I fashion blog sono molto in voga e questo è un buon momento per iniziare il vostro. Dovete solo sapere come avviarne uno.

Con un po’ di know-how e olio di gomito, potete creare il vostro fashion blog su WordPress e anche guadagnarci dei soldi.

Quindi, ecco come fare!

Come Avviare un Fashion Blog

Tutto inizia mettendo le fondamenta del vostro blog di prossima pubblicazione. E questo significa il vostro nome di dominio e un host.

Scegliere un Nome di Dominio Memorabile

Un nome di dominio è l’indirizzo del sito web che gli utenti inseriscono per connettersi al vostro blog come www.domain-name.com. Anche per questo è fondamentale scegliere con cura il nome che sceglierete, perché rappresenterà il vostro blog.

Ecco le caratteristiche che rendono indimenticabile un nome di dominio:

A volte potreste non riuscire a ottenere il nome esatto del vostro blog, ma una variazione che non si discosti tanto è in genere ancora un’opzione perfettamente valida.

Potete scegliere un nome di dominio che è scritto apposta in modo errato o una parola inventata. A volte può funzionare. Basta essere sicuri di considerare attentamente i pro e i contro di un nome con queste caratteristiche.

È vero, funziona per Reddit e Pinterest, ma potrebbe non funzionare per il vostro fashion blog. Il motivo è che entrambi i suddetti siti sono strettamente online.

Se avete seguito le loro orme e avete intenzione di fare delle apparizioni di persona alla settimana della moda o volete essere ospiti di podcast e persino fare apparizioni in TV, aiuta avere un nome di dominio memorabile il cui spelling sia ovvio.

In questo modo, la gente potrà davvero arrivare al vostro blog solo dopo averne sentito parlare.

Dopo aver deciso un nome di dominio, potete acquistarlo da un registrar di dominio.

Per maggiori dettagli leggete Quanto Costa un Nome di Dominio? Quattro Fattori Chiave Che Ne Condizionano il Prezzo.

Il nome di un dominio è l'indirizzo del vostro sito e rappresenta il vostro blog.

Il nome di un dominio è l’indirizzo del vostro sito e rappresenta il vostro blog.

Scegliete un Hosting WordPress Affidabile

L’hosting è il luogo in cui il vostro blog viene memorizzato così che possiate accedervi: ci sono vari piani tra cui scegliere tra una gran varietà di fornitori di hosting.

Se volete sapere come avviare un fashion blog, tutto inizia con la scelta di un piano di hosting e con l’impostazione del vostro blogo.

Scegliere il piano giusto è essenziale. Se ne scegliete uno che non ha abbastanza risorse e il vostro blog diventa virale, attraendo migliaia di visite, potreste rischiare la chiusura del sito fino a quando non aggiornerete il vostro piano; oppure potreste finire per pagare una piccola fortuna per l’eccedenza nell’uso delle risorse del server.

D’altra parte, se vi affidate a un piano troppo robusto per le vostre esigenze, pagherete troppo per risorse di cui non avrete nemmeno bisogno.

Se non optate per l’hosting gestito, potreste anche rimanere bloccati nel mantenimento del vostro blog e dell’ambiente di hosting da soli. A volte può sembrare un lavoro a tempo pieno, soprattutto se qualcosa va storto.

Il punto è che, se volete sapere come avviare un fashion blog, soprattutto se volete trasformarlo in un business, dovete ottenere il giusto piano di hosting.

Altrimenti, è come indossare un paio di pantaloni che non vanno più di moda da tre stagioni proprio quando state per incontrare Ralph Lauren.

Ecco, non conviene correre rischi.

Perché le Piattaforme di Blogging Gratuite Non Sono l’Ideale

Può essere allettante ottenere l’hosting gratuito per imparare ad avviare un fashion blog gratuitamente, ma ci sono alcune ragioni per cui non è una buona idea, soprattutto se avete intenzione di fare soldi con il vostro blog.

Per cominciare, i fornitori di hosting gratuiti inseriscono degli annunci sul vostro blog per coprire i costi. Questo potrebbe non sembrare un problema fino a quando non considerate che i visitatori potrebbero abbandonare il vostro blog e non tornarci più.

