lo spam e blocca potenzialmente i moduli compilati male, ma non è del tutto necessario affinché il modulo di registrazione funzioni correttamente.

Una volta completate le impostazioni del modulo, fate clic sul pulsante Update Settings.

Opzioni aggiuntive in Gravity Forms

Opzioni aggiuntive in Gravity Forms

Fin qui abbiamo coperto la maggior parte del processo di creazione di un modulo WordPress di registrazione personalizzato con Gravity Forms. Ora vorrete inserire il modulo in una pagina per sostituire la pagina di login predefinita di WordPress.

Ci sono due metodi per aggiungere il modulo di registrazione utente su una pagina.

Uno prevede l’uso di un shortcode, mentre l’altro sfrutta il sistema a blocchi di Gutenberg.

Se prevedete di utilizzare uno shortcode, date un’occhiata al modulo di registrazione utente appena creato. A ogni modulo viene assegnato un numero ID in Gravity Forms.

Annotate o ricordate questo ID.

Il numero identificativo del modulo

Il numero identificativo del modulo

Andate su Pages > Add new nella bacheca WordPress. Oppure, se avete già creato una pagina designata per il modulo, andate su quella pagina.

Per questo tutorial, abbiamo scelto la pagina User Registration.

Per usare l’opzione shortcode, incollate il seguente shortcode in qualsiasi punto della pagina:

[gravityform id="#" title="true" description="true]

Sostituite il segno # con il numero ID del modulo di registrazione.

Dopo aver aggiunto lo shortcode e aver salvato la pagina, potete andare all’inizio della pagina pubblicata per vedere il modulo in azione.

Un’altra opzione da considerare è il sistema a blocchi Gutenberg di WordPress. Se usate Gutenberg, fate clic sul pulsante Add Block nell’editor di pagina.

Aggiunta di un blocco all'editor di Gutenberg

Aggiunta di un blocco all’editor di Gutenberg

Cercate il blocco Gravity Forms o scorrete l’elenco per trovarlo.

Selezionate il blocco Gravity Forms. È etichettato “Form” con il logo Gravity Forms come icona.

Blocco Gravity Form

Blocco Gravity Form

Una volta abilitato il blocco, fate clic sul menu a tendina per scegliere un modulo.

Scegliere il modulo personalizzato

Scegliere il modulo personalizzato

Potreste avere un lungo elenco di moduli o potreste averne solo uno o due. Trovate quello che avete creato in precedenza per il modulo di registrazione utente.

In questo caso, abbiamo chiamato il modulo User Registration Form 1.

Scegliere il modulo giusto da utilizzare

Scegliere il modulo giusto da utilizzare

Selezionando un modulo dal menu a tendina si ottiene immediatamente una vista del modulo nell’editor di pagina.

Come potete vedere, il modulo di registrazione utente che abbiamo costruito prima è mostrato nel backend della pagina di WordPress. Se vedete qualcosa di sbagliato nel modulo, tornate alla sezione Forms per modificare i campi in esso contenuti.

Vista frontale del modulo di registrazione personalizzato

Vista frontale del modulo di registrazione personalizzato

Infine,andate nel front end del vostro sito web per visualizzare quella specifica pagina. Il modulo di registrazione è mostrato con tutti i campi appropriati. Non solo, ma abbiamo già impostato quel modulo come reindirizzamento dalla pagina di login WordPress di default – e ogni invio del modulo diventa un nuovo utente WordPress.

A questo punto, controllate che il modulo sia accurato e che le vostre etichette siano scritte correttamente. Inoltre, compilate il modulo come utente di prova per vedere se funziona e se il processo fila liscio.

Dopo aver inviato il modulo, andate alla sezione Users nella vostra bacheca WordPress per verificare se quell’utente è stato aggiunto correttamente al database utenti.

Potete anche completare il test per altri motivi, come ad esempio per vedere se i vostri messaggi di conferma opzionali vengono inviati o se il modulo impedisce a qualcuno di registrarsi se non soddisfa una delle vostre condizioni.

Come ultimo promemoria, assicuratevi di andare su Forms > Settings per assicurarvi di avere la pagina giusta configurata per funzionare come area di registrazione personalizzata.

In breve, basta attivare il modulo di registrazione personalizzato spuntando la casella e selezionando la pagina di registrazione giusta dal menu a tendina. Per questo esempio, la pagina User Registration è quella giusta.

Selezione della pagina di registrazione corretta

Selezione della pagina di registrazione corretta

Fate clic sul pulsante Update Settings per terminare il processo.

Come Installare un Modulo di Registrazione WordPress con un Plugin per i Pagamenti

Gravity Forms ha una moltitudine di potenziali componenti aggiuntivi per creare moduli incredibilmente uniche. Uno dei motivi per cui dovreste considerare Gravity Forms è la presenza di add-on per i pagamenti.

Nel complesso, un add-on per i pagamenti trasforma il modulo in un processore di pagamento, consentendo alle persone di creare un account utente solo se pagano un abbonamento o una quota una tantum.

Questo è utile per i siti a iscrizione e per quelli con contenuti esclusivi, dove non svelerete il contenuto, la community o l’intero sito web, a meno che l’utente non effettui il pagamento direttamente dal modulo.

Se c’è qualche motivo per cui la vostra registrazione richiede un modulo di pagamento, Gravity Forms vi mette a disposizione diversi moduli aggiuntivi per l’elaborazione dei pagamenti. Dovete semplicemente scegliere quello più conveniente per il vostro brand.

Vale anche la pena di menzionare che gli add-on per PayPal, Stripe e Square vengono forniti con il piano Pro da 159 dollari di Gravity Forms. Altri gateway di pagamento più avanzati come 2Checkout e Authorize.net sono forniti nel piano Elite Gravity Forms da 259 dollari. L’add-on per la registrazione dell’utente (descritto in precedenza nell’articolo) richiede il tema Elite, quindi tecnicamente dovreste già avere accesso a ogni add-on se avete deciso di usare i Gravity Forms per il modulo di registrazione utente.

