Un’immagine in evidenza di WordPress funziona come un biglietto di benvenuto, invita le persone a entrare e godere di ciò che si trova dietro un link. Spesso presenta informazioni utili sotto forma di una fotografia o di un’illustrazione, garantendo all’utente una sbirciatina alle informazioni che troverà facendo clic su quel link.

Inoltre, una storia coinvolgente non è completa senza un’introduzione, e questo è esattamente lo scopo di un’immagine in evidenza. Offre grandi vantaggi al sito web trasformando quello che potrebbe benissimo essere un sito noioso in qualcosa di bello. Aiuta anche a rompere la monotonia del testo e aggiunge vita al vostro contenuto.

Questo articolo vi mostra come correggere le immagini in evidenza di WordPress che non appaiono correttamente sul vostro sito web. Ci sono molti modi per farlo, e noi li copriremo tutti.

Cominciamo!

Cos’È un’Immagine in Evidenza di WordPress ?

Messaggi con immagini in evidenza sul blog Kinsta

Messaggi con immagini in evidenza sul blog Kinsta

Per impostazione predefinita, WordPress offre un’immagine in evidenza per tutti gli articoli e le pagine.

Questo significa che potete caricare un’immagine che agisce come media di copertina dell’articolo o della pagina, simile alla copertina di un libro o di una rivista. Potete caricare un’immagine in evidenza su ogni post e pagina. Viene poi presentata come l’immagine primaria per quell’elemento del sito web ogni volta che l’articolo viene condiviso sui social media e altri siti.

Infine, l’immagine in evidenza appare automaticamente quando si crea un feed o una galleria di articoli del vostro blog o altre pagine web. In questo modo, potete presentare una sorta di portfolio mediatico per i vostri post invece di un mucchio di link con solo testo.

Non è necessario caricare una seconda versione della stessa immagine ogni volta che la condividete: è già estratta dal contenuto originale.

Le immagini in evidenza di WordPress non vengono visualizzate correttamente sul tuo sito? 🤷‍♂️ Scopri come risolvere il problema una volta per tutte 👇Click to Tweet

E Se l’Immagine in Evidenza Non Funziona?

Le immagini in evidenza sono meravigliose, ma potreste scoprire che alcune di quelle che avete inserito in un articolo o in una pagina per un motivo o un altro non si vedono. A volte c’è un problema con il vostro tema, e altre volte sarà per via di un plugin che sta causando il problema.

È anche comune sperimentare gradi di problemi diversi con le immagini in evidenza. Per esempio, si può notare che l’immagine in evidenza appare bene sul vostro sito web, ma ha problemi di rendering quando un articolo viene condiviso su una piattaforma social come Facebook.

In ogni caso, un’immagine in evidenza di WordPress che non appare è frustrante e preoccupante.

Le immagini in evidenza spesso portano il peso del fascino visivo del vostro sito web. Senza immagini in evidenza automatizzate, si rimane con blocchi di testo e link a pagine web. Può anche impedire alle persone di condividere il vostro lavoro, considerando che non è così attraente condividere un articolo di blog su Facebook che non ha un’immagine in evidenza.

Ci sono diversi passi che potete fare per mitigare i problemi:

  1. Annotare il problema esatto, come se l’immagine non si caricasse. O se l’immagine in evidenza non viene visualizzata sui social media, ma funziona bene sul vostro sito web.
  2. Considerare eventuali problemi di WordPress che possono causare il problema con la vostra immagine in evidenza, come conflitti tra plugin o un errore di codifica.
  3. Pensare a installare un plugin che risolva i problemi per le immagini in evidenza senza che voi dobbiate fare molto lavoro.

Questo è un semplice processo in tre fasi, ma ci sono molti altri dettagli dietro la correzione delle vostre immagini in evidenza. Le immagini in evidenza si rompono per vari motivi, e spesso bisogna esaminarli caso per caso.

Di seguito copriremo tutti i problemi che conosciamo quando si tratta di immagini in evidenza e delineeremo i passi che potete fare per risolverli.

Perché la Mia Immagine in Evidenza di WordPress Non Viene Visualizzata?

Avete notato qualcosa di sbagliato in una, o in tutte, le vostre immagini in evidenza. E ora?

Abbiamo delineato sia i problemi comuni che quelli non comuni con le immagini in evidenza. Iniziamo con la più semplice delle soluzioni, assicurandoci di che le immagini in evidenza siano caricate correttamente. Poi andremo più in profondità negli altri errori.

Assicuratevi di Sapere Come Caricare un’Immagine in Evidenza in WordPress

Può sembrare sciocco per alcuni, ma molti principianti di WordPress non sanno come caricare un’immagine in evidenza. Ma questo va bene, dato che tutti iniziamo ad imparare da qualche parte.

Vi consigliamo di seguire questi passi per di farlo nel modo giusto.

Nota: È possibile caricare le immagini in evidenza di WordPress su articoli e pagine, ma questa regola di base si espande una volta che si iniziano ad aggiungere cose come le pagine dei prodotti WooCommerce e i tipi di post personalizzati. Per semplicità, ci limiteremo a caricare le immagini in evidenza sui normali articoli e pagine di WordPress. – ma se vi interessa saperne di più, ecco una guida completa di WooCommerce SEO che copre questo e tutto il resto, compreso Schema Markup per i vostri prodotti e molto altro.

Per iniziare, andate alla vostra dashboard di WordPress. Andate su Articoli > Aggiungi nuovo per creare un nuovo articoli sul blog. Potete farlo anche con le pagine o far clic sull’opzione Tutti gli articoli se vi interessa aggiungere un’immagine in evidenza a un articolo generato in precedenza.

Link 'Articoli > Aggiungi nuovo' nel cruscotto di WordPress

Link ‘Articoli > Aggiungi nuovo’ nel cruscotto di WordPress

Inserite il contenuto che volete per l’articolo del blog. Compilate il titolo, scriviete i paragrafi e caricate immagini nell’articolo.

Tuttavia, tenete presente che un’immagine caricata nell’area dei contenuti del vostro articolo sul blog non ha nulla a che fare con l’immagine in evidenza, anche se è la prima foto che caricate su quell’articolo.

C’è una sezione completamente diversa che gestisce l’immagine in evidenza.

Questa non è un'immagine in evidenza

Questa non è un’immagine in evidenza

Per trovare e caricare un’immagine in evidenza, spostate la vostra attenzione sul pannello delle impostazioni dell’articolo sul lato destro. Questo elenca varie impostazioni per l’intero articolo e può anche rivelare le impostazioni specifiche del blocco se avete un blocco WordPress Gutenberg attualmente selezionato.

La scheda 'immagine in evidenza'.

La scheda ‘immagine in evidenza’.

Assicuratevi che la scheda Articolo sia selezionata.

Poi scorrete verso il basso attraverso le impostazioni. Le impostazioni dell’immagine in evidenza si trovano verso il fondo.

Accesso alle impostazioni dell’articolo

Accesso alle impostazioni dell’articolo

Fate clic sul pannello Immagine in evidenza per aprire le sue impostazioni.

Qui, vedrete un pulsante per impostare l’immagine in evidenza. Facendo clic su questo arrivate direttamente alla libreria multimediale di WordPress.

Tuttavia, di solito raccomandiamo di fare clic sul pulsante Seleziona immagine, perché fornisce alcune scelte extra per decidere una fonte per l’immagine in evidenza.

Fate clic su 'Seleziona immagine' nella scheda immagine in evidenza

Fate clic su ‘Seleziona immagine’ nella scheda immagine in evidenza

Come promesso, appaiono tre scelte quando caricate un’immagine attraverso un sito web ospitato da Kinsta:

Sceglietene uno in base al fatto che possediate o meno le foto e del luogo in cui le conservate.

Caricare un'immagine da Media Library

Caricare un’immagine da Media Library

Se scegliete la Libreria Media vedrete qualsiasi immagine che avete già caricato su WordPress. Avete la possibilità di sceglierne una e far clic sul pulsante Imposta immagine in evidenza.

In alternativa, la Libreria Media ha anche una scheda per caricare i file: li seleziona dai file sul vostro computer e li carica nella vostra Libreria Media di WordPress.

Scegliete un'immagine per 'Imposta immagine in evidenza'.

Scegliete un’immagine per ‘Imposta immagine in evidenza’.

La collezione di Pexels non è molto diversa dalla vostra Media Library, tranne che avete il lusso di trovare belle foto senza doverle scattare da voi. Potete cercare parole chiave specifiche e impostarle come immagini in evidenza. Di nuovo, le immagini di Pexels sono gratuite, ma dovete dare citare la persona che ha scattato la foto; la menzione viene inserita automaticamente quando usate Pexels attraverso WordPress.

Scegliere il supporto e fare clic sul pulsante "Seleziona".

Scegliere il supporto e fare clic sul pulsante “Seleziona”.

Vedrete una miniatura dell’immagine che avete scelto sotto il pannello Immagine in evidenza nelle Impostazioni articolo.

Questo significa che se fate clic su Salva bozza o Pubbilca, l’immagine rimarrà attiva su quell’articolo finché non la rimuoverete.

Alcuni altri pulsanti che appaiono includono Seleziona immagine, Sostituisci l’immagine, e Rimuovi immagine in evidenza. Tutti questi vi permettono di regolare o sbarazzarvi dell’immagine in evidenza attuale.

Immagine in evidenza di WordPress mostrata come miniatura

Immagine in evidenza di WordPress mostrata come miniatura

Per andare avanti e vedere l’immagine in evidenza in azione, fate clic sul pulsante Pubblica.

Il pulsante Anteprima vi permette anche di testare un’immagine in evidenza, ma il pubblico non può vederla finché non premete su Pubblica.

Premete il pulsante 'Pubblica'

Premete il pulsante ‘Pubblica’

A seconda delle impostazioni del vostro tema e di vari altri fattori, come alcuni plugin che cambiano le impostazioni delle immagini, l’immagine in evidenza dovrebbe apparire per prima nel vostro articolo pubblicato.

Come potete vedere, l’immagine che abbiamo inserito nel contenuto dell’articolo viene mostrata per seconda, poiché l’immagine in evidenza ha la priorità.

Un esempio di un'immagine in evidenza

Un esempio di un’immagine in evidenza

Un altro modo per vedere la vostra immagine in evidenza è quello di creare gallerie di articoli recenti o feed al vostro blog, di solito altrove sul vostro sito web.

Per esempio, abbiamo aggiunto un feed degli articoli recenti sulla homepage del nostro sito di prova. Le immagini in evidenza per tutti gli articoli del blog in quel feed appaiono come miniature più piccole, fornendo un’esperienza più visiva per chi cerca il contenuto.

Galleria di articoli che mostrano le immagini in evidenza

Galleria di articoli che mostrano le immagini in evidenza

Se i vostri problemi con le immagini in evidenza non derivano da un’incomprensione del processo di caricamento, continuate a leggere.

Scegliere Accidentalmente un’Immagine di Copertina Invece che un’Immagine in evidenza in WordPress

Un altro errore semplice ma comune che fanno molti utenti di WordPress è quello di implementare un’immagine di copertina per un articolo o una pagina e aspettarsi che funzioni come un’immagine in evidenza.

Le immagini di copertina e le immagini in evidenza funzionano in modo simile, presentando grandi foto nella parte superiore degli articoli e delle pagine, ma hanno alcune differenze. WordPress ha aggiunto il blocco Copertina al suo editor Gutenberg solo di recente. Quindi, questo problema è esclusivo per coloro che lo utilizzano.