In alcuni casi, gli annunci potrebbero essere associati al vostro marchio e non in modo positivo.

L’hosting gratuito ha anche il prezzo di non avere il pieno controllo sul vostro blog, dato che i piani spesso hanno caratteristiche e capacità limitate (per essere finanziariamente sostenibili).

Ciò significa che avrete dei limiti quando si tratterà di personalizzare il design, il layout, la funzionalità e altri elementi simili del vostro sito.

Anche se all’inizio può andare bene, una volta che il blog cresce, l’hosting gratuito non basta più.

Quindi, se avete intenzione di crescere rapidamente, l’opzione migliore è quella di ospitare il vostro fashion blog in un server a pagamento (self-hosting).

Come Scegliere un Host Affidabile

Avete bisogno di un host affidabile che disponga di un’ottima assistenza clienti e che sia anche in grado di gestire gli sbalzi di traffico per assicurarvi di essere sulla buona strada. È una parte degli aspetti tecnici avete bisogno di conoscere per avviare un fashion blog.

Grazie a un hosting stabile e al suo supporto, potete stare tranquilli sapendo che raramente sorgeranno problemi, e quando succederà verranno risolti rapidamente.

Un host affidabile non è solo stabile, ma anche veloce e sicuro.

Se avete bisogno di aiuto per il vostro blog, l’hosting gestito è un’ottima opzione, poiché molti aspetti cruciali della gestione del vostro blog sono curati per voi, come la sicurezza e gli aggiornamenti.

Per esempio, un host come Kinsta gode di tutte queste qualità.

Sito web Kinsta

Kinsta ha un hosting affidabile, stabile e veloce.

La Scelta di un Buon Tema WordPress

Quando si tratta di sapere come avviare un blog di moda, è essenziale scegliere un tema solido. Ciò significa affidarsi a un tema WordPress ben codificato per far sì che il vostro fashion blog carichi più velocemente. Ma ne serve anche uno che attiri l’attenzione.

Scegliete un tema che abbia entrambe le caratteristiche e potrete offrire un’esperienza utente nettamente migliore. Questo spingerà i visitatori a rimanere sul vostro blog dato che oltre il 46% delle persone giudica la credibilità di un sito in base al suo design: il layout, la dimensione dei caratteri, la tipografia e gli schemi di colore sono tutti elementi che influenzano l’impressione dei visitatori.

È possibile trovare temi WordPress gratuiti che hanno un aspetto fantastico, ma i temi premium tendono ad avere un aspetto più professionale e sorprendente. Inoltre, tendono ad avere più opzioni di personalizzazioni rapida nonché il supporto tecnico.

Sia che scegliate un tema WordPress gratuito o premium, assicuratevi che sia visivamente accattivante e invitante.

Scegliere e Impostare Plugin e Strumenti

Il prossimo passo nella lista delle cose da fare per imparare ad avviare un fashion blog è quello di creare un sito WordPress e aggiungere tutti i plugin e gli strumenti necessari.

Ecco i tipi comuni di plugin da includere:

Molti di questi tipi di plugin sono necessari per garantire che il vostro blog funzioni e sia mantenuto senza problemi, mentre altri, come i plugin per le gallerie fotografiche, sono del tutto opzionali.

È anche una buona idea utilizzare i plugin che migliorano le prestazioni del vostro blog per aiutare il vostro sito a posizionarsi bene nei risultati dei motori di ricerca in modo che la gente possa trovare il vostro blog.

L’utilizzo del caching e dei plugin per l’ottimizzazione della velocità e delle immagini può aiutare il vostro blog a caricarsi più velocemente, il che è un ottimo modo per aiutare gli utenti a rimanere interessati al vostro blog.

Secondo Pingdom::

“Dal grafico sopra riportato, possiamo vedere che la velocità media di rimbalzo per il caricamento delle pagine entro 2 secondi è del 9%. Non appena il tempo di caricamento della pagina supera i 3 secondi, la velocità di rimbalzo sale al 38% nel momento in cui raggiunge i 5 secondi”.