Per iniziare, andate sulla bacheca di WordPress e fate su Forms > Add-on.

Questo rivela una lunga lista di componenti aggiuntivi tra cui scegliere, alcuni dei quali includono Square, PayPal e Stripe.

Add-on per il pagamento in Gravity Forms

Add-on per il pagamento in Gravity Forms

Anche se è possibile selezionare uno qualsiasi dei gateway di pagamento, per questo tutorial ci atteniamo a PayPal Payments Standard.

Andate sull’add-on e fate clic sul pulsante Activate.

Add-on PayPal

Add-on PayPal

Una volta attivato un add-on, questo viene visualizzato nella sezione Plugins di WordPress.

Tutti gli add-on di Gravity Forms sono in realtà solo plugin extra di WordPress che interagiscono con il plugin Gravity Forms. Pertanto, date un’occhiata alla sezione Plugins per assicurarvi che PayPal Standard – o l’add-on di pagamento che avete scelto – sia attivato.

Verifica della corretta installazione degli add-on

Verifica della corretta installazione degli add-on

Per configurare l’add-on per il pagamento, andate su Forms > Settings.

Impostazioni del modulo

Impostazioni del modulo

Scegliete la scheda PayPal (o l’altro add-on per il pagamento). Ogni add-on di pagamento ha un proprio processo di verifica e di connessione. In genere, è possibile seguire i passaggi unici indicati sul backend.

PayPal vi chiede di confermare la configurazione delle impostazioni IPN di PayPal. Spuntate questa casella e fate clic su Update Settings.

Dovreste anche copiare l’URL di notifica fornito in questa pagina.

PayPal IPN per il modulo di registrazione di WordPress

PayPal IPN per il modulo di registrazione di WordPress

Gravity Forms vi invia alla pagina di configurazione di PayPal. Anche in questo caso, l’aspetto sarà diverso se si usa un add-on per Stripe o Square o qualsiasi altro gateway di pagamento.

Per PayPal, fate clic sul pulsante Choose IPN Settings.

Impostazioni Instant Payment Notification

Impostazioni Instant Payment Notification

Qui è dove dovete incollare il Notification URL di prima.

In pratica attiva i passi giusti e le notifiche che si verificano dopo che qualcuno prova a registrarsi sul vostro modulo e a pagare tramite PayPal.

Fate clic sul pulsante Salva.

Aggiunta del Notification URL

Aggiunta del Notification URL

Proprio come il modulo di registrazione configurato in precedenza, è necessario creare un feed per l’add-on di pagamento.

Per farlo, andate su Forms > Forms nel menu di WordPress.

Trovate il modulo di registrazione di prima. È necessario non solo collegare l’add-on di pagamento a quel particolare modulo, ma anche generare un feed per l’add-on di pagamento in modo che funzioni correttamente e associ ogni pagamento a un utente specifico.

Una volta tornati all’editor del modulo di registrazione, fate clic sul pulsante Settings.

La scheda delle impostazioni del modulo personalizzato

La scheda delle impostazioni del modulo personalizzato

Individuate la scheda dell’add-on di pagamento, in questo caso la scheda PayPal.

PayPal feeds

PayPal feeds

Fate clic sul pulsante Add New per generare un nuovo feed PayPal per questo modulo.

Aggiunta di un nuovo feed PayPal

Aggiunta di un nuovo feed PayPal

Le impostazioni del feed PayPal, e la maggior parte delle integrazioni di gateway di pagamento, sono veloci e semplici. Iniziate dando un nome al feed e aggiungendo il vostro indirizzo email PayPal. Scegliete la modalità Test o Production.

La modalità Test serve a far funzionare il processore di pagamento durante le fasi di test dello sviluppo del vostro sito. Se volete iniziare a raccogliere i pagamenti reali, scegliete la modalità Production.

Infine, è necessario selezionare un tipo di transazione (Transaction Type).

In generale, il Subscription Transaction Type è spesso quello che ha più senso per una magazine o una community, ma è anche possibile scegliere un Product Type o qualcosa di diverso.

Modifica delle impostazioni del feed

Modifica delle impostazioni del feed

Salvate il vostro feed PayPal e tornate al costruttore di moduli.

È indispensabile inserire nel modulo di registrazione un campo che indichi al sistema e all’utente che il pagamento deve essere effettuato.

Raccomandiamo il modulo Product, ma avete altre opzioni per impostare i prezzi o tabulare i totali.

Trascinate il campo Product nel vostro form builder.

Campo Product

Campo Product

Per questo tutorial, stiamo fissando un prezzo di abbonamento. Vi mostreremo anche come configurare più piani e un pagamento una tantum per l’abbonamento.

Cambiate l’etichetta del campo per riflettere il significato di questo campo.

Inoltre, impostate il prezzo dell’abbonamento nel campo Price.

In genere consigliamo di scegliere il tipo di campo del singolo prodotto e di attenervi a un prezzo fisso. Tuttavia, altre organizzazioni potrebbero avere altri piani.

Etichette di campo

Etichette di campo

Vi consigliamo inoltre di spuntare la casella Required sotto l’intestazione Rules. In questo modo, nessuno potrà arrivare sul vostro sito e creare un profilo utente senza pagare per il contenuto.

Rendere un campo obbligatorio

Rendere un campo obbligatorio

Un altro campo da considerare è il modulo Option.

Ciò offre l’opportunità di impostare livelli di abbonamento in cui si possono avere tre o quattro piani in base al numero di funzioni o contenuti forniti.

Aggiunta di livelli di abbonamento al modulo

Aggiunta di livelli di abbonamento al modulo

Se utilizzate il campo Option, impostatelo su Subscription Price per il Product Field Mapping.

Scegliete il tipo di campo che volete e impostate le scelte con le loro etichette e i loro prezzi.