La Differenza tra un’Immagine di Copertina e un’Immagine in Evidenza

Un’immagine di copertina fornisce una sezione di immagine larga o a tutta larghezza da aggiungere ovunque sul sito. È usata per mostrare l’inizio di una nuova sezione o di un articolo. potete inserire un blocco di copertina ovunque in un articolo o in una pagina, non solo all’inizio. Per questo motivo, un’immagine di copertina fa parte dell’articolo o della pagina stessa, e non è separata come un’immagine in evidenza.

Un’immagine in evidenza serve come immagine primaria dell’articolo o della pagina che rappresenta l’intero articolo quando viene condiviso o distribuito altrove sul vostro sito web o online. L’immagine in evidenza ha una propria sezione per il caricamento, lontano dall’editor di contenuti. Di solito si trova nella parte superiore dell’articolo o della pagina.

Il codice del vostro tema spesso struttura la posizione e la formattazione dell’immagine in evidenza. Pertanto, potrebbe essere necessario usare un codice personalizzato per personalizzare l’aspetto dell’immagine in evidenza.

Infine, un’immagine di copertina offre delle opzioni di personalizzazione uniche, come la possibilità di mettere del testo in sovrapposizione sopra l’immagine o includere un filtro. In generale, un’immagine di copertina è molto più personalizzabile direttamente dalla bacheca di WordPress che un’immagine in evidenza.

Vedere un’Immagine di Copertina in Azione (e Come Si Differenzia da un’Immagine in Evidenza)

Diamo un’occhiata alle differenze di base tra immagini di copertina e in primo piano. Entrambe possono essere raggiunte e implementate andando nei menu Articoli o Pagine e creando un nuovo elemento o visitando una vecchia pagina o articolo.

Potete trovare l’immagine in evidenza nel pannello delle impostazioni sul lato destro per tutti gli articoli e le pagine. È separata dal contenuto principale.

Immagine in evidenza in azione

Immagine in evidenza in azione

Il blocco Copertina, invece, si trova nella Libreria dei blocchi di Gutenberg, accessibile facendo clic sul pulsante Aggiungi blocco nell’editor. Il pulsante Aggiungi blocco assomiglia al un segno “+“.

Fare clic sul pulsante 'Aggiungi blocco'.

Fare clic sul pulsante ‘Aggiungi blocco’.

Potete cercare il blocco Copertina o scorrere la libreria per trovarlo.

Fate clic sul blocco Copertina per inserirlo nel vostro articolo o pagina.

Scegliere il blocco 'Copertina

Scegliere il blocco ‘Copertina’

Il blocco Copertina viene posizionato nell’editor dei contenuti, lontano dall’area in cui abbiamo visto l’immagine in evidenza.

Potete caricare un’immagine che diventerà la vostra copertina facendo sui pulsanti Seleziona media o Carica.

Seleziona i media per l’immagine di copertina

Seleziona i media per l’immagine di copertina

La nuova copertina appare nell’anteprima dell’editor e potete anche modificare le impostazioni del blocco nel pannello di destra.

È un'immagine di copertina

È un’immagine di copertina

È anche piuttosto comune adattare la copertina per riempire l’intera larghezza della pagina, rendendola ancora più efficace per introdurre un articolo o un separatore tra le sezioni.

Scegliere l'allineamento per l’immagine di copertina

Scegliere l’allineamento per l’immagine di copertina

In generale, se state modificando un’immagine, come una copertina o un elemento multimediale standard, non state usando un’immagine in evidenza negli editor degli articoli o delle pagine di WordPress.

Questa potrebbe essere alla base dei vostri problemi con le immagini in evidenza. Un’immagine di copertina, o qualsiasi immagine collocata nell’area del contenuto di un articolo, non verrà visualizzata altrove (come in una lista di Messaggi recenti) come immagine in evidenza.

E Se C’È un’Immagine in Evidenza Duplicata?

Alcuni utenti di WordPress completano tutti i passi giusti per caricare un’immagine in evidenza, ma si rendono conto che appare un duplicato della stessa immagine. Di solito questo accade nelle liste di articoli o nella parte superiore di una pagina o di un articolo, con il risultato che due delle stesse foto sono impilate l’una sull’altra.

È molto probabile che questo accada perché avete caricato un’immagine in evidenza e allo stesso tempo avete incluso la stessa immagine nel vostro contenuto come copertina o immagine normale. Ne risulta un problema di duplicazione dell’immagine come questo:

immagini in evidenza duplicate

immagini in evidenza duplicate

Ovviamente, non è quello che volete. Di solito, le immagini in evidenza duplicate non sono due immagini in evidenza, ma un’immagine in evidenza e una foto separata nell’area del contenuto dell’articolo.

Per controllare, andate all’editor dell’articolo o della pagina di WordPress in questione. Individuate il pannello delle impostazioni sul lato destro della pagina. Poi, selezionate la scheda Articolo (o Pagina se modificate una pagina) per rivelare le impostazioni dell’articolo.

Andate alle impostazioni del post

Andate alle impostazioni del post

Scorrete in basso su quel pannello e aprite la voce del menu a discesa Immagine in evidenza.

Controllate la scheda 'immagine in evidenza'.

Controllate la la scheda ‘immagine in evidenza’.

Se vedete la stessa foto sotto la scheda Immagine in evidenza e nel vostro contenuto, ecco trovata la causa del problema!

Ci sono due soluzioni. In primo luogo, dovete decidere cosa state cercando di ottenere. Se l’obiettivo è quello di non avere alcuna immagine in evidenza, potete rimuoverla del tutto.

Spesso abbiamo incontrato persone che volevano quell’immagine in evidenza e pensavano semplicemente che l’editor di contenuti fosse il posto dove metterla. In questo caso, dovreste tenere la foto nell’area Immagine in evidenza e cancellare quella nell’editor dei contenuti dell’articolo.

Mostra l'immagine in evidenza

Mostra l’immagine in evidenza

Per rimuovere quel blocco d’immagine, fate clic sull’icona dei tre puntini dopo aver selezionato il blocco d’immagine.

Fate sull’opzione Rimuovi blocco alla fine dell’elenco.

Mostra altre impostazioni facendo clic sull'icona a tre punti

Mostra altre impostazioni facendo clic sull’icona a tre punti

Non ci dovrebbe essere nessuna immagine all’inizio dell’articolo ora, solo un’anteprima dell’immagine nel modulo Immagine in evidenza.

È così che dovrebbe funzionare se volete la un’immagine in evidenza senza duplicazioni!

Correzione dell'immagine in evidenza di WordPress che non viene mostrata correttamente

Correzione dell’immagine in evidenza di WordPress che non viene mostrata correttamente

E Se l’Immagine in Evidenza Non Sembra Quella Giusta?

Avete capito come caricare un’immagine in evidenza e avete completato il contenuto del vostro articolo. L’unica cosa da fare dopo è rivedere e pubblicarlo.

Sfortunatamente, scoprite che l’immagine in evidenza non è così bella come avevate sperato.

Forse vi trovate di fronte a uno dei casi seguenti:

Fortunatamente, WordPress vi mette già a disposizione una vasta gamma di strumenti di fotoritocco per garantire che l’immagine in evidenza abbia un aspetto professionale. È anche prudente capire quali tipi di foto funzionano bene come immagini in evidenza, visto che potrebbero essere le foto originali a causare per primi i problemi.

Capire Quali Foto Funzionano Bene come Immagini in Evidenza

È una buona pratica sapere quali foto stanno bene su WordPress. Non solo, ma è essenziale rendersi conto che le immagini in evidenza vengono visualizzate in modo diverso rispetto a una foto normale caricata su un articolo o una pagina.

Iniziando con le dimensioni, tutti i siti web, o più specificamente, i temi dei siti web, hanno dimensioni variabili per le immagini in evidenza negli articoli. Capire le dimensioni ottimali prima di caricare le immagini permette di ridurre al minimo i casi in cui l’immagine in evidenza viene allungata o tagliata in modo strano.

Anche se non c’è una dimensione raccomandata per un’immagine in evidenza di WordPress, suggeriamo di iniziare con 1200 x 628 pixel.

Ciò significa che non potete semplicemente prendere una foto qualsiasi e aspettarvi che sia perfetta come immagine in evidenza. È meglio modificare una foto per soddisfare le dimensioni suggerite prima di caricarla su WordPress.

Tuttavia, il suggerimento di 1200 x 628 pixel è solo un punto di partenza. Potreste scoprire che il vostro tema funziona bene con immagini in evidenza leggermente più larghe o più corte.

Ecco alcune regole generali da seguire prima di caricare la vostra immagine in evidenza:

Un’altra tattica per trovare e impostare la dimensione perfetta dell’immagine in evidenza è quella di visitare la sezione Media della vostra bacheca di WordPress.

Andate su Impostazioni > Media.

Andate alle impostazioni della libreria 'Media'.

Andate alle impostazioni della libreria ‘Media’.

Queste sono le impostazioni generali dei media per tutto il vostro sito WordPress. Le dimensioni impostate dettano le dimensioni massime che vedrete sul vostro sito web per le dimensioni delle immagini date.

Tre dimensioni di immagine vengono spesso configurate su WordPress: Miniatura, Medio e Grande.

La dimensione Miniatura è l’immagine in evidenza mostrata in altre parti del vostro sito web, al di fuori dell’articolo stesso. Per esempio, potete vedere l’immagine in evidenza apparire in una lista di articoli recenti o in un feed del blog sulla vostra homepage.

Avete la possibilità di ritagliare la miniatura dell’immagine in evidenza alle dimensioni esatte. In alternativa, è spesso un’idea migliore lasciare la casella Ritaglia miniature deselezionata, in modo che le dimensioni della miniatura siano usate più come linea guida. In questo modo, le miniature rimangono proporzionali e non si notano goffi effetti di ritaglio.

La Dimensione grande spesso detta le dimensioni dell’immagine in evidenza quando viene mostrata all’inizio di un articolo o di una pagina. A volte altre impostazioni hanno la meglio, ma non è una cattiva idea segnare le dimensioni per assicurarsi almeno di conoscere la larghezza ottimale per un’immagine in evidenza.

L’altezza massima non dovrebbe essere così importante poiché le vostre immagini in evidenza non dovrebbero essere tanto alte.

Impostazione delle varie dimensioni dei media

Impostazione delle varie dimensioni dei media

Come Modificare le Immagini in Evidenza in WordPress

Modificare un’immagine in evidenza in WordPress è spesso il modo più semplice e veloce per risolvere un problema con un’immagine in evidenza che è troppo grande o ha bisogno di essere ritagliata.

Di solito raccomandiamo di modificare un’immagine prima di caricarla come immagine in evidenza (strumenti di editing di terze parti hanno funzioni più avanzate). Tuttavia, WordPress fornisce semplici funzioni di editing che possono rivelarsi più facili per alcuni utenti, o per coloro che vogliono modificare le immagini in evidenza che sono già state caricate su WordPress.

Per modificare le immagini in evidenza in WordPress, aprite un articolo e scorrete fino alla sezione Immagine in evidenza nel pannello Impostazioni articolo.

Fate clic sulla miniatura dell’immagine in evidenza per accedere alle sue varie impostazioni. È anche possibile individuare tutte le immagini sul vostro sito WordPress andando nella Libreria Media.

Potete vedere l'immagine in evidenza sul lato

Potete vedere l’immagine in evidenza sul lato

Assicuratevi che l’immagine in evidenza giusta sia selezionata nella Libreria Media.

Fate clic sul link Modifica immagine per procedere con la modifica.

Fate clic sul link 'Modifica immagine'

Fate clic sul link ‘Modifica immagine’

Avete a disposizione diversi strumenti nel pop-up Modifica immagine, ma il più affidabile di essi è elencato sul lato destro, ed è intitolato Nuove dimensioni.

Questo vi permette di digitare nuove dimensioni, sia la larghezza che l’altezza, in modo che l’immagine in evidenza già caricata si riduca. Non raccomandiamo di provare a ingrandire un’immagine perché finirebbe solo per sfocarla.