Mentre i plugin per l’ottimizzazione della velocità possono migliorare notevolmente le prestazioni del vostro sito, dovete assicurarvi che anche il vostro host sia veloce. In questo modo, siete coperti su entrambi i fronti.

Se trovare un fornitore di hosting è ancora nella vostra lista delle “cose da fare per avviare un fashion blog”, considerate la possibilità di cercare host già ottimizzati per la velocità.

Ad esempio, ospitando il vostro sito su Kinsta, otterrete automaticamente un aumento di velocità fino al 200%.

Può anche essere utile notare che alcuni fornitori di hosting possono vietare alcuni plugin di WordPress a causa di problemi di sicurezza o di incompatibilità. Assicuratevi di fare un controllo con il vostro host su eventuali plugin che sono noti per causare problemi.

Per i dettagli, consultate la Guida Introduttiva all’Ottimizzazione delle Prestazioni dei Siti Web, Come Eseguire Correttamente lo Speed Test di un Sito Web e Come Velocizzare il Tuo Sito WordPress (Guida Definitiva 2019).

Scegliete una Nicchia

Ci saranno anche molti fashion blog, ma non ce n’è uno che abbia il vostro punto di vista unico. Restringere la vostra nicchia può aiutarvi a distinguervi tra la folla.

Se fate qualche ricerca, potete vedere cosa fanno gli altri fashion blog. Poi, quando avrete familiarità con ciò che la concorrenza sta facendo, pensate a come il vostro fashion blog sarà diverso e scegliete una nicchia.

È anche importante decidere come sarà il vostro stile di scrittura, perché questo può aiutare a promuovere il vostro marchio e a distinguervi dalla concorrenza.

Qualunque cosa scegliate, assicuratevi che il vostro contenuto sia autentico e che le persone ci si possano immedesimare. Questo aiuterà ad attirare le persone e a legarle ai vostri contenuti.

Strategia dei Contenuti per il Vostro Fashion Blog

Una strategia dei contenuti è essenzialmente un piano di ciò che volete fare con i contenuti del vostro blog, per poi svilupparli, gestirli e commercializzarli.

Una buona strategia di contenuto include:

Una volta analizzate tutte queste aree, è possibile pianificare il tipo di contenuti che pubblicherete sul vostro blog per il massimo coinvolgimento e la conversione dei visitatori ai clienti.

Per i dettagli, date un’occhiata a 5 Cose più importanti per i vostri contenuti rispetto alla lunghezza del contenuto nel 2020, Come Creare Contenuti Sempreverdi che Durano nel Tempo e 77 Metodi Comprovati per Dirigere il Traffico Verso il Vostro Sito Web.

Creare un Calendario Editoriale per il Blog

Ora state davvero cominciando a capire come avviare un fashion blog tutto vostro. Una volta che avrete una strategia di contenuto e inizierete ad avere idee per i post sul blog, dovrete impostare un programma di pubblicazione, cioè il calendario editoriale.

Per farlo, prima di tutto decidete con che frequenza pubblicare i post del blog.

Fate una ricerca su altri fashion blog e date un’occhiata alla frequenza con cui pubblicano articoli: questo vi può aiutare a decidere con quale frequenza pubblicare i vostri.

Idealmente, dovreste puntare a far uscire i contenuti con la stessa frequenza o ricorrenza dei vostri concorrenti.

Frequenza di pubblicazione sul blog (Fonte immagine: Hubspot.com)

Frequenza di pubblicazione sul blog (Fonte immagine: Hubspot.com)

Maggiore è la frequenza di pubblicazione, maggiore è il traffico. Secondo Hubspot, i blog che hanno postato 11 o più articoli al mese hanno visto un traffico due volte superiore rispetto ai blog che hanno pubblicato solo uno o due post al mese.

Quando pubblicate articoli più frequentemente dei vostri concorrenti, i motori di ricerca ne prendono atto e designano il vostro blog come attivo e rilevante. Questo colloca i vostri post più in alto nei risultati dei motori di ricerca in modo che possano essere visti da più persone.

Per aiutarvi a pianificare i messaggi in modo rapido ed efficiente, potete utilizzare un plugin editoriale come Editorial Calendar o PublishPress.

La creazione di un calendario di pubblicazione vi aiuterà a pubblicare articoli di frequente.