A titolo di esempio, si possono avere tre livelli di abbonamento che aumentano di prezzo man mano che i livelli salgono.

Assicuratevi di spuntare la casella Required in Rules, perché anche questo è un campo relativo al pagamento dove le persone non possono crere account senza pagare.

Rendere obbligatori i livelli di abbonamento

Rendere obbligatori i livelli di abbonamento

Il tipo di modulo di pagamento che decidete di usare influisce anche sulle impostazioni del feed che abbiamo configurato in precedenza.

Se desiderate attivare un processo di registrazione basato sull’abbonamento, le impostazioni del vostro PayPal Feed dovrebbero includere anche Subscription per il Transaction Type. In alternativa, potete tranquillamente impostare il Transaction Type come prodotto o servizio una tantum o anche come donazione.

Scelta del tipo di transazione

Scelta del tipo di transazione

Inoltre, nelle impostazioni di PayPal Feed, vorrete comunicare a Gravity Forms da dove proviene il Payment Amount nel modulo. Per esempio, potreste avere un campo Total Price nel modulo e un campo Subscription Price. Quale deve essere usato da PayPal per elaborare la transazione?

Usate il menu a tendina Payment Amount per selezionare il campo del modulo corretto che determina il pagamento totale. Alcune persone preferiscono semplicemente usare il Form Total, ma potreste anche scegliere il Subscription Price o qualsiasi campo appena implementato nel modulo.

Impostazione del campo dell'importo del pagamento

Impostazione del campo dell’importo del pagamento

Mentre siete ancora nelle impostazioni di PayPal Feed, date un’occhiata all’area Other Settings.

Come per la configurazione dello User Registration Feed, è necessario collegare i campi del modulo ai campi corretti per PayPal. In questo modo, PayPal sa dove posizionare il nome dell’utente, l’email e altre informazioni quando viene trasferito all’interfaccia di PayPal.

Sotto l’area Other Settings , passate in rassegna ogni voce dell’elenco Billing Information. Alcune di queste devono essere impostate per default, ma assicuratevi di ricontrollare.

Ad esempio, i campi First Name (Nome) e Last Name (Cognome) del modulo devono corrispondere ai campi First Name e Last Name di PayPal. Questo potrebbe richiedere l’inserimento di alcuni altri campi nel modulo di registrazione WordPress. Per esempio, non abbiamo incluso un campo Address (Indirizzo) nel nostro modulo di registrazione utente, eppure introdurlo velocizzerebbe il processo chiedendo subito tutte le informazioni di fatturazione.

Non sono info del tutto necessarie, ma come già detto prima, potrebbero accelerare i processi di registrazione e di pagamento. Tutti gli add-on per il pagamento sono diversi, e la connessione a PayPal si limita a estrarre i dati di fatturazione dal conto PayPal dell’utente o a chiedere questi dati quando le persone vengono reindirizzate su PayPal.

Alcune altre impostazioni su cui riflettere includono l’URL Image e l’URL Cancel. Sentitevi liberi di inserire un URL Image per il vostro logo o qualsiasi immagine che rappresenti il prodotto in vendita. L’URL Cancel serve come un reindirizzamento che invia gli utenti a una pagina specifica se capita di annullare il pagamento prima di completare il processo.

L’area Options potete specificare se desiderate richiedere agli utenti di includere un indirizzo di spedizione o una nota durante il processo di pagamento. Per molti servizi online o community, non è necessario chiedere un indirizzo di spedizione. Pertanto, vi consigliamo di selezionare questa casella per garantire che il cliente non si confonda.

Per quanto riguarda l’impostazione delle note, è del tutto facoltativa e di solito non è necessaria, a meno che non si offra una sorta di servizio o prodotto personalizzato per cui desidera un feedback o dettagli da parte dell’utente al momento del pagamento.

La casella Conditional Logic (logica condizionale) richiede l’aggiunta di regole logiche per l’accettazione di pagamenti da parte dei clienti. Ad esempio, potreste escludere gli utenti dal processo di pagamento se non optano per un determinato piano di pagamento o se il loro indirizzo email non sembra reale.

Nel complesso, la logica condizionale può aiutare a prevenire lo spam e a fornire vantaggi agli utenti che di un certo tipo o di un certo livello di pagamento.

 

La scheda delle altre impostazioni

La scheda delle altre impostazioni

L’ultima impostazione da configurare riguarda il ritardo nella registrazione dell’utente. Come per molte delle impostazioni di cui sopra, anche questa è opzionale. Tuttavia, non è una cattiva idea considerare l’elaborazione del feed solo dopo aver ricevuto il pagamento. In questo modo, il profilo utente non viene creato nel vostro database WordPress finché non si sa per certo che il pagamento è stato rifiutato.

Se lasciate questa casella vuota, potreste scoprire che diversi utenti stanno ingombrando il vostro database anche se non hanno pagato per accedervi.

Fate clic sul pulsante Update Settings una volta decise tutte le impostazioni corrette per la vostra organizzazione.

Ritardare la registrazione dell'utente

Ritardare la registrazione dell’utente

Per testare la configurazione di pagamento sul vostro modulo, andate alla scheda Pages in WordPress.

Fate clic nuovamente sul modulo creato in precedenza. Nel nostro caso, questo è il modulo di registrazione utente.

Test della pagina User Registration

Test della pagina User Registration

Visto che avete già generato un modulo di registrazione utente su questa pagina e avete collegato il feed PayPal o il gateway di pagamento al modulo, i campi di pagamento dovrebbero apparire nel visual builder.

Abbiamo sia un prezzo di abbonamento una tantum che un campo con diversi livelli di abbonamento per mostrare le varie opzioni che potete includere in un modulo come questo. In una situazione reale, molto probabilmente scegliereste l’una o l’altra.

Test del campo prezzi

Test del campo prezzi

È essenziale testare un modulo con un’opzione di pagamento. L’ultima cosa che volete è che un’ondata di clienti si blocchi a causa di un’impostazione di pagamento non configurata correttamente.