Imposta le dimensioni dell'immagine

Imposta le dimensioni dell’immagine

Digitate le nuove dimensioni e fate clic sul pulsante Ridimensiona.

Ridimensiona

Ridimensiona

L’immagine in anteprima dovrebbe apparire un po’ più piccola di prima, a meno che il cambiamento sia così minuscolo da non essere notato.

Vedrete un messaggio che vi dice che l’immagine è stata salvata. Le nuove dimensioni sono anche elencate sul lato destro della finestra pop-up.

Salvare l'immagine modificata

Salvare l’immagine modificata

Tutti gli altri strumenti di modifica delle immagini si trovano sopra l’anteprima dell’immagine in evidenza.

Alcune delle funzioni di editing delle immagini incorporate in WordPress includono:

Lo strumento Ritaglia è di solito il più importante, quindi fate clic su quello per attivare il modulo di modifica.

Fare clic sul pulsante 'Ritaglia'.

Fare clic sul pulsante ‘Ritaglia’.

Lo strumento Ritaglia rivela un quadrato all’interno della miniatura dell’anteprima, chiedendovi di fare clic e trascinare la casella di ritaglio in modo che raggiunga le dimensioni esatte che desiderate.

La casella per il ritaglio dell'immagine

La casella per il ritaglio dell’immagine

Premete il tasto Invio per attivare il ritaglio e vedere il risultato nell’anteprima. Avete anche l’opzione di salvare il ritaglio.

Fate clic sul pulsante "Salva".

Fate clic sul pulsante “Salva”.

L’ultimo modo per modificare le immagini in evidenza in WordPress comporta il ritaglio dell’immagine ma mantenendo un certo rapporto di scala. Questo significa che mentre spostate la casella per il ritaglio il rapporto tra le dimensioni rimane invariato.

Per esempio, potreste digitare un rapporto di scala 2 x 1. Dopodiché, ogni volta che trascinate la casella di ritaglio, questa si atterrà sempre al rapporto 2 x 1, dandovi meno libertà di ritagliare e assicurandovi che il rapporto rimanga coerente quando create immagini in evidenza.

Ritaglio dell'immagine

Ritaglio dell’immagine

Ogni volta che avete finito di modificare un’immagine, potete fare clic su Invio per attivare la modifica, e poi su Salva l’immagine. Dopo di che, siete in grado di inserire la nuova versione di quell’immagine in un articolo, in una pagina, come immagine in evidenza, o dovunque voi vogliate mostrarla sul vostro sito.

Inoltre, c’è un’opzione nel pannello Modifica immagine che vi permette di tornare alle dimensioni originali quando volete.

Correggere l’Immagine in Evidenza di WordPress Quando Non Viene Visualizzata su Pagine e Articoli

Se avete caricato correttamente l’immagine in evidenza del vostro articolo o della vostra pagina e ancora non appare, allora ci possono essere diverse ragioni. Anche se varia a seconda della configurazione del vostro sito WordPress, del tema e dei plugin. Qui ci sono alcune ragioni comuni che portano a problemi con le immagini in evidenza:

Come Risolvere un Errore HTTP con Immagini in Evidenza

Alcuni errori sono più comuni di altri quando si caricano immagini nella Libreria Media di WordPress.

Fortunatamente, con l’evoluzione di WordPress, gli errori sono diventati un po’ meno ambigui, rendendo un po’ più facile determinare la loro causa.

Tuttavia, potreste ancora vedere un errore vago, come il seguente messaggio “Errore HTTP”. Questo di solito significa che c’è qualcosa di sbagliato con l’immagine stessa, o è necessario consentire al vostro sito WordPress di accettare upload più grandi.

Errore HTTP durante il caricamento di nuovi media

Errore HTTP durante il caricamento di nuovi media

È più comune vedere qualcosa di specifico, come un messaggio che vi dice che un’immagine o un video “supera la dimensione massima di caricamento per questo sito”.

Il file supera la dimensione massima di caricamento

Il file supera la dimensione massima di caricamento

Indipendentemente da ciò, tutti questi errori sono frustranti e confondono gli utenti. Anche se vi dicono che l’immagine è troppo grande, come andare avanti?

In generale, le seguenti soluzioni tendono ad aiutare con i codici di errore che vi dicono che un’immagine è troppo grande o non è attualmente supportata per il caricamento:

Aumentare il Limite di Memoria di WordPress

Il vostro fornitore di hosting spesso imposta i limiti di memoria di WordPress. Potete contattare il vostro attuale fornitore di hosting e chiedergli di espandere il limite di PHP.

Errore di limite di memoria raggiunto come appare in WordPress

Errore di limite di memoria raggiunto come appare in WordPress

Se consentito, potete anche cambiare il limite di memoria PHP in autonomia modificando il file wp-config.php del vostro sito. In alcuni casi, dovrete passare a un piano di hosting più grande che offre più risorse per il vostro sito.

Vi consigliamo di dare un’occhiata alla nostra guida per conoscere questi passi nel dettaglio.

Diminuire la Dimensione del File Immagine

Caricare file enormi sul vostro sito WordPress causa problemi di prestazioni e potrebbe mettere troppo carico sui server del vostro hosting. Quindi, molti host, e WordPress stesso, definiscono una dimensione massima dei file da caricare.

Un altro esempio dell'errore di dimensione massima di caricamento in WordPress

Un altro esempio dell’errore di dimensione massima di caricamento in WordPress

Inoltre, qualsiasi immagine che usate sul vostro sito, comprese le immagini in evidenza, non dovrebbe essere così grande, per cominciare. È ancora possibile mantenere la qualità di un’immagine dopo la compressione, il ritaglio o il ridimensionamento. Finché non rendete l’immagine troppo piccola, dovreste essere ancora in grado di offrire una bella immagine in evidenza.

Pertanto, vi consiglia di utilizzare strumenti di ritaglio, compressione e ridimensionamento prima di scegliere di aumentare il limite di memoria PHP.

Alcuni strumenti di editing delle immagini non-WordPress che potete usare sono GIMP, Photoshop Express e Paint.NET.

La modifica all’interno di WordPress è anche un’opzione, ma questo in genere non risolve di ottenere l’immagine di WordPress per cominciare. Se state scegliendo questa strada, vi consigliamo un plugin di compressione delle immagini che riduce e ottimizza automaticamente tutte le immagini caricate su WordPress, come Optimole o Imagify. In questo modo, non state limitando le risorse del vostro sito con troppe foto grandi.

Come Sistemare le Immagini con una Codifica Sospetta

Purtroppo, un’immagine con un malware o un virus è già compromessa. La buona notizia è che se WordPress blocca un’immagine per questo motivo significa che WordPress ha fatto il suo lavoro!

Anche se ci sono poche soluzioni semplici per rimuovere la codifica sospetta, la cosa migliore è quella di attenersi a foto acquistate legalmente o scattate da voi le foto invece di scaricarle direttamente da Google (cosa tecnicamente illegale, comunque) o prendere immagini da siti web sospetti.

Vi consigliamo anche di ospitare il vostro sito con un’azienda che prende sul serio i malware e fornisce una garanzia di sicurezza.

Come Cambiare i Permessi per Consentire la Visualizzazione delle Immagini in Evidenza

I permessi di WordPress decidono chi può leggere, scrivere o modificare i file del sito web. D’altra parte, i ruoli utente dettano quali aree della bacheca di WordPress e del sito web frontend sono accessibili a certe persone.

È possibile che il vostro attuale ruolo utente non vi permetta di caricare o visualizzare le immagini in evidenza. Un’altra preoccupazione è che una certa pagina o un articolo nei vostri file WordPress non sia accessibile a causa dei permessi dell’utente.

La chiave per risolvere questo problema è assicurarsi che i ruoli e i permessi degli utenti siano impostati correttamente.

Vi consigliamo di leggere la nostra guida sui ruoli utente di WordPress per assicurarvi che tutte le persone nel vostro team possano accedere e visualizzare le immagini in evidenza in ogni momento.

Come Risolvere un Conflitto o un Problema con un Tema o un Plugin

Temi e plugin sono alcune delle ragioni più comuni per cui le immagini in evidenza non funzionano o vengono bloccate.

Non tutti i temi hanno le stesse impostazioni di immagini in evidenza. A volte, le immagini in evidenza per le pagine sono completamente bloccate. Altre volte, si può notare che un tema presenta un’immagine in evidenza in un punto diverso da quello previsto.

Inoltre, potrebbe essere necessario configurare un’impostazione specifica del tema in modo che le immagini in evidenza siano popolate per tutti gli articoli.

Sfortunatamente, non possiamo spiegarvi le soluzioni a questi problemi perché dipendono dalle impostazioni dello specifico tema, quindi dovete basarvi su quelle o contattare chi ha sviluppato il tema.

Tuttavia, i conflitti dei plugin sono una storia diversa. I plugin, anche se piuttosto utili per la costruzione di un sito WordPress, a volte hanno una codifica discutibile. O semplicemente non vengono aggiornati, portando a tutti i tipi di conflitti.

Questa non è una regola, ma è anche comune vedere problemi con le immagini in evidenza quando alcuni plugin hanno accesso alla vostra Libreria Media o alterano la funzionalità di tutte le immagini.

Indipendentemente da ciò, la cosa migliore da fare è seguire questi passi:

  1. Aggiornare tutti i plugin installati sul vostro sito web.
  2. Controllare se ora potete caricare e vedere le vostre immagini in evidenza.
  3. Se il problema è risolto, allora era un errore derivante da un plugin non aggiornato.
  4. Se il problema non è risolto, procedete a disattivare tutti i plugin.
  5. Di nuovo, controllate se le immagini in evidenza appaiono dopo che tutti i plugin sono stati disattivati. In caso contrario, riattivate i plugin e passate a un’altra causa del problema.
  6. Se le immagini in evidenza ora funzionano, uno dei vostri plugin era la causa del problema.
  7. Riattivate ogni plugin uno per uno. Dopo ogni reinstallazione, dovresti controllare se le immagini in evidenza funzionano ancora e appaiono correttamente.
  8. Se l’immagine in evidenza non funziona, sapete quale plugin sta causando il problema.
  9. Disinstallate quel plugin e cercate un’alternativa.

Sistemare il Supporto di un Tema per un’Immagine in Evidenza

Una cosa interessante sulle immagini in evidenza è che alcuni temi WordPress potrebbero non supportarle. Questo è dovuto a una grande varietà di ragioni. Il tema non è codificato bene, o lo sviluppatore ha rimosso la funzionalità dell’immagine in evidenza di default di proposito – principalmente perché ci sono altre impostazioni per controllare l’immagine in evidenza.

Non importa il motivo, potreste scoprire che il vostro tema WordPress non offre supporto per le immagini in evidenza standard. La soluzione spesso comporta andare nelle impostazioni del tema e individuare l’area personalizzata delle immagini in evidenza.

Tuttavia, potreste scoprire che il tema ha rimosso le immagini in evidenza dal codice stesso e non offre strumenti aggiuntivi per annullare la mancanza di immagini in evidenza.

Pertanto, vi consigliamo di verificare il supporto del vostro tema per le immagini in evidenza. Potete farlo semplicemente chiedendo a chi sviluppa il tema, leggendo la documentazione o andando nel file functions.php.

Il seguente blocco di codice è quello che potete inserire (o cercare) nel file functions.php:

add_theme_support( 'post-thumbnails');

Risolvere un Problema di Immagine in Evidenza a Causa del Lazy Loading

Il Lazy Loading serve come uno dei molti metodi per ottimizzare le immagini e migliorare le prestazioni del sito. Lo fa mettendo in pausa il caricamento delle immagini su una pagina fino a quando queste non vengono visualizzate sullo schermo. Per esempio, l’ultima immagine in un lungo articolo può tranquillamente essere caricata quando l’utente scorre verso il fondo della pagina e arriva a quell’immagine.