La creazione di un calendario di pubblicazione vi aiuterà a pubblicare articoli di frequente.

Content Marketing e SEO

Prima di iniziare a scrivere i post del blog, è una buona idea familiarizzare con il content marketing e il SEO.

Il content marketing riguarda la scrittura di articoli coinvolgenti che siano informativi e che aiutino a promuovere un marchio in modo naturale e senza suonare commerciale.

L’ottimizzazione per i motori di ricerca (SEO) consiste nel migliorare e ottimizzare il vostro sito e i suoi contenuti in modo che possa occupare un posto più alto nei risultati dei motori di ricerca.

Questo aiuta a dirigere più traffico verso il vostro blog senza che dobbiate pagare per la pubblicità.

Qui ci sono diverse risorse con maggiori dettagli:

Ricerca delle Parole Chiave (Keyword Research)

Uno dei modi in cui potete implementare il SEO sul vostro fashion blog è facendo una ricerca delle parole chiave.

In ambito SEO, le parole chiave si riferiscono ai termini che vengono ricercati più frequentemente in Google e negli altri motori di ricerca. Quando scegliete una parola chiave popolare e la aggiungete più volte a un articolo, state dicendo a Google (e ad altri motori di ricerca) che questo è l’argomento del vostro post sul blog.

Questo aiuta Google a sapere che quando qualcuno cerca quella parola chiave, il vostro sito dovrebbe essere elencato nei risultati.

Aggiungere parole chiave ai vostri contenuti è utile perché aiuta più persone a trovare i vostri articoli e il blog.

Ci sono tre tipi di parole chiave:

Le parole chiave a coda lunga sono in genere le migliori da scegliere, poiché sono specifiche, più descrittive e tendono ad essere meno popolari, quindi non tutti scrivono contenuti intorno ad esse. Allo stesso tempo, è anche abbastanza comune che centinaia di persone sul web le cerchino regolarmente.

Stanco dei problemi di WordPress e di un ospite lento? Forniamo un supporto di livello mondiale da parte di esperti WordPress disponibili 24/7 e server velocissimi. Dai un’occhiata ai nostri piani

Se volete davvero sapere come avviare un fashion blog di successo, il content marketing e il SEO dovrebbero essere un’area chiave a cui prestare attenzione.

Per maggiori dettagli, potete consultare la Guida Dettagliata alla Keyword Research (Bonus: Confronto fra i Migliori Strumenti di Keyword Research).

Scrivete i Post del Blog Tenendo a Mente SEO e Utenti

Dopo aver scelto le parole chiave da includere nel vostro contenuto, assicuratevi di scriverle in modo naturale. In caso contrario, i motori di ricerca penseranno che i vostri contenuti non siano altro che spam.

Il nucleo della scrittura per il SEO è garantire che il vostro post sul blog risponda alle domande che gli utenti si pongono quando cercano l’argomento di cui avete trattato e la parola chiave scelta.

Questo è assolutamente essenziale perché vi aiuterà a posizionarvi bene, e vi aiuterà anche ad essere considerati affidabili dai lettori.

Come Monetizzare il Vostro Fashion Blog

Quando volete sapere come avviare un fashion blog, i dettagli tecnici sono importanti, ma altrettanto importante è saper far fruttare il vostro blog e monetizzarlo.

Ecco alcune idee:

Vendita di Prodotti Digitali

Offrire un Servizio

Per ulteriori idee, date un’occhiata a 4 Idee Collaudate di Siti Web per il Vostro Business Complementare Online, Perché il Vostro Business Dovrebbe Essere Basato sul Modello delle Entrate Ricorrenti, e a 11 WordPress Membership Plugins to Capture Recurring Revenue and More.

Social Media Marketing

Una volta che avrete iniziato il vostro fashion blog e vi sentirete a vostro agio con il vostro nuovo business, potrete fare un po’ di social media marketing per aiutare il vostro blog a ottenere traffico attraverso il networking e la pubblicazione di contenuti rilevanti sulle piattaforme dei social media.

Per altre idee, date un’occhiata qui: 6 Ways to Leverage Facebook for Marketing Success, 8 Ways To Leverage LinkedIn for Marketing Success, Twitter Marketing Strategies to Beef up Your Social Game, e Pinterest Marketing Tips and Strategies for WordPress Users.

Creazione di un Calendario per i Social Media

Un calendario per i social media è un documento o un foglio di calcolo in cui pianificare i post sui social media.

Questo include la data e l’ora in cui si desidera programmare ogni post, il contenuto che si desidera pubblicare, compresi testo, link e immagini, nonché i siti di social media dove i post saranno pubblicati.

I calendari dei social media sono utili perché vi mantengono organizzati e vi aiutano a pubblicare regolarmente i contenuti in modo che il vostro blog sia più visibile al pubblico. Più persone vedono i vostri post, più è probabile che visitino il vostro blog.

Ciò contribuisce anche ad aumentare la reputazione del vostro marchio.

I calendari dei social media dovrebbero essere creati con diversi tipi di post per tenere i lettori all’erta e coinvolti nei vostri contenuti.

Se pubblicate un solo tipo di post, può diventare davvero noioso, ripetitivo e a un certo punto la gente inizierà a saltare automaticamente i vostri post. Ecco perché non dovreste postare solo quando pubblicate un nuovo articolo sul blog.

Qui ci sono diversi tipi di post sui social media che potete pianificare:

Assicuratevi di partecipare alla conversazione e di rispondere ai commenti e ai tweet. Potete anche trovare conversazioni esterne rilevanti e contribuire con le vostre opinioni.

Finché offrirete del valore aggiunto alla conversazione invece che fare spamming, aumenterete l’engagement (cioè il coinvolgimento) sui vostri post. La reciprocità porta anche ad una maggiore riconoscibilità del marchio.

Anche se il numero di siti di social media là fuori può sembrare enorme, non dovete per forza unirvi a tutti. Trovate le piattaforme dove si trovano i vostri potenziali fan e rimanete su quelle.

Come regola generale, se volete che il vostro target di riferimento sia tra i 18 e i 35 anni, i risultati del sondaggio di ComScore mostrano che dovreste concentrare la vostra attenzione su Facebook, Instagram, Twitter e Pinterest.

Le più preziose piattaforme di social media per millennials.

Le più preziose piattaforme di social media per millennials.

Networking e Promozione del Vostro Blog

Qual è l’ultimo passo per imparare a creare un fashion blog? È il networking. Potete aiutarvi spargendo la voce sul vostro blog.

Ecco i modi per sfruttare il networking e altre idee promozionali:

Considerate anche la possibilità di pianificare una campagna di marketing.

Una campagna di marketing è un insieme di strategie di marketing che include un programma di contenuti, annunci e altri articoli promozionali per un periodo di tempo prolungato. Si focalizzano su un messaggio specifico che si associa con il vostro marchio e il vostro pubblico.

Se fatte nel modo giusto, le campagne di marketing possono aumentare la riconoscibilità positiva del marchio e aumentare il coinvolgimento e i tassi di conversione. Può anche portare a un aumento delle vendite.

Per i dettagli, date un’occhiata qui: The Ultimate Guide to Marketing Campaigns, Use These 5 Steps to Create a Marketing Plan e 13 Ways To Create An Effective Marketing Campaign On A Tight Budget.

Vivete e respirate moda? 👠🤵 Bene, ora è il momento perfetto per trasformare la vostra passione in un business lanciando il vostro fashion blog. Leggete come! 🤑Click to Tweet

Sommario

Se avete sempre voluto aprire un fashion blog, sappiate che è più facile iniziare ora che in passato.

Per creare il vostro fashion blog, dovreste:

Ora tocca a voi: avete intenzione di aprire un fashion blog? Avete mai lanciato un nuovo blog? Condividete la vostra esperienza nei commenti!


Se ti è piaciuto questo articolo, allora apprezzerai la piattaforma di hosting WordPress di Kinsta. Metti il turbo al tuo sito web e ricevi supporto 24×7 dal nostro team di veterani di WordPress. La nostra infrastruttura potenziata da Google Cloud è centrata su scaling automatico, performance e sicurezza. Permettici di mostrarti la differenza di Kinsta! Scopri i nostri piani