Kinsta non vincola i singoli siti o container a 1 o 2 CPU e 1 o 2 GB di RAM. Al contrario, Kinsta permette alle sue macchine virtuali di allocare CPU e RAM a ciascun sito, a seconda delle necessità, per rispondere ai picchi di traffico e alle altre attività del sito.

Kinsta provvede a scalare automaticamente CPU e RAM per ogni container di sito.

Tenete presente che CPU e RAM non sono gli unici vincoli per un sito WordPress. Con CPU e RAM tolte dall’equazione, altri due fattori da tenere presenti sono il numero di PHP worker necessari al vostro sito e le prestazioni del database.

Quando si combina la scalabilità automatica con il fatto che il caching delle pagine viene gestito internamente da Kinsta, i siti che fanno buon uso della cache hanno la capacità di servire con successo una quantità eccezionale di traffico su qualsiasi piano di hosting di Kinsta.