Tuttavia, Lazy Loading spesso causa problemi con le immagini in evidenza poiché alcuni plugin di Lazy Loading trattano le immagini in evidenza come immagini normali. Tali plugin potrebbero non essere la soluzione migliore se impediscono all’immagine in evidenza di essere visualizzata in una lista di Ultimi articoli, o se caricano l’immagine in evidenza lentamente: l’immagine in evidenza dovrebbe essere caricata immediatamente per un’esperienza utente ottimale.

Molti plugin di ottimizzazione delle immagini offrono la funzionalità di Lazy Loading come add-on. Pertanto, dovete controllare ogni plugin per vedere se includono questa funzione e la potete abilitare sul vostro sito.

Dopo aver individuato il potenziale colpevole, disattivate il Lazy Loading, cancellate la cache del vostro sito e controllate se questo risolve i problemi che stavate avendo con le vostre immagini in evidenza.

Abilitare il Lazy Loading delle immagini con Jetpack

Abilitare il Lazy Loading delle immagini con Jetpack

Ecco alcuni plugin che tendono a includere funzioni di lazy loading:

L’Immagine in Evidenza di WordPress Non Viene Visualizzata nella Giusta Posizione

Ogni template di pagina e di articolo di WordPress specifica la posizione di un’immagine in evidenza. Un tema o un plugin di solito lo definisce.

Di solito si trova l’immagine in evidenza proprio sotto il titolo e sopra la prima riga. È possibile che un tema cambi questo comportamento. Potreste voler spostare l’immagine in evidenza in un’altra posizione, come sotto il primo pezzo di contenuto o sopra la byline con il nome dell’autore.

Dovete spostare leggermente l'immagine

Dovete spostare leggermente l’immagine

Per regolare la posizione di un’immagine in evidenza, andate al modello di pagina o di articolo in uso.

Cercate questo snippet di codice nel file:

the_post_thumbnail();

Questo snippet di codice è un riferimento alla vostra immagine in evidenza. Il termine “post-thumbnail” è quello che viene usato sin dall’inizio in WordPress per parlare di immagini in evidenza. Indica a WordPress di visualizzare l’immagine in evidenza nella posizione esatta del template. La funzione the_post_thumbnail(); può trovarsi prima del titolo della pagina o dopo il contenuto, dipende dalla vostra pagina e dalla configurazione del tema.

Per cambiare la posizione dell’immagine in evidenza, tagliate questo snippet di codice e incollatelo da qualche altra parte nel template della pagina/articolo. Dandogli una nuova posizione all’interno del template dirà anche a WordPress che dovrebbe renderizzare da qualche altra parte nel frontend.

Come sempre, vi consigliamo di eseguire il backup del vostro sito WordPress prima di apportare modifiche al codice. È anche una buona idea fare modifiche ai temi child invece che ai file principali di WordPress.

L’Immagine in Evidenza di WordPress Non Viene Mostrata a Causa delle Impostazioni della Bacheca

Uno dei problemi più frustranti con le immagini in evidenza di WordPress che non vengono mostrate riguarda le impostazioni della bacheca.

Questo è frustrante perché è una semplice impostazione nella bacheca che dice a WordPress di mostrare o meno la sezione Immagine in evidenza.

Questa situazione si presenta in due forme:

Ecco come risolvere entrambi i problemi.

Il primo problema sorge quando non riuscite a vedere le miniature delle immagini in evidenza nella vostra lista di pagine o articoli. Potete andare su Articoli > Tutti gli articoli per rivedere la vostra lista di articoli. Una colonna chiamata Immagine in evidenza dovrebbe apparire dopo quella della Data. Questa colonna rivela la versione in miniatura di quell’articolo in primo piano e vi dà una rapida idea di ciò che apparirà sul front-end del vostro sito.

L'elenco delle 'immagini in evidenza'.

L’elenco delle ‘immagini in evidenza’.

Ma cosa succede se quelle immagini in miniatura non si trovano da nessuna parte?

Significa che avete disattivato un’impostazione sulla vostra dashboard per rivelare la colonna delle immagini in evidenza.

Non c'è una lista di immagini ora

Non c’è una lista di immagini ora

Per risolvere la situazione, trovate e fate clic sulla scheda Opzioni schermo nell’angolo in alto a destra della bacheca.

Dovete stare sul pannello Articoli o Pagine affinché appaia il pannello Opzioni schermo corretto.

Fare clic sulla scheda "Opzioni schermo" in alto

Fare clic sulla scheda “Opzioni schermo” in alto

La sezione Opzioni schermo include una lunga lista di campi da spuntare e imposta ciò che volete nella vostra bacheca di WordPress.

Per esempio, si possono aggiungere o rimuovere elementi come i tag, le categorie e l’autore.

Qui vogliamo assicurarci che la casella di controllo per l’immagine in evidenza sia selezionata.

La colonna Immagine in evidenza dovrebbe ora apparire nella vostra lista di articoli o pagine.

Assicuratevi di spuntare la casella 'immagine in evidenza'

Assicuratevi di spuntare la casella ‘immagine in evidenza’

Un altro dilemma di Opzioni schermo entra in gioco quando non si vede il campo effettivo per caricare e inserire una Immagine in evidenza. Questo campo è disponibile su tutti gli articoli e le pagine di WordPress andando nel pannello Impostazioni articolo sul lato destro dell’articolo o della pagina.

Se vedete che manca, seguite i prossimi passi per attivarlo.

L'immagine in evidenza di WordPress non viene visualizzata correttamente

L’immagine in evidenza di WordPress non viene visualizzata correttamente

Trovate e selezionate l’icona con i tre puntini (⋮) nell’angolo all’estrema destra della bacheca. Scorrete l’elenco delle impostazioni per individuare l’opzione Preferenze.

Fate clic su Preferenze e si aprirà una nuova finestra pop-up.

La scheda 'Preferenze' dell’articolo

La scheda ‘Preferenze’ dell’articolo

Il modulo Preferenze include una vasta gamma di opzioni per un documento. Scorrete in basso fino alla sezione chiamata Impostazioni del documento.

Lì sotto, troverete un campo chiamato Immagine in evidenza. Assicuratevi che sia spuntato perché così farà comparire l’opzione Immagine in evidenza nei vostri articoli e pagine.

Spuntare la casella "Immagine in evidenza" sotto Preferenze

Spuntare la casella “Immagine in evidenza” sotto Preferenze

In alternativa, potreste trovarvi nella vecchia versione dell’editor di WordPress. Si tratta di una situazione ancora comune per molte pagine, o potreste aver fatto il rollback dell’editor Gutenberg per tornare al vecchio editor.

In entrambi i casi, aprite la pagina o l’articolo in questione e cercate il blocco Immagine in evidenza verso il lato destro della pagina.

Se non c’è, fate clic sulla scheda Opzioni schermo e segnate la casella immagine in evidenza per rivelarla nell’editor.

WordPress non mostra l'immagine in evidenza

WordPress non mostra l’immagine in evidenza

L’Immagine in Evidenza di WordPress Non Viene Mostrata nella Galleria degli Articoli del Blog

Un altro modo di usare le immagini in evidenza è quello di elencare un feed di articoli del vostro blog sulla homepage del vostro sito (o su qualsiasi altra pagina).

Ma cosa succede se le immagini in evidenza non appaiono nella pagina del blog?

Articoli recenti elencati su un sito di prova

Articoli recenti elencati su un sito di prova

Non è raro che i marchi condividano una lista degli articoli più recenti, ma una galleria o un feed con soli link potrebbe non attirare molta attenzione.

WordPress offre diversi modi per elencare gli articoli del vostro blog altrove su un sito web, ma a volte è necessario configurare le impostazioni giuste per garantire che vengano visualizzati correttamente.

Nota: molti proprietari di siti web usano plugin di terze parti per la galleria o l’elenco dei post per fare questo. Se questo è il vostro caso, dovrete consultare chi ha sviluppato il plugin. Per questo tutorial vedremo solo come correggere le immagini in evidenza con gli strumenti integrati di WordPress.

Per mostrare una galleria o un elenco dei vostri articoli recenti del blog basta aggiungere un blocco Gutenberg alla pagina designata come Homepage di WordPress.

Questo significa che dovete creare una pagina e indicarla come Homepage nelle impostazioni di Lettura di WordPress.

Come promemoria veloce, potete trasformare qualsiasi pagina di WordPress nella homepage andando su Impostazioni > Lettura nella bacheca.

Andate alla pagina delle impostazioni di lettura

Andate alla pagina delle impostazioni di lettura

Assicuratevi che l’area che dice La tua homepage mostra sia impostata su Una pagina statica. Con questa impostazione state dicendo che volete personalizzare la vostra homepage aggiungendo e rimuovendo elementi grazie a costruttori di pagine come Gutenberg. È l’opposto di mostrare solo una lista dei vostri Ultimi articoli.

Fate clic sul campo a discesa Homepage per rivelare l’elenco delle pagine che avete attualmente attive sul vostro sito web. In questo tutorial, abbiamo una pagina chiamata “Homepage”. La vostra potrebbe avere un nome diverso a seconda del nome che le avete dato.

Nota: Potete sempre tornare qui e cambiare la homepage statica. Per esempio, potreste voler rinnovare completamente la homepage, ed è più facile fare una pagina completamente nuova invece che modificare quella attuale.

Scegliere la homepage statica

Scegliere la homepage statica

Ora è il momento di guardare il contenuto all’interno di quella pagina per assicurarvi che le immagini in evidenza vengano visualizzate come dovrebbero.

Per aggiungere contenuti alla vostra homepage, e per regolare le impostazioni per il feed del blog su quella pagina, andate su Pagine > Tutte le pagine nella bacheca.

Andate su 'Pagine > Tutte le pagine' nell'amministrazione di WordPress

Andate su ‘Pagine > Tutte le pagine’ nell’amministrazione di WordPress

Scorrete l’elenco delle pagine per individuare quella che avete identificato come Homepage. Dovrebbe essere accompagnate dall’etichetta Homepage. In questo tutorial, stiamo chiamando la pagina “Homepage” ma voi potreste avere qualcosa di diverso.

Fate clic sulla pagina specificata come Homepage.

Modificare la 'Homepage'

Modificare la ‘Homepage’

Aggiungere gli Ultimi Articoli

Potreste già aver attivato il blocco Ultimi articoli sulla vostra homepage, ma se non è così, potete trovarlo cercando nella libreria dei blocchi di Gutenberg. Il blocco si chiama Ultimi articoli. Dovete semplicemente fare clic sull’icona per inserirlo da qualche parte nella homepage.

Dopodiché, sentitevi liberi di trascinarlo in alto o in basso sulla homepage per posizionarlo nella posizione che vi sembra corretta.

Aggiunta del blocco 'Ultimi articoli' alla

Aggiunta del blocco ‘Ultimi articoli’ alla “Homepage

Tornando alle immagini in evidenza, quando usate il blocco Ultimi articoli in una pagina, questo non è impostato di default per mostrare le immagini in evidenza degli articoli del blog. Potreste vedere un semplice elenco di link, insieme alle descrizioni di quegli articoli.

Per aggiungere le immagini in evidenza, fate clic sul blocco Ultimi articoli. Questo seleziona l’intero blocco e rivela le impostazioni per quel blocco nel pannello di destra.

Assicuratevi che si trovi nella scheda delle impostazioni di Blocco. Potreste doverlo cambiare da Pagina a Blocco.