Compilate il modulo con alcune informazioni di test per l’utente, come una password, e magari selezionate un livello di abbonamento o acquistate un abbonamento individuale a pagamento una tantum.

Stanco di un host lento per il tuo sito WordPress? Forniamo server velocissimi e un supporto di livello mondiale da parte di esperti WordPress, 24 ore su 24, 7 giorni su 7. Dai un’occhiata ai nostri piani

Fate clic sul pulsante Submit per vedere il modulo di registrazione WordPress e l’elaborazione del pagamento in azione.

Dopo l’invio, la pagina viene reindirizzata a PayPal, mostrando il prezzo totale e chiedendo all’utente di accedere al proprio conto PayPal o di pagare con carta di debito o di credito.

Ricordate, un add-on di pagamento alternativo come Stripe o Square o Authorize.net ha un aspetto diverso da PayPal quando si tratta di elaborare il pagamento. Ognuno di essi porterà l’utente su una nuova pagina per completare il pagamento, ma avranno tutti passaggi leggermente diversi.

Modulo di pagamento PayPal

Modulo di pagamento PayPal

Come Aggiungere Utenti a una Lista di Email Marketing Tramite un Modulo di Registrazione WordPress

Quando un nuovo utente arriva sul vostro sito web, ha senso cercare di ottenerlo come utente registrato. Oltre ad offrire all’utente l’accesso a funzioni o contenuti, il modulo di registrazione serve come opportunità per inserire istantaneamente i dati dell’utente nella vostra lista di email marketing.

Il vantaggio di farlo ruota attorno all’automazione. Sì, un modulo di registrazione WordPress registra l’email e il nome di quella persona in WordPress, ma il processo di inserimento di questi dati in un software di email marketing rispettabile richiede un’esportazione manuale da WordPress e un’importazione nello strumento di email marketing.

Non c’è niente di sbagliato in teoria. Le importazioni e le esportazioni permettono di portare a termine il lavoro. Tuttavia, ci vuole molto tempo per portare a termine questo compito con regolarità. Inoltre, la vostra lista di email marketing non viene aggiornata in tempo reale. Un utente potrebbe fornire la propria email e finire seduto nel vostro database utenti per giorni, settimane o a tempo indeterminato.

Ecco perché è essenziale collegare uno strumento di email marketing e design al modulo di registrazione.

Sono disponibili diversi gestori di newsletter per l’invio di messaggi in lotti e per la categorizzazione delle liste di posta elettronica in diversi gruppi. Quelli più popolari offrono integrazioni con molti plugin per la registrazione degli utenti, permettendo di combinare le due piattaforme nel sistema di raccolta delle email.

Potreste aver sentito parlare di aziende come Mailchimp, Constant Contact e Mailgun. Tutte queste offrono caratteristiche simili di design e segmentazione della posta elettronica, e di solito si può trovare una semplice integrazione che realizza ciò di cui stiamo parlando.

Fortunatamente, un’altra categoria di componenti aggiuntivi all’interno di Gravity Forms offre collegamenti diretti alle piattaforme di email marketing. Come la maggior parte dei componenti aggiuntivi di Gravity Forms, le soluzioni di email marketing richiedono un piano premium.

Andando avanti, l’elenco degli add-on di email marketing di Gravity Forms è lungo.

Add-on di mailing list per Gravity Forms

Add-on di mailing list per Gravity Forms

Ognuno di essi funziona in modo simile, ma tutti hanno le proprie interfacce distinte per l’invio di email e per l’integrazione con Gravity Forms.

Per semplicità, useremo l’add-on Mailchimp come esempio, visto che si tratta di un’applicazione di email marketing piuttosto popolare e conveniente.

Pronti?

Quindi, passate alla sezione Add-ons nel plugin Gravity Forms WordPress.

Scorrete l’elenco degli add-on per individuare l’opzione Mailchimp. Se non è già attivata, fare clic sul pulsante Activate.

mailchimp add-on

Mailchimp add-on

Supponiamo che sia già stato creato un modulo di registrazione (vedete sopra i passi da compiere).

Andate su Forms > Forms nel menu WordPress.

Trovate il modulo di registrazione utente che avete creato in precedenza nell’elenco dei moduli pubblicati.

Fate clic sul modulo per modificare i campi.

user reg form - WordPress Registration Form

Andate su Settings > Mailchimp. Se usate un’integrazione alternativa per il servizio di mailing, trovate la scheda corrispondente.

Impostazioni Mailchimp

Impostazioni Mailchimp

L’obiettivo è quello di realizzare un Mailchimp Feed che dica a Gravity Forms di inviare i contributi a Mailchimp in aggiunta al database degli utenti WordPress. Ma prima è necessario configurare le impostazioni di Mailchimp.

Fate clic sul link Mailchimp Settings.

Configurazione delle impostazioni di Mailchimp

Configurazione delle impostazioni di Mailchimp

La pagina successiva richiede di incollare la chiave API di Mailchimp. Per trovare la vostra chiave API, andate al passo successivo.

Campo chiave API di Mailchimp

Campo chiave API di Mailchimp

Andate sul sito web di Mailchimp e create un account o accedete al vostro profilo già creato.

La bacheca di Mailchimp organizza campagne, liste e altri elementi del menu. Si dovrebbe fare una lista di email (chiamata anche Audience in MailChimp) prima di impostare questa integrazione con la chiave API. La ragione di ciò è che alla fine sarà necessario selezionare una lista di email per inviare le informazioni di registrazione dell’utente.

Una volta creata la lista, trovate l’icona Profile in fondo alla bacheca di Mailchimp.

Fateci clic sopra per visualizzare un menu.

Selezionate la scheda Account per procedere.

Una volta nel pannello Account, fate clic sulla scheda Extra. Dovreste vedere alcuni elementi tra cui scegliere. Fate clic sull’opzione API Keys.

Scheda chiave API

Scheda chiave API

Una chiave API è un codice che offre la possibilità di collegare tra loro più sistemi. In Mailchimp, tutto quello che dovete fare è clic sul pulsante Create A Key per produrre una chiave.

Potete creare tutte le chiavi che volete, ma è una buona pratica mantenerle al minimo. La chiave API viene mostrata in una lista con un’etichetta e la data di creazione.

Copiate la chiave API negli appunti. Sentitevi liberi di uscire dalla bacheca di Mailchimp.

 

Ottenere la chiave API

Ottenere la chiave API

Aprite di nuovo le impostazioni di Mailchimp nella bacheca di WordPress. Incollate la chiave nel campo che dice Mailchimp API Key.

Fate clic sul pulsante Mailchimp Settings per registrare la modifica.

Aggiunta della chiave API a Gravity Forms

Aggiunta della chiave API a Gravity Forms

Ora è il momento di tornare al modulo di registrazione utente di prima.

Andate su Settings > MailChimp nel menu del modulo di registrazione.

Questa è l’area in cui vi viene chiesto di creare un feed Mailchimp. Anche in questo caso, è così che Gravity Forms assicurano il passaggio dei dati da un’applicazione all’altra.

Fate clic sul pulsante Add new.

Aggiunta di un nuovo feed per Mailchimp

Aggiunta di un nuovo feed per Mailchimp

Nominate il feed con un nome che potete ricordare. Quel nome è solo un riferimento personale.

Sotto il campo Mailchimp Audience, fate clic sul menu a tendina per scegliere il nome di una delle vostre liste email di Mailchimp.

Se non avete fatto una lista di destinatari delle email, dovete tornare a Mailchimp per completare questo processo. Altrimenti, non avrete un database per iniziare a registrare i vostri indirizzi email.

Scegliere la lista audience

Scegliere la lista audience

Ora vedrete un’area Map Fields che richiede di collegare i campi del modulo dal plugin di registrazione utente ai moduli che devono essere compilati su Mailchimp.

Questo è abbastanza facile considerando che dovreste selezionare Email per andare avanti al campo Email Address e i campi del modulo First e Last Name per i campi First e Last Name Mailchimp.

Campi della mappa

Campi della mappa

Vediamo le opzioni aggiuntive.

Queste sono del tutto opzionali a seconda di come desiderate che funzioni il processo di raccolta delle email.

Ad esempio, potreste voler attivare una situazione di doppio opt-in, in cui l’utente deve fare clic su un’email di conferma prima di essere registrato nella vostra lista. Questo sia per motivi di sicurezza che perché alcune aree del mondo lo richiedono.

Altre impostazioni includono l’opzione di registrare gli abbonati come VIP, impostare i tag e scrivere una nota. Il campo note potrebbe essere d’aiuto per organizzare la provenienza degli abbonamenti email rispetto ad altri moduli che potreste avere.

Una volta fatto tutto questo, fate clic sul pulsante Update Settings.

Aggiunta di altre opzioni al modulo di registrazione

Aggiunta di altre opzioni al modulo di registrazione

Se andate a testare l’integrazione dei campi della mappa (o altro add-on di email marketing) sul front end del vostro sito, potreste notare che non è cambiato molto visivamente. Tuttavia, è possibile eseguire un test utente simulato ancora una volta, compilando il modulo di registrazione utente e verificando se funziona correttamente.

Con questa configurazione, dovreste essere in grado di andare nei campi della mappa dopo l’invio del test e vedere un utente nuovo di zecca iscritto al pubblico della vostra lista di email designata.

I campi standard da registrare includono nome ed email, ma potete usare la creatività e memorizzare ancora più dati con l’aiuto dei campi mappa e delle caratteristiche di Gravity Forms.

Front end del modulo di registrazione WordPress con MailChimp

Front end del modulo di registrazione WordPress con MailChimp

Come Permettere agli Utenti di Registrarsi al Vostro Sito Usando un Profilo Social

L’accesso tramite profilo social è diventato molto comune su internet grazie al rapido al processo di login e al fatto che le persone non devono generare un account completamente nuovo per ogni sito web a cui vogliono iscriversi.

Una community o un sito di affiliazione che ha bisogno di tutti i vantaggi per convincere gli utenti a iscriversi potrebbe sicuramente trarre beneficio da un login social, visto che elimina alcune barriere all’ingresso fin dall’inizio.

Il plugin User Registration di WPEverest è il plugin ideale per la personalizzazione della pagina di registrazione degli utenti e per l’inserimento di un’opzione di login social. Il plugin principale è gratuito, ma l’estensione Social Connect – che aggiunge questi pulsanti di login social – richiede l’iscrizione a un piano da 69 dollari all’anno.

Vi mostreremo come installare e usare il plugin qui sotto, ma tenete presente che sono disponibili diversi altri plugin simili da prendere in considerazione.

Per iniziare, installate e attivate il plugin di registrazione utente e passate al piano Personal per ricevere l’estensione Social Connect.

Plugin WordPress User Registration

Plugin WordPress User Registration

Nella bacheca di WordPress, attivate anche l’add-on Social Connect. Sia la registrazione utente che Social Connect appaiono nell’area Plugin di WordPress.

Attivate il plugin User Registration Social Connect.

Attivare il plugin e l'add-on

Attivare il plugin e l’add-on

Ora, andate su User Registration > User Registratione. Il plugin ha alcuni modelli per avviare il modulo di registrazione. Se preferite iniziare da zero, fate clic sul pulsante Add new.

Una volta arrivati all’editor dei moduli, usate l’area User Fields per trascinare gli elementi nel vostro modulo.

Il modulo di registrazione predefinito del plugin include i campi User Email, Username, e Password.

Vi raccomandiamo di replicare questo se state costruendo un modulo da zero. Si possono incorporare anche altri moduli selezionandoli dal pannello User Field.

Aggiunta di moduli per costruire il modulo di registrazione

Aggiunta di moduli per costruire il modulo di registrazione

Ogni campo ha le proprie opzioni da modificare facendo clic su ciascuno di essi.

Tuttavia, la parte più importante dell’attivazione del modulo per la registrazione dell’utente si trova nella scheda Form Setting.

Qui potete regolare un’ampia gamma di impostazioni per dire a WordPress che desiderate che questo modulo funzioni come nuovo creatore di utenti. Per esempio, potete impostare quale ruolo utente viene creato e far sì che ogni utente si registri manualmente o automaticamente dopo la registrazione.

Impostazioni del modulo

Impostazioni del modulo

È il momento di inserire il modulo di registrazione dell’utente su una pagina una volta che tutti i campi desiderati sono stati implementati.

Il plugin per la registrazione degli utenti usa degli shortcode per inserire i moduli nelle pagine e nei messaggi. Li troverete sopra il costruttore del modulo.

Copiate questo codice negli appunti.

Shortcode per il plugin User Registration

Shortcode per il plugin User Registration

Andate su Pages > Add new.

Se avete già una pagina di registrazione pronta per l’uso, andate invece su quella pagina.

add new

Nella sezione del costruttore di pagine, incollate lo shortcode nel punto della pagina in cui volete che appaia.

Assicuratevi di salvare o aggiornare la pagina in modo da renderla sul front end. Come sempre, è meglio testare il modulo di registrazione di WordPress e vedere se funziona.

Test del modulo di registrazione usando i profili social

Test del modulo di registrazione usando i profili social

Potrebbe essere necessario effettuare il logout dal vostro account di amministrazione per vedere il modulo come un utente regolare.

Lo scopo di questa sezione è quello di mostrare come inserire i pulsanti di accesso ai social media. I passi successivi coprono questo aspetto.

Fate clic su User Registration > Settings.

Partiamo dal presupposto che l’estensione Social Connect sia già attivata sulla vostra bacheca WordPress.

Pertanto, dovreste trovare una scheda Social Connect nel pannello Impostazioni. Fateci clic sopra.

Le impostazioni di Social Connect richiedono di selezionare alcune caselle e di abilitare le impostazioni API per ogni social network con cui desiderate consentire alle persone di accedere e registrarsi.

Se volete inserire un pulsante Facebook, spuntate questa casella. Lo stesso vale per Twitter.

Abilitare i login social

Abilitare i login social

Stessa cosa per Google e LinkedIn.

Ecco che arriva la parte un po’ confusa.

Ogni pulsante di social login funziona collegandosi all’API del social network. L’unico modo per connettersi all’API è creare un’applicazione e usare elementi come gli ID di app social, Keys e Secrets.

Non importa se non avete idea di cosa significhino. Per ogni pulsante sociale desiderato, scorrete sopra il punto interrogativo accanto a ogni campo. Per questo tutorial, localizzeremo solo l’App ID di Facebook e Secret.

Il punto interrogativo mostra un popup con un link a Facebook. Fateci clic sopra.

Ottenere l'id dell’app da Facebook

Ottenere l’id dell’app da Facebook

In questo modo venite reindirizzati alla pagina Facebook Apps, dove potete creare un’applicazione per eseguire il modulo di registrazione WordPress con i collegamenti ai social media.

Fate clic sul pulsante Create App.

Seguite i passi per creare un’app su Facebook, compresa la scelta del nome e l’impostazione dei domini di cui potreste aver bisogno.

Una volta configurata l’app, andate alla pagina Settings > Basic page.

Modifica delle impostazioni di base della vostra app Facebook

Modifica delle impostazioni di base della vostra app Facebook

Qui potete trovare l’App ID e l’App Secret.

Fate clic sul pulsante Show per rivelare e copiare l’App Secret. Ad un certo punto copiate anche l’App ID.

App ID e App secret

App ID e App secret

Tornate alle impostazioni API nella bacheca WordPress.

Incollate l’App ID nell’apposito campo e poi anche l’App Secret.

Salvate le impostazioni per continuare.

Aggiornamento delle impostazioni API

Aggiornamento delle impostazioni API

Ci sono ancora alcuni passaggi per attivare non solo i pulsanti dei social media, ma anche per personalizzare il loro aspetto sul modulo.

Fate clic sulla scheda Advanced Settings, accanto alla scheda API Settings su cui eravate poco fa.

Su Advanced Settings trovate un’ampia gamma di opzioni da disattivare.

Prima di tutto, assicuratevi di indicare che volete attivare la registrazione social.

Dite poi al plugin che volete visualizzare i pulsanti sociali per la registrazione.

Impostazioni avanzate

Impostazioni avanzate

Fate clic sul seguente campo Default User Role per selezionare un ruolo utente primario che viene creato ogni volta che qualcuno si registra per il vostro sito con un profilo social. Il ruolo assegnato di default in questo caso è Subscriber.

Andando avanti, fate clic sul prossimo campo a tendina per scegliere il modulo che state usando per la registrazione dell’utente. L’abbiamo creato prima, quindi assicuratevi di individuare quello giusto. In questo tutorial lo abbiamo chiamato Registration Form, ma voi potreste aver scelto un nome diverso.

Infine, passate alle altre impostazioni per regolare l’aspetto fisico dei pulsanti. Una di queste impostazioni serve a mostrare i pulsanti vicino alla parte superiore o inferiore del modulo.

I Social Login Templates forniscono un modo rapido per stilizzare i vostri pulsanti senza alcun codice o aggiustamenti visivi.

Scegliete uno dei quattro stili.

Social Login Templates

Social Login Templates

Le impostazioni su Social Text indicano la dicitura che viene visualizzata sui pulsanti social. In genere è possibile attenersi al testo predefinito, ma sentitevi liberi di modificarlo se lo desiderate.

Infine, fate clic sul pulsante Save Changes.

Salvare tutte le modifiche

Salvare tutte le modifiche

Potete visualizzare in anteprima il modulo di registrazione WordPress dal vostro form builder o andare direttamente alla pagina di registrazione che avete fatto prima. In entrambi i casi, questo vi permette di visualizzare il modulo con i suoi pulsanti social media.

Per rimuovere un’opzione di social login, o per modificare le impostazioni, è sufficiente tornare alle impostazioni appena effettuate.

Vi raccomandiamo vivamente di testare ognuno dei pulsanti di accesso ai social network che offrite sul vostro modulo di registrazione, visto che ogni social network ha una propria connessione API e dovrete assicurarvi che le app e le chiavi funzionino per tutti gli utenti.

Anteprima dei pulsanti di login social

Anteprima dei pulsanti di login social

Come Creare un Modulo di Registrazione WordPress con Ricchi Profili di Iscrizione

Modificare la registrazione utente WordPress di default è possibile con la maggior parte dei plugin di cui parliamo in questo articolo. Ma cosa succede se il vostro sito web è una vera e propria community? Diciamo che il vostro sito funziona come un social network, un sito di incontri o un hub interno di clienti.

Per questi utenti sono necessari profili ricchi di funzionalità per personalizzare le loro informazioni, caricare potenzialmente le foto e anche comunicare con altri utenti.

I plugin di registrazione utenti nella media forniscono funzionalità di profilo, ma niente di troppo potente.

Ecco perché vogliamo mostrarvi come attivare una registrazione utente in stile membership, dove l’utente ha a disposizione un bel profilo da controllare.

Per iniziare il processo, installate e attivate il plugin Ultimate Member. Questo plugin fornisce gratuitamente moduli di registrazione utente e di login personalizzati. Per non parlare del fatto che è possibile aggiungere potenti profili utente per creare un’area riservata ai membri o ai profili di qualità. Sono disponibili anche molti plugin simili con questa funzionalità, ma per questo tutorial ci concentreremo sul plugin Ultimate Member.

Plugin WordPress Ultimate Member

Plugin WordPress Ultimate Member

L’obiettivo è quello di ottenere un’area clienti più utile, con un’esperienza di profilo approfondita per gli utenti, incorporando pulsanti per cose come recensioni, commenti, gruppi e molto altro ancora.

La parte migliore del plugin Ultimate Member è che la maggior parte delle impostazioni sono già configurate al momento dell’attivazione del plugin. Crea anche pagine per i vostri profili, pagine di registrazione e altro ancora.

Le impostazioni del plugin sono consolidate sotto la scheda Ultimate Member nella bacheca di WordPress.

Fate clic sul pulsante Create Pages per continuare.

Creazione di pagine in Ultimate Member

Creazione di pagine in Ultimate Member

Questo attiva le pagine giuste e vi porta al modulo Settings del plugin Ultimate Member.

È possibile modificare le pagine che fungono da pagine di registrazione e di profilo corrispondenti, ma solo se desiderate personalizzare la vostra.

A partire da questo momento, le pagine pre-costruite generate dal plugin andranno bene. Pertanto, in genere potete lasciare invariati tutti i campi sotto la scheda General > Pages.

Impostazioni generali per il plugin Ultimate Member

Impostazioni generali per il plugin Ultimate Member

Il passo successivo è quello di personalizzare l’aspetto delle pagine del profilo e dei moduli di registrazione. Come detto, la pagina di registrazione è già configurata per voi, quindi non c’è molto da completare in quell’area.

Ogni persona che accede alla pagina di registrazione e crea un account avrà un profilo utente WordPress.

Nella scheda Appearance, regolate gli elementi che ritenete importanti. Ad esempio, potete scegliere un modello diverso per il modulo o diminuirne la larghezza. Ci sono anche campi per regolare le dimensioni e le icone per i pulsanti e gli elementi di testo.

La scheda dell'aspetto

La scheda dell’aspetto

Scorrendo verso il basso nelle impostazioni, il plugin chiede se desiderate avere un profilo predefinito e una foto di copertina in ogni profilo.

È anche possibile regolare elementi come la dimensione predefinita della copertina e se desiderate o meno avere una foto di copertina.

Altre impostazioni per il plugin Ultimate Member

Altre impostazioni per il plugin Ultimate Member

Mentre siete ancora nella sezione Appearance, fate clic sul link Profile Menu. Quest’area mostra i componenti principali che compongono il profilo utente. Anche se avete la libertà di lasciare tutto così com’è, ci sono alcune impostazioni che potreste voler modificare.

Considerate di mantenere elementi come la scheda About e l’intero menu del profilo. Vi consigliamo di tenere la scheda Posts se i vostri membri contribuiscono al vostro blog o agiscono come creatori di contenuti.

La scheda Comments è piuttosto importante per i blog e le community, considerando che i lettori e i membri probabilmente vogliono la possibilità di tornare indietro e controllare i loro commenti.

Menu profilo

Menu profilo

Dopo aver configurato tutte le impostazioni del profilo, fate clic sul pulsante Save Changes.

Salvare le modifiche

Salvare le modifiche

Alcuni altri pannelli di impostazioni forniscono opzioni per il modulo di registrazione, il modulo di login e altro ancora. Assicuratevi di regolare le email che inviate per le nuove registrazioni e di modificare molte parti del modulo di registrazione WordPress, compresi la larghezza e l’allineamento.

Anche se non copriremo tutte queste impostazioni, è bello sapere dove si trovano per garantire che tutti i moduli siano adatti al vostro brand.

Modulo di registrazione e impostazioni di login

Modulo di registrazione e impostazioni di login

È necessario un modulo di registrazione per dare ai vostri utenti un posto dove poter creare i loro nomi utente e accedere ai loro profili.

Per crearne uno, andate su Ultimate Members > Forms.

Anche in questo caso, il plugin Ultimate Member fornisce diversi moduli pre-costruiti in modo che la maggior parte del lavoro sia già fatta.

Trovate un modulo di registrazione predefinito (Default Registration) già pronto all’uso, come il modulo Default Profile, o l’hub dove le persone personalizzano i loro profili utente.

Moduli predefiniti

Moduli predefiniti

Inoltre, il plugin crea automaticamente le pagine anche per voi.

Andate su Pages > All Pages per vedere opzioni come le pagine Account e Login. La pagina di registrazione è il luogo in cui le persone si registrano e accedono al loro account, mentre la pagina Account contiene il modulo Default Profile, da cui gestire il proprio profilo.

Tutti gli shortcode appropriati per i rispettivi moduli sono già inseriti nelle pagine corrispondenti.

È possibile testarli visualizzando le versioni delle pagine pubblicate. Ad esempio, fate clic sulla pagina Register per vederli in azione.

Test della pagina "Register

Test della pagina “Register”

Sul front end, un visitatore può digitare il proprio nome utente e la propria email e creare una password.

Test di un account demo utente

Test di un account demo utente

Potreste voler dare un’occhiata anche alla pagina User.

La pagina User

La pagina utente

La pagina User è il modulo di profilo di cui abbiamo parlato. È un hub da cui gli utenti possono gestire tutto, dalle foto del profilo ai potenziali gruppi e amici. Le caratteristiche predefinite includono una foto di copertina, una foto del profilo e una biografia.

Pagina del profilo sul frontend

Pagina del profilo sul front end

Bastano pochi clic per incorporare questi elementi nella pagina del profilo.

Ogni pagina del profilo fornisce ulteriori pulsanti per la modifica del profilo e il controllo dell’account utente.

Altre schede includono i pulsanti Comments e Posts.

Altre opzioni per la pagina del profilo

Altre opzioni per la pagina del profilo

Che ne dite di aggiungere schede di profilo più avanzate per cose come messaggi privati e amici?

Il plugin Ultimate Member ha già una funzionalità di profilo utente abbastanza pulita e potente, ma permette di espandere tali funzionalità con estensioni. La maggior parte delle estensioni orientate al profilo ha però un costo.

Per vedere le estensioni e aggiungerle al vostro sito, andate su Ultimate Member > Extensions.

Estensioni per Ultimate Member

Estensioni per Ultimate Member

C’è una lunga lista di potenziali caratteristiche del profilo da includere come schede nei vostri profili utente.

L’estensione Friends permette ai vostri utenti di interagire con altri utenti e di aggiungerli come amici.

L’add-on Notices manda un ping ai vostri utenti quando arriva un messaggio. È anche possibile incorporare potenti strumenti di gestione del profilo per la messaggistica privata, follower e gruppi, solo per citarne alcuni. Ognuno di essi viene aggiunto effettuando un pagamento e facendo clic sul pulsante Get This Add-on.

La lista delle estensioni di Ultimate Member

La lista delle estensioni di Ultimate Member

Tutto dipende dal tipo di caratteristiche del profilo che si desidera fornire. Un sito web di membership richiede in genere una modalità per creare dei gruppi. Un social network ha bisogno di gruppi di amici e di messaggi. Un sito web di corsi online potrebbe aver bisogno di recensioni, note e messaggi. C’è anche un posto dove configurare una lista di posti di lavoro se volete fornire una bacheca di lavoro per i vostri utenti.

L’esempio che segue è un assaggio di ciò che è possibile fare con il plugin Ultimate Member, soprattutto quando si inizia a sfruttare le estensioni avanzate.

Esempio di profilo utente completo e pagina di login in Ultimate Member

Esempio di profilo utente completo e pagina di login in Ultimate Member

Vuoi aggiungere un logo, un login per i social o personalizzare in altro modo il tuo modulo di registrazione di WordPress? 🤔 Questa guida ti aiuta a farlo ⬇️Click to Tweet

Riepilogo

Nel complesso, il modulo di registrazione utenti WordPress fornisce il potenziale di cui ogni sito web ha bisogno per creare utenti e ricevere dati da questi ultimi. I blog di medie dimensioni o le piccole community online possono avere bisogno solo del modulo di registrazione WordPress predefinito.

In tal caso, lasciate il modulo di login e registrazione così com’è e magari cambiate l’URL per una maggiore sicurezza. Potete anche aggiungere il vostro logo per far sembrare che il vostro marchio gestisca effettivamente quella pagina.

I plugin aprono opportunità per personalizzare ogni aspetto del form di registrazione utente, specialmente quando si tratta di aggiungere campi unici e di ridisegnare l’aspetto del form.

Potete aggiungere funzionalità aggiuntive e avanzate ai moduli di registrazione degli utenti. Alcune delle opzioni di cui abbiamo parlato in questo articolo includono moduli che inseriscono i nuovi utenti in liste di email marketing. Potete nche prendere in considerazione la possibilità di raccogliere i pagamenti per i contenuti esclusivi o se gestite un sito di affiliazione.

Inoltre, non è una cattiva idea considerare l’offerta di un modulo di login social per accelerare il processo di registrazione degli utenti. Infine, un profilo utente avanzato è un ottimo modo per ampliare l’attuale modulo di registrazione degli utenti in modo che il cliente abbia la possibilità di gestire ogni aspetto del suo profilo utente.

Se avete domande sulla gestione o la personalizzazione del vostro modulo di registrazione WordPress, o volete suggerire altri plugin o tecniche per la personalizzazione dei moduli di registrazione, fatecelo sapere nella sezione commenti qui sotto.


Se ti è piaciuto questo articolo, allora apprezzerai la piattaforma di hosting WordPress di Kinsta. Metti il turbo al tuo sito web e ricevi supporto 24×7 dal nostro team di veterani di WordPress. La nostra infrastruttura potenziata da Google Cloud è centrata su scaling automatico, performance e sicurezza. Permettici di mostrarti la differenza di Kinsta! Scopri i nostri piani