Accedere alla scheda delle impostazioni 'Blocco'

Accedere alla scheda delle impostazioni ‘Blocco’

Scorrete in basso nella scheda delle impostazioni del blocco per vedere le opzioni disponibili. Le prime impostazioni non hanno nulla a che fare con l’immagine in evidenza, ma possono influenzare il modo in cui gli articoli vengono visualizzati nel blocco e di conseguenza presentare le immagini in evidenza in modo un po’ strano.

Vi consigliamo di sperimentare con le impostazioni del contenuto, come mostrare il contenuto dell’articolo, mostrare il nome dell’autore o mostrare la data dell’articolo. Tutti questi elementi entrano in gioco quando evidenziate i vostri articoli recenti e verificate che abbiano un aspetto presentabile, mostrando anche le vostre immagini in evidenza.

La scheda 'Impostazioni del contenuto dell’articolo.

La scheda ‘Impostazioni del contenuto dell’articolo.

La parte successiva è l’elemento più importante poiché attiva le immagini in evidenza nel blocco ultimi articoli.

Trovate la sezione chiamata Impostazioni immagine in evidenza.

Qui, abilitate l’opzione Visualizza l’immagine in evidenza. Questo attiva le immagini in evidenza per tutti gli ultimi articoli estratti. Se un’immagine in evidenza non è assegnata a un articolo, verrà invece mostrato uno spazio vuoto nel suo blocco.

L'opzione 'Visualizza immagine in evidenza'

L’opzione ‘Visualizza immagine in evidenza’

Inoltre, ora sono disponibili diverse impostazioni per dare alle immagini in evidenza un aspetto professionale. Questo è particolarmente importante se state mettendo in evidenza i vostri post recenti sulla homepage.

Per esempio, il campo Dimensione immagine dice al vostro sito quanto devono essere grandi le immagini in evidenza nell’elenco o nella galleria. Se passate all’opzione Miniature, queste immagini si restringono leggermente e di solito diventano dei quadrati perfetti.

Impostare la dimensione dell'immagine in evidenza

Impostare la dimensione dell’immagine in evidenza

Passando a Grande o Medio si regolano le dimensioni di tutte le immagini in evidenza nel blocco e si aggiunge una vista più orizzontale a seconda delle dimensioni delle vostre immagini in evidenza.

Scegliere 'Grande' come dimensione dell'immagine '

Scegliere ‘Grande’ come dimensione dell’immagine

Raccomandiamo anche di dare un’occhiata a Dimensioni immagine. Questa impostazione controlla le dimensioni di tutte le immagini in evidenza mostrate nel blocco Ultimi articoli. Potete digitare larghezza e altezza personalizzate, o decidere una percentuale, in modo che lo strumento cambi automaticamente le dimensioni di tutte le immagini in evidenza in base alla percentuale data. Per esempio, potreste ridurre ogni immagine in evidenza al 25% della sua dimensione originale.

C’è anche un’impostazione Allineamento immagine per indicare se le immagini devono stare a destra, al centro o a sinistra nella pagina.

Impostazioni delle dimensioni dell'immagine in evidenza

Impostazioni delle dimensioni dell’immagine in evidenza

Una delle ultime aree da considerare per la sezione Immagine in evidenza (nel blocco Ultimi articoli) è il numero di elementi che mostrate nel blocco e quante colonne lo compongono.

Come la maggior parte delle impostazioni di WordPress, queste tendono anche a modificare il modo in cui appaiono le vostre immagini in evidenza. Questo perché avere quattro colonne richiederà molto più spazio (e immagini più piccole) di un blocco con due o tre colonne.

Provate i campi per il Numero di elementi e le colonne per assicurarvi che le vostre immagini in evidenza siano presentabili e attraenti quando vengono pubblicate sulla homepage.

Impostare il 'Numero di elementi' e le 'Colonne

Impostare il ‘Numero di elementi’ e le ‘Colonne

Una volta che tutto è configurato, premete il pulsante Pubblica. I vostri ultimi articoli dovrebbero apparire ovunque voi abbiate posizionato il blocco sulla vostra homepage. Inoltre, le immagini in evidenza per ogni articolo dovrebbero essere mostrate sopra il titolo dell’articolo e sopra il link.

Articoli recenti con immagini in evidenza

Articoli recenti con immagini in evidenza

L’Immagine in Evidenza di WordPress Non Viene Mostrata su Facebook

L’immagine in evidenza appare anche negli embed (o incorporamenti) quando un articolo o una pagina vengono condivisi sui siti di social media.

Ogni social network ha la propria visualizzazione per i contenuti condivisi, ma Facebook è un solido punto di partenza considerando che è il più popolare. Se l’immagine in evidenza viene visualizzata su Facebook, allora c’è una buona probabilità che appaia anche su altri siti social.

La grande domanda è se l’immagine in evidenza di un articolo viene resa correttamente quando si condivide un link su Facebook. In caso contrario, come si fa a risolvere questo problema? Dopo tutto, un post condiviso su Facebook senza immagine non otterrà molta attenzione.

In termini di immagini in evidenza su Facebook, vediamo spesso i seguenti problemi:

Questi tre problemi hanno una causa simile. Vi dicono tutti che Facebook sta avendo problemi ad accedere ai dati Open Graph dal vostro sito web o che, tanto per cominciare, non ci sono dati Open Graph.

Come Verificare Se la Vostra Immagine in Evidenza Viene Visualizzata Correttamente su Facebook

Non c’è motivo di andare in modalità “risoluzione dei problemi” se le vostre immagini in evidenza e il contenuto dell’articolo si vedono bene su Facebook quando il post viene condiviso.

Suggeriamo di eseguire un test per vedere se le immagini in evidenza vengono effettivamente visualizzate su Facebook o no.

Un modo per completare il test è quello di aprire il vostro account Facebook e fingere che state per condividere un aggiornamento di stato.

Tutto quello che dovete fare è incollare il link dell’articolo nel campo dello stato di Facebook (potete farlo anche sulle pagine personali o aziendali) e aspettare di vedere se il contenuto del post viene reso insieme all’immagine in evidenza.

La seguente schermata mostra un articolo che funziona bene su Facebook poiché include un riassunto del contenuto, con un link, il titolo e l’immagine in evidenza.

Nota: le immagini in evidenza vengono estratte da WordPress e popolate sui siti di social media con l’uso di una tecnologia chiamata Open Graph. L’hosting di Kinsta offre già il supporto di Open Graph, insieme alla possibilità di controllarlo utilizzando Yoast SEO. Pertanto, Kinsta vieta la maggior parte dei plugin Open Graph visto che possono causare conflitti. Tuttavia, di seguito raccomandiamo alcuni plugin Open Graph per risolvere i problemi se qualcuno dei vostri siti web è ospitato su un altro hosting.

Immagine in evidenza di WordPress su Facebook

Immagine in evidenza di WordPress su Facebook

Un altro modo per verificare il funzionamento è usare i pulsanti di condivisione social sul vostro sito web. Andate all’articolo in questione, fate clic sul link Condividi su Facebook e vedete se l’immagine in evidenza appare nella finestra pop-up.

Infine, avete anche la possibilità di visitare il Developers Debug Tool su Facebook. Questo strumento analizza qualsiasi URL e vi dice se si verificano errori quando Facebook cerca di accedere alle informazioni. Fornisce anche un’anteprima pulita di ciò che ci si può aspettare di vedere se si dovesse incollare o condividere quell’URL su Facebook.

Una volta nella pagina Developers Debug Tool, trovate la scheda Sharing Debugger dove dovete incollare l’URL in questione.

Fate clic sul pulsante Debug per procedere.

La scheda 'Sharing Debugger' nel portale Facebook for Developers

La scheda ‘Sharing Debugger’ nel portale Facebook for Developers

Date un’occhiata qui alla nostra guida per saperne di più su Facebook Debug Tool.

Ci sono un bel po’ di informazioni su come il vostro URL interagisce con Facebook, ma tutto quello che dovete guardare è l’anteprima. L’area Link Preview vi mostra esattamente come apparirà il vostro post se voi, o qualcun altro, lo condividete su Facebook.

Lo screenshot qui sotto ci dice che la nostra immagine in evidenza viene visualizzata bene. Ma cosa succede se non è così? Cosa succede se l’immagine in evidenza non è quella giusta, o non si vede proprio nessuna un’immagine?

Questo è un problema, quindi seguite i passi qui sotto per assicurarvi che la vostra immagine in evidenza sia sempre pronta per la condivisione social.

Controllare l'anteprima del link di un URL su Facebook

Controllare l’anteprima del link di un URL su Facebook

Nota: A volte i siti web più recenti hanno problemi con Facebook e altri siti social perché Facebook non ha ancora eseguito la scansione del sito. Per questo motivo, incollare e fare il debugging dell’URL nello Sharing Debugger Tool di Facebook potrebbe risolvere del tutto i vostri problemi.

Un modo semplice per vedere se il codice Open Graph è attivato sul vostro sito è con un plugin SEO. Molti di essi forniscono strumenti per vedere le anteprime di ciò che appare su Facebook e altri social network.

Inoltre, in genere è possibile abilitare il markup Open Graph direttamente dalle impostazioni di un plugin SEO.

Per questa sezione, vi mostreremo come attivare il markup Open Graph con due dei plugin SEO più popolari: AIO (All In One) SEO e Yoast SEO.

Per il plugin AIOSEO, andate al menu All in One SEO e fate clic sulla scheda Social Networks.

Scegliete l’opzione Facebook e scorrete verso il basso per individuare il campo Enable Open Graph Markup. Per impostazione predefinita, questa funzione dovrebbe essere abilitata, ma è possibile che l’abbiate disattivata.

Potete anche configurare le impostazioni per avere una fonte predefinita per l’immagine (Post Image Source), come estrarre la prima immagine da un articolo o usare direttamente l’Immagine in evidenza.

Dopo di che, fate clic sul pulsante Save Changes e verificate se la condivisione su Facebook permette all’immagine in evidenza di apparire correttamente.

Scheda delle impostazioni di AISEO per Facebook

Scheda delle impostazioni di AISEO per Facebook

Yoast SEO è un altro plugin SEO che include funzioni di condivisione social e opzioni per abilitare/disabilitare la funzionalità Open Graph.

Il bello di Yoast SEO è che la semplice installazione del plugin può attivare subito il protocollo Open Graph per la condivisione social.

Se avete ancora problemi, andate su SEO > Social nella bacheca di WordPress.

Il link delle impostazioni 'Social' di Yoast SEO

Il link delle impostazioni ‘Social’ di Yoast SEO

Qui, selezionate la scheda Facebook. Potete testare lo stesso anche per gli altri social network come Twitter e Pinterest.

Cercate l’opzione Add Open Graph Meta Data e assicuratevi che sia impostato su Enabled.

Potreste anche decidere di impostare un URL predefinito dell’immagine (opzione Default Image URL) che appaia quando a un articolo non è stata assegnata un’immagine in evidenza.

Salvate le modifiche e provate a condividere un altro articolo per vedere se ora vi permette di avere l’immagine in evidenza nei post condivisi.

Scheda Facebook - l’immagine in evidenza in WordPress non compare

Ogni volta che fate una modifica, è bene tornare al Facebook Sharing Debugger Tool per chiedere a Facebook di cercare più dati sull’articolo.

Potete fare clic sul pulsante Scrape Again o semplicemente aggiornare la pagina e incollare l’URL del vostro articolo nel campo.

Debug di Più URL Contemporaneamente su Facebook

Potreste avere un sacco di vecchi articoli che non generano immagini in evidenza quando vengono condivisi su Facebook. Questo è un problema enorme.

Se vi trovate in questa situazione, vi consigliamo di tornare sul Facebook Sharing Debugger Tool e fare clic sull’opzione Batch Invalidator.

Incollare gli URL in gruppo - l’immagine in evidenza in WordPress non compare

Questo permette di incollare fino a 50 URL e far partire lo strumento in modo che Facebook scarti di nuovo i loro metadati correttamente.

Avete due opzioni per prendere gli URL dal vostro sito. La prima è procedere manualmente, facendo clic su ogni articolo e pagina del vostro sito e raccogliendo gli URL in un documento.

Un’alternativa è installare e attivare un plugin come Export All URLs. Prende ogni URL sul vostro sito e li esporta in un semplice documento. In questo modo, potete copiarli e incollarli facilmente nel Facebook Sharing Debugger Tool.

Una volta fatto tutto questo, cliccate sul pulsante Debug per elaborare tutti gli URL nella lista e fare in modo che le immagini in evidenza, e tutti gli altri dati rilevanti dell’articolo, appaiano quando vengono condivisi su Facebook.

Opzioni Aggiuntive per Mostrare l’Immagine in Evidenza di WordPress sui Social Media

Attivare Open Graph sul vostro sito WordPress è fondamentale per mostrare le vostre immagini in evidenza su piattaforme come Facebook.

Se avete problemi con i plugin SEO citati sopra, o semplicemente non avete intenzione di usare un plugin SEO (e quindi, non avete accesso a un pulsante di attivazione rapida di Open Graph), ci sono alcune altre opzioni per attivare Open Graph.

Il Plugin OG

Il primo è OG, che è utile per aggiungere il protocollo Open Graph e trasformare qualsiasi pagina web in rich objects per i social media. Il plugin è leggero e non offre altre caratteristiche, il che lo rende ideale per coloro che non sono interessati a nient’altro che a risolvere il problema di Open Graph.

Per iniziare, installate e attivate il plugin OG sul vostro sito WordPress.

Sei alle prese con tempi di inattività e problemi di WordPress? Kinsta è la soluzione di hosting progettata per farti risparmiare tempo! Dai un’occhiata alle nostre caratteristiche.

Il plugin OG

Il plugin OG

Il vero vantaggio di un plugin come OG è che non richiede alcuna configurazione dopo l’installazione. Ciò significa che non ci sono impostazioni da salvare o cambiare prima che faccia la sua magia.

Il protocollo Open Graph è attivato automaticamente per tutti gli articoli e le pagine di WordPress.

Ora, andate alla vostra pagina Facebook (personale o aziendale) e incollate un link con un’immagine in evidenza nel campo Status.

Immagine in evidenza che appare su Facebook

Immagine in evidenza che appare su Facebook

Con il plugin OG attivato, dovreste ora vedere le informazioni dell’articolo e l’immagine in evidenza nell’anteprima.

Se ancora non avete successo, considerate di andare sul Facebook Sharing Debugger per assicurarvi che Facebook sappia come scansionare il vostro sito web, poiché questo problema è comune se avete già attivato il protocollo Open Graph.

Il Plugin Open Graph e Twitter Card Tags

La nostra ultima opzione per attivare il protocollo Open Graph e rivelare le immagini in evidenza è il plugin Open Graph and Twitter Card Tags. Oltre ad attivare l’Open Graph per tutti i siti di social networking, questo plugin ha il vantaggio di includere i tag di Twitter per migliorare i risultati di condivisione su Twitter.

Come già detto, Kinsta vieta molti plugin Open Graph, incluso questo, perché non c’è bisogno di attivare un plugin Open Graph con Kinsta. Tuttavia, se usate qualsiasi altro fornitore di hosting, può rivelarsi utile.

Per iniziare, installate e attivate il plugin Open Graph e Twitter Card Tags sul vostro sito WordPress.

Plugin Open Graph e Twitter Card Tags

Plugin Open Graph e Twitter Card Tags

Ora, andate su Settings > Open Graph e Twitter Card Tags. Questo vi porta alle impostazioni necessarie per attivare il protocollo Open Graph e calibrare gli elementi di contenuto che vorreste vedere quando i vostri articoli e le vostre pagine vengono condivisi sui social media.

Impostazioni Open Graph e Twitter Card Tags

Impostazioni Open Graph e Twitter Card Tags

Selezionate la scheda General e individuate la sezione Description Settings. Qui dovete riempire campi come la lunghezza della descrizione, la descrizione della homepage e la descrizione predefinita. Questi non controllano la vostra immagine in evidenza, ma vengono visualizzati proprio sotto l’immagine in evidenza, quindi sono importanti per la visualizzazione del contenuto.

La scheda 'General' sotto Open Graph e Twitter Card Tags

La scheda ‘General’ sotto Open Graph e Twitter Card Tags

Scorrete verso il basso fino all’area chiamata Image Settings. C’è un campo per scegliere da dove l’immagine dovrebbe provenire quando si condivide un articolo o una pagina sui social media.

Selezionate le prime due caselle per estrarre l’immagine Open Graph, mentre l’altra è per usare l’immagine in evidenza della pagina o dell’articolo.

Queste sono le impostazioni generali per tutte le condivisioni sui social media, così vi assicurate che Facebook e Twitter non selezionino a caso le foto dal vostro articolo o da altri luoghi del vostro sito web.

Impostare da dove usare l'immagine in evidenza

Impostare da dove usare l’immagine in evidenza

Poi, fate ckuc sulla scheda Facebook Open Graph. Qui potete impostare tutto per il protocollo di condivisione Open Graph, ma anche dei tratti specifici unici solo per Facebook.

Per esempio, potreste considerare di includere cose come il nome del sito e il titolo dell’articolo ma non l’URL. C’è una lunga lista di impostazioni con cui giocare, quindi dipende solo da voi.

L’opzione più importante in questo momento è il campo Include image. Selezionate questa casella in modo che l’immagine in evidenza di un articolo o di una pagina di WordPress venga popolata al momento della condivisione su Facebook.

La scheda delle impostazioni di 'Open Graph'

La scheda delle impostazioni di ‘Open Graph’

Un altro modulo Open Graph specifico di questo plugin è per Twitter. Selezionate la scheda Twitter Cards per mostrare le impostazioni per configurare i vostri tag Twitter Card.

Le Twitter Cards sono un po’ diverse dai moduli di condivisione di Facebook, quindi potete controllare queste impostazioni per assicurarvi che tutto sia a posto. Raccomandiamo di spuntare le caselle per il Titolo, l’URL e la Descrizione.

Infine, dovreste selezionare la casella Include image, poiché questo è l’unico modo in cui Twitter può prendere la vostra immagine in evidenza da un articolo o una pagina.

Assicuratevi di salvare le impostazioni dopo aver finito.

La scheda "Cards" delle impostazioni

La scheda “Cards” delle impostazioni

Nel complesso, il modo migliore per attivare il protocollo Open Graph e condividere correttamente i contenuti e le immagini in evidenza sui social media è installare un plugin come Yoast SEO o OG. Altra cosa fondamentale è utilizzare un host gestito come Kinsta, che include già Open Graph e lo configura per voi.

Garantire Che le Immagini in Evidenza Vengano Sempre Mostrate negli Articoli e nelle Pagine

L’immagine in evidenza è sensibile all’errore umano, considerando che l’autore della pagina o dell’articolo deve caricare manualmente un’immagine in evidenza ogni volta che crea una nuova pagina web.

Anche se automatizzare il processo non è per tutti, ci sono trucchi per garantire che un’immagine in evidenza di WordPress sia sempre mostrata per articoli e pagine, riducendo al minimo la possibilità che un autore dimentichi di caricarne una.

Come Configurare le Immagini in Evidenza Predefinite per Tutto WordPress

Un modo per assicurarvi che il campo dell’immagine in evidenza non sia mai vuoto è quello di impostare un’immagine in evidenza predefinita per tutti i post.

La parte migliore di questo plugin è che non sostituisce le immagini in evidenza che avete già sui vostri post. Invece, rileva gli articoli che non hanno immagini in evidenza e ne imposta una predefinita per loro.

Iniziate installando e attivando il plugin Default Featured Image.

Ora, andate su Impostazioni > Media nella vostra bacheca di WordPress.

Andate a 'Impostazioni > Media' nella bacheca di WordPress

Andate a ‘Impostazioni > Media’ nella bacheca di WordPress

Questa è l’unica sezione della bacheca che viene modificata dal plugin Default Featured Image.

Scorrete verso il basso per trovare un nuovo campo chiamato Default Featured Image.

Fate clic sul pulsante Select Default Featured Image.

Selezionate l'immagine in evidenza predefinita

Selezionate l’immagine in evidenza predefinita

Verrete rediretti alla Media Library, da dove potete scegliere un’immagine da usare come immagine in evidenza predefinita.

Dopo aver selezionato un’immagine, fate clic sul pulsante Set Default Featured Image.

Selezionate l'immagine in evidenza predefinita

Selezionate l’immagine in evidenza predefinita

Ora dovreste vedere una miniatura di quell’immagine per tutti gli articoli che non hanno immagini in evidenza già caricate.

Assicuratevi di fare clic sul pulsante Save Changes per attivare l’immagine in evidenza predefinita sul vostro sito.

Impostate un'immagine in evidenza predefinita

Impostate un’immagine in evidenza predefinita

È importante fare dei test per vedere come funziona Default Featured Image sul vostro sito.

Per farlo, andate su Articoli > Tutti gli articoli.

Andate alla schermata 'Tutti gli articoli

Andate alla schermata ‘Tutti gli articoli’

Selezionate uno degli articoli del vostro blog su cui non avete già un’immagine in evidenza.

Andate al suo pannello Impostazioni articolo e aprite la sezione Immagine in evidenza.

Questo dovrebbe essere vuoto e dovreste vedere il messaggio che vi chiedere di caricare un’immagine in evidenza.

Selezionare l'immagine in evidenza

Selezionare l’immagine in evidenza

Tuttavia, con il plugin Default Featured Image attivo, tutto quello che dovete fare è cliccare sul pulsante Aggiorna dell’articolo.

Fare clic sul pulsante 'Aggiorna'

Fare clic sul pulsante ‘Aggiorna’

L’immagine in evidenza predefinita viene quindi caricata all’interno del modulo Featured Image dell’articolo.

La buona notizia è che tutti gli articoli futuri senza immagini in evidenza aggiungeranno automaticamente la foto predefinita. Tuttavia, potrebbe essere necessario aggiornare i post pubblicati in precedenza affinché l’immagine in evidenza predefinita venga visualizzata su di loro.

L'immagine in evidenza predefinita viene mostrata qui

L’immagine in evidenza predefinita viene mostrata qui

Come test, vediamo un articolo che include già un’immagine in evidenza nell’articolo.

Come potete vedere, un’immagine diversa appare nella sezione Immagine in evidenza. Questo ci dice che il plugin sta facendo il suo lavoro aggiungendo l’immagine in evidenza predefinita agli articoli giusti e lasciando fuori quelli che hanno già un’immagine in evidenza.

L'immagine in evidenza predefinita non viene mostrata qui

L’immagine in evidenza predefinita non viene mostrata qui

Come Caricare e Modificare in Blocco Tutte le Immagini in Evidenza sul Vostro Sito

A un certo punto, potreste rendervi conto che diversi vecchi articoli potrebbero usare nuove immagini in evidenza. È anche possibile che vogliate sostituire una certa categoria di articolo o pagina in modo che abbiano tutti la stessa immagine in evidenza, sia che si tratti di un’immagine progettata professionalmente che indica che l’articolo è un tutorial o forse per mettere il vostro logo come immagine rilevante su tutte le pagine web.

Qualsiasi sia il vostro caso, è necessario modificare in blocco queste immagini in evidenza per non dover passare ore a modificare ognuna di esse. Alcuni siti web includono già centinaia o addirittura migliaia di immagini in evidenza, quindi è necessario uno strumento di editing in blocco.

Il plugin Quick Featured Images gestisce l’editing in blocco delle immagini in evidenza insieme a una miriade di altre funzionalità, come l’aggiunta di un’immagine in evidenza predefinita per tutti gli articoli o l’impostazione di preset per tutte le immagini in evidenza.

Plugin Quick Featured Images

Plugin Quick Featured Images

Per questo tutorial ci interessa soprattutto lo strumento di editing in blocco. Vi permette di sostituire diverse immagini caricate in precedenza, rendendo tutte la stessa immagine.

Dopo che il plugin è installato e attivato, andate su Featured Images > Bulk Edit.

Andate su 'Featured Images > Bulk Edit'.

Vai a ‘Featured Images > Bulk Edit’.

Qui vedrete la Progress Bar (barra di progresso) nella parte superiore della pagina. La Progress Bar indica esattamente a che punto del processo di modifica in blocco delle immagini in evidenza vi trovate.

Questo è importante perché la modifica in blocco è permanente, quindi meglio controllare le vostre azioni a ogni passo.

Per iniziare il processo di modifica in blocco delle immagini in evidenza, scorrete la pagina verso il basso.

Modifica in blocco delle immagini in evidenza

Modifica in blocco delle immagini in evidenza

Individuate la sezione intitolata Actions with a single image. Sono disponibili tre opzioni per modificare in blocco le immagini in evidenza:

Scegliete l’opzione giusta a seconda di ciò che state cercando di ottenere. Per esempio, potreste semplicemente voler rimuovere tutte le vecchie immagini in evidenza o assicurarvi che tutte le nuove immagini in evidenza siano impostate come un’immagine specifica. In questi casi, potete scegliere la prima o la terza opzione.

Tuttavia, di solito opterete per quella intitolata “Replace featured images by the selected image” (sostituisci le immagini in evidenza con l’immagine selezionata). Questo vi permette di caricare un’immagine che sostituirà tutte le attuali immagini in evidenza che volete. Potrete selezionare quelle immagini in seguito e scambiare ogni singola immagine al posto di quella nuova.

Fate clic sul pulsante Choose Image per procedere.

Opzioni 'Actions with a single image

Opzioni ‘Actions with a single image

Questo passo comporta la scelta dell’immagine che vorreste mostrare come nuova immagine in evidenza per alcuni dei vostri attuali articoli o pagine.

Selezionate l’immagine che vi piace, poi fate clic sul pulsante Choose Image.

Fate clic sul pulsante "Choose Image".

Fate clic sul pulsante “Choose Image”.

Vedrete questa immagine comparire nella bacheca e assicuratevi che sia l’immagine giusta e che il plugin la riconosca.

Impostare l'opzione 'Replace featured images by the selected image'

Imposta l’opzione ‘Replace featured images by the selected image’

Scorrete fino al fondo della pagina e fate clic sul pulsante Next.

Premete il pulsante 'Next'

Premete il pulsante ‘Next’

Il passo successivo è aggiungere un filtro con l’opzione Add filter che essenzialmente vi chiede di scegliere le immagini che volete sostituire. Quindi, fate clic sul pulsante Choose Images sotto la sezione intitolata “Select the featured images you want to replace by the selected image” (Seleziona le immagini in primo piano che vuoi sostituire con l’immagine selezionata).

Fare clic sul pulsante 'Scegliere le immagini'

Fare clic sul pulsante ‘Scegliere le immagini’

In questo modulo, potete selezionare più immagini dalla vostra Libreria Media. L’unico problema è che non vi dice quali delle vostre immagini della Libreria Media sono state precedentemente caricate come immagini in evidenza.

In ogni caso, selezionate un’immagine, o più immagini, tenendo premuto il tasto Shift mentre scegliete le immagini, e fate clic sul pulsante Choose Images per procedere.

Scegliere le immagini da modificare in blocco

Scegliere le immagini da modificare in blocco

Tutte le immagini selezionate appaiono come anteprime nella bacheca del plugin. Sentitevi liberi di tornare indietro e scegliere altre immagini se ne avete dimenticata qualcuna.

Fate clic sul pulsante Preview Filtering per vedere un’anteprima delle sostituzioni in blocco delle immagini.

Selezionare l'opzione 'Preview Filtering'

Selezionare l’opzione ‘Preview Filtering’

La seguente pagina spiega quali delle immagini in evidenza correnti saranno sostituite dalle immagini in evidenza future che avete specificato in precedenza. Sembra che solo due delle immagini selezionate siano effettivamente memorizzate come immagini in evidenza nei nostri articoli. Ciò significa che solo quelle immagini saranno sostituite dalla nuova immagine.

Una volta che tutto vi sembra a posto e avete deciso che quelle vecchie immagini in evidenza sono pronte per essere sostituite, fate clic sul pulsante Apply per terminare la modifica in blocco.

Fare clic sul pulsante "Apply"

Fare clic sul pulsante “Apply”

L’ultima pagina presenta i risultati delle modifiche in blocco con i dettagli sugli articoli che ora hanno nuove immagini in evidenza. Potete vedere che due dei nostri articoli ora hanno una nuova immagine in evidenza, e sono le stesse immagini. Questo è ciò che stavamo cercando di ottenere.

Controllare i risultati del 'Bulk Edit'

Controllare i risultati del ‘Bulk Edit’

Ora potete andare su Articoli > Tutti gli articoli nella vostra bacheca per visualizzare gli articoli in una lista e assicurarvi che le immagini in evidenza siano state davvero sostituite negli articoli.

Come potete vedere, le immagini in evidenza degli articoli mostrati prima sono state sostituite da quelle che volevamo.

Ecco le nuove immagini in evidenza

Ecco le nuove immagini in evidenza

Tenete a mente che la pagina iniziale Select del plugin Quick Featured Images offre una vasta gamma di azioni da intraprendere con le vostre immagini in evidenza. Questi sono strumenti eccellenti per sostituire le immagini in evidenza mal progettate o per risolvere i problemi quando alcune immagini in evidenza non vengono visualizzate.

Per esempio, potreste completare un’azione con più pagine. In questa situazione, imposterese in modo casuale più immagini in evidenza per i vostri articoli in base alle foto che sceglie dalla Libreria Media.

Un’altra opzione è quella di agire senza un’immagine selezionata, come la rimozione di un’immagine in evidenza che si ripete più volte su più articoli, o se avete bisogno di rimuovere tutte le immagini in evidenza senza file immagine esistenti.

Azioni con una sola immagine e con immagini multiple

Azioni con una sola immagine e con immagini multiple

Ci sono davvero tante opportunità con il plugin Quick Featured Images, quindi vi suggeriamo di provare gli strumenti e vedere come modificare in blocco alcune delle vostre immagini in evidenza più vecchie o non funzionanti per ottenere un aspetto complessivo più pulito per il vostro sito web.

Plugin per Risolvere i Problemi di Immagini in Evidenza di WordPress

I problemi con le immagini in evidenza derivano da vari problemi. A volte la soluzione migliore è quella di installare un plugin e sperare che fornisca le caratteristiche necessarie per risolvere tutto.

Dopo tutto, un tema o un plugin potrebbe essere la causa del problema. È meglio usare un plugin che può annullare il conflitto piuttosto che cambiare l’intero tema e riprogettare il vostro sito web solo per sistemare le immagini in evidenza.

Anche se non tutti i plugin per sistemare le immagini in evidenza svolgono gli stessi compiti, ce ne sono alcuni che consigliamo di esaminare prima di lanciarvi in qualsiasi cambiamento drastico sul vostro sito web.

Featured Image from URL (FIFU)

Plugin FIFU

Plugin FIFU

Il plugin Featured Image from URL, o FIFU, vi permette di prendere un’immagine esterna e usarla come immagine in evidenza per un articolo o una pagina. Questo aggira l’idea di caricare un’immagine nella vostra Libreria Media di WordPress e impostarla come immagine in evidenza.

In questo modo potete aggirare i problemi che potreste avere per via delle restrizioni sulle dimensioni di caricamento o se i vostri permessi non sono impostati correttamente. Nel complesso, il plugin ha un campo per incollare un URL da un’immagine e inserirla nello slot dell’immagine in evidenza.

Dovete salvare l’immagine in un archivio di terze parti e assicurarvi che sarà ospitata lì per il futuro. Raccomandiamo di usare solo una piattaforma di media hosting, o magari un altro sito web host di vostra proprietà. Sarebbe preoccupante e potenzialmente illegale cercare semplicemente un’immagine online, prenderne l’URL e usarla come immagine in evidenza, dato che non sapete dove è ospitato l’URL dell’immagine.

Il plugin FIFU include anche funzioni per impostare automaticamente le immagini in evidenza da immagini e video usando i tag iframe e altri elementi. È anche possibile impostare immagini in evidenza da fonti più uniche, come un l’API o l’ISBN di un libro, o anche da un titolo di un articolo o un motore di ricerca.

Quick Featured Images

Plugin Quick Featured Images

Plugin Quick Featured Images

Abbiamo coperto il plugin Quick Featured Images poco fa in questo articolo. Viene usato principalmente per sostituire in blocco le immagini in evidenza. Questo è il motivo principale per cui dovreste approfittare di questo plugin. Elimina una quantità significativa del lavoro di caricamento manuale che potrebbe attendervi altrimenti.

Ci piace in particolare la sua capacità di impostare regole per le vostre immagini in evidenza passate e future. Per esempio, potreste voler prendere la prima immagine del vostro contenuto e trasformarla nella vostra immagine in evidenza per un articolo. È anche possibile generare immagini in evidenza in base agli autori degli articoli, ai tag e ai tipi di post.

Sia che voi stiate sovrascrivendo le immagini in evidenza esistenti o cercando di correggere quelle che non esistevano in primo luogo, il plugin Quick Featured Images vi aiuterà tantissimo.

Default Featured Image

Il plugin Default Featured Image offre un modo semplice per sovrascrivere tutti i casi in cui un’immagine in evidenza non è impostata per una pagina o un articolo. Aiuta a pulire quegli articoli in cui avete dimenticato di aggiungere un’immagine in evidenza o, a un certo punto, l’avete rimossa a causa dell’immagine in evidenza originale che non rispetta i vostri standard. Nel complesso, il plugin Default Featured Image include alcuni semplici strumenti per aggiungere un’immagine in evidenza predefinita con un solo clic di un pulsante.

Plugin Default Featured Image

Plugin Default Featured Image

Questo plugin cerca tutti i campi vuoti delle immagini in evidenza e li riempie con l’opzione predefinita. Anche se può essere una soluzione temporanea, questo può anche rivelarsi utile per impostare immagini in evidenza permanenti su pagine e articoli di blog generali. Potreste aver bisogno solo di una foto di base che sia rilevante per il vostro sito web.

Le sue impostazioni si trovano in WordPress Media Settings, ma c’è solo un campo da compilare. Caricate l’immagine qui e fate clic sul pulsante Save.

Auto Featured Image

Il plugin Auto Featured Image offre un’opzione unica per risolvere i problemi delle immagini in evidenza. Promette di rendere il processo di caricamento delle immagini in evidenza un po’ più facile per chi possiede un sito web.

Il plugin genera un’immagine in evidenza estraendola dalla prima immagine in un articolo, ma solo se l’immagine in evidenza non è già configurata. Pertanto, serve come backup al campo dell’immagine in evidenza reale, nel caso in cui vi dimentichiate di caricarla ma vogliate comunque mostrare qualcosa.

Plugin Auto Featured Image

Plugin Auto Featured Image

Il vantaggio di usare un metodo come questo è che non si fa affidamento su un’immagine in evidenza predefinita che potrebbe non essere applicabile all’articolo. Assumiamo che la prima immagine in un articolo sia rilevante per l’argomento, quindi non avete bisogno di preoccuparvi di un’immagine in evidenza predefinita che viene estratta da un file e viene duplicata su diversi articoli.

Il plugin include anche un meraviglioso motore di ricerca nativo che recupera i file da luoghi come Google, Pixabay e Unsplash. Funziona anche bene con i costruttori di pagine come Gutenberg e Elementor. Auto Featured Image ha anche uno strumento di generazione in blocco di immagini in evidenza.

Multiple Featured Images

Il plugin Multiple Featured Images vanta diverse caratteristiche che tornano utili quando si tratta di risolvere i problemi delle immagini in evidenza. In primo luogo, il plugin estende il limite predefinito di WordPress che prevede solo un’immagine in evidenza per articolo. Questo significa che potete caricare diverse immagini in evidenza e scegliere quale di esse viene mostrata in diverse parti del vostro sito web.

Usa un widget e uno shortcode, entrambi i quali chiedono quale delle immagini in evidenza si desidera visualizzare ogni volta che si implementa uno degli strumenti. Per esempio, potreste preferire che un’immagine in evidenza appaia nella barra laterale, mentre un’altra appaia quando l’articolo è in una lista sulla vostra homepage.

Plugin Multiple Featured Images

Plugin Multiple Featured Images

Il plugin funziona con articoli e pagine, compresi gli articoli personalizzati e i prodotti WooCommerce. Potete caricare tutte le immagini che volete, scegliendo anche quale immagine in evidenza deve essere visualizzata in certe aree e quanto grandi devono essere queste immagini.

Essenzialmente, questo plugin è adatto a coloro che non sanno bene quale immagine in evidenza usare, o quando un’immagine in evidenza ha senso all’inizio dell’articolo mentre un’altra sembra migliore in una barra laterale.

Migliori Pratiche per le Immagini in Evidenza

Una parte importante per assicurarsi che le immagini in evidenza abbiano l’aspetto giusto è capire le migliori pratiche prima di caricarle sul vostro sito WordPress. È possibile correggere un’immagine in evidenza che non viene visualizzata o modificare ogni immagine in evidenza manualmente.

Tuttavia, è molto più facile conoscere gli approcci fondamentali alle immagini in evidenza per ridurre al minimo i problemi in primo luogo. Queste migliori pratiche coprono tutto, dalle raccomandazioni di design alle tecniche di caricamento, permettendovi di sentirvi sicuri su tutte le immagini in evidenza e riducendo la quantità di tempo che investite nelle immagini in evidenza.

Rendere Rilevanti le Immagini in Evidenza

Lo svantaggio di impostare un’immagine in evidenza di default è che potreste finire con diverse immagini in evidenza che non sono rilevanti per l’articolo. Lo scopo di un’immagine in evidenza è quello di servire come un’introduzione visiva all’articolo, proprio come un titolo, e il primo paragrafo di un articolo anticipa a chi legge ciò che può aspettarsi di trovare nel contenuto.

Per esempio, se il vostro articolo include dei consigli sull’uso di Instagram, l’immagine in evidenza deve avere elementi che fanno riferimento a Instagram (quelli legali, naturalmente), insieme a elementi creativi che rendono l’articolo attraente.

Sito web di Buffer

Sito web di Buffer

La rilevanza entra in gioco anche quando si inserisce manualmente un’immagine per ogni immagine in evidenza in un articolo. È facile prendere un’immagine veloce che si riferisce all’articolo solo per risparmiare tempo. Tuttavia, dovremmo tutti prenderci il nostro tempo quando scegliamo un’immagine in evidenza, visto che funge da “copertina del libro” dell’articolo che invita le persone a prenderlo e leggerlo.

Ottenere i Diritti Legali Prima di Pubblicare Immagini in Evidenza

Un modo per finire in guai seri con le vostre immagini è usare foto e grafici che trovate casualmente online. Questo potrebbe portare un proprietario di foto a chiedervi di rimuovere molte delle immagini, o peggio, a minacciare un’azione legale.

Come buona regola generale: se non avete scattato voi la foto o non avete pagato i diritti, potreste avere il divieto di usarla.

Ci sono eccezioni a questa regola!

Le uniche volte in cui va bene condividere un’immagine sul vostro sito web gratuitamente è quando la scaricate da un sito come Pexels o Unsplash.

Eppure, anche con questi siti web, di solito vi viene chiesto di fornire l’attribuzione per tutte le foto (il che è difficile perché le immagini in evidenza spesso non consentono didascalie).

L'attribuzione delle immagini è fondamentale per evitare problemi di copyright

L’attribuzione delle immagini è fondamentale per evitare problemi di copyright

Seguite queste regole per assicurarvi che le vostre immagini in evidenza siano legali:

  1. Fate una foto con la vostra macchina fotografica. Questo è un modo sicuro per evitare i problemi legali.
  2. Guardate i siti web di foto con licenza Creative Commons. Queste includono opzioni come Unsplash e Pexels.
  3. Poiché le immagini in evidenza di WordPress di solito bloccano le didascalie, dichiarate l’attribuzione dell’immagine in evidenza da qualche parte nel vostro articolo.
  4. Pagate le foto su siti come Shutterstock e iStockPhoto.
  5. Create la vostra grafica con strumenti di design gratuiti come Canva o Adobe Spark.
  6. Se trovate una foto che vi piace molto, contattate il fotografo o l’artista e chiedete se potete usare il suo lavoro sul vostro sito web. Gratis, a pagamento o con attribuzione. Assicuratevi di ottenere questo accordo per iscritto (anche l’email funziona).

Mantenere La Consistenza tra il Tema e l’Immagine in Evidenza

Una cosa è assicurarsi che tutte le immagini in evidenza siano rilevanti per gli articoli a cui sono allegate, però è anche importante mantenere la consistenza con il tema che avete scelto. Questo aiuta a velocizzare il processo di creazione delle immagini in evidenza e allo stesso tempo beneficia il vostro marchio.

Per esempio, tutte le vostre immagini in evidenza potrebbero avere un filtro in bianco e nero o includere animazioni colorate pur rappresentando ciò che si trova negli articoli.

Mantenete il branding coerente sulle vostre immagini in evidenza

Mantienete il branding coerente sulle vostre immagini in evidenza

Usare Immagini ad Alta Risoluzione Che Scalano Verso il Basso

Un’immagine in evidenza non è diversa dalle altre foto sul vostro sito web. Viene messa su un supporto digitale dove la risoluzione della foto non deve necessariamente essere degna di essere stampata per essere bella.

In generale, le foto sul vostro sito web occupano una quantità significativa di spazio sul server, rallentando potenzialmente i tempi di caricamento del vostro sito. Tuttavia, volete anche usare foto che abbiano un bell’aspetto, quindi dovreste comunque puntare il più possibile su foto ad alta risoluzione.

Quando cercate un’immagine in evidenza, considerate sempre di iniziare con una foto più grande e ad alta risoluzione. In questo modo, potete ridimensionarla per un’interfaccia digitale, pur mantenendo gran parte della sua risoluzione.

Scalare una foto è un grande NO. Tuttavia, lasciare le vostre foto più grandi e ad alta risoluzione nei loro formati originali causerà sicuramente problemi di caricamento.

Usare uno Strumento Rapido di Ridimensionamento e Ottimizzazione delle Immagini

Considerando che dovreste caricare immagini ad alta risoluzione come immagini in evidenza, ha senso automatizzare l’ottimizzazione. Dopo tutto, è difficile rimpicciolire, ridimensionare e ritagliare manualmente ogni immagine che si intende caricare.

Ottimizzazione delle immagini con Imagify

Ottimizzazione delle immagini con Imagify

Un plugin di ottimizzazione delle immagini fa gran parte del lavoro per voi, assicurandovi che le vostre immagini in evidenza vengano effettivamente visualizzate e non rallentino il vostro sito web.

Abbiamo un’eccellente guida sull’ottimizzazione delle immagini di WordPress proprio qui. Nel complesso, è meglio optare per un plugin che ottimizza le immagini su un server di terze parti. Questo eviterà di causare problemi con il vostro server. Consigliamo soluzioni come Optimole e Imagify.

Ottimizzare le Immagini in Evidenza per la SEO

Un altro elemento dell’ottimizzazione delle immagini riguarda il modo in cui queste immagini appariranno nei motori di ricerca. Sono vitali per aiutare il vostro articolo o la vostra pagina a scalare le classifiche. Ogni immagine ospitata, comprese le immagini in evidenza, ha dei metadati che vengono scansionati dai motori di ricerca per capire di cosa tratta il vostro contenuto.

Se state puntando a una parola chiave, questi metadati sono una grande opportunità per mostrare ai motori di ricerca che l’immagine è rilevante. Dovreste evitare di riempire le parole chiave solo perché volete farlo. Piuttosto, spiegate rapidamente cosa c’è nell’immagine e aggiungete potenzialmente la parola chiave per migliorare il vostro ranking.

Il pezzo più importante dei metadati dell’immagine è il suo Alt Text, che può essere trovato aprendo l’immagine in evidenza nella Libreria Media.

Impostare un 'Alt Text' per le immagini

Impostare un ‘Alt Text’ per le immagini

Indipendentemente dal fatto che impostare un alt text appropriato per le immagini aiuti la SEO, dovreste farlo comunque per ragioni di accessibilità.

L'accessibilità è fondamentale per ogni sito web

L’accessibilità è fondamentale per ogni sito web

Molte persone cieche o ipovedenti usano internet attraverso lettori di schermo. Rendete il vostro sito accessibile anche a loro.

Assicuratevi che Open Graph Sia Attivo per la Condivisione

Abbiamo coperto gli elementi essenziali di Open Graph nella sezione precedente. Ma questo è un promemoria per assicurarvi che il vostro fornitore di hosting fornisca gli strumenti necessari per rendere le immagini in evidenza o trovare un plugin che attivi il protocollo Open Graph.

L’immagine in evidenza dovrebbe apparire rapidamente ogni volta che qualcuno vuole condividere uno dei vostri post o pagine su un social network. Altrimenti correte il rischio che qualcuno decida di non condividere affatto l’articolo o che il vostro marchio appaia poco professionale quando gli utenti condividono uno dei link del vostro sito.

Considerare un Plugin che Sostituisce i Campi Vuoti delle Immagini in Evidenza

Abbiamo già trattato questa soluzione nella sezione precedente, ma si adatta bene anche alle buone pratiche. Non si sa mai quando un errore umano può far sì che un’immagine in evidenza non venga caricata sul vostro sito web.

Pensate a usare un plugin per le immagini in evidenza di default per riempire gli spazi vuoti ed elencare le immagini in evidenza temporanee o permanenti quando vi dimenticate di farlo. Aiuta anche quando i vostri vecchi post non hanno immagini in evidenza appropriate.

Le immagini in evidenza sono importanti. Importantissime! 🌟 Ecco la guida definitiva per correggere le featured image di WordPress quando non vengono visualizzate correttamente 👋🏻Click to Tweet

Riepilogo

Creare un sito web con contenuti straordinari per poi scoprire che le immagini in evidenza non vengono mostrate è frustrante e potenzialmente dannoso per il vostro marchio. Speriamo che questa guida vi abbia aiutato a risolvere i problemi comuni con le immagini in evidenza che non appaiono su WordPress. Assicuratevi solo di testare che le vostre immagini in evidenza siano caricate e impostate correttamente prima di imbarcarvi in soluzioni più avanzate.

Nel corso di questo articolo avete anche imparato suggerimenti per migliorare le vostre abilità di editing delle immagini e i flussi di lavoro. Per altri suggerimenti e trucchi di ottimizzazione delle immagini, leggete la nostra guida approfondita sull’ottimizzazione delle immagini. È una lettura obbligata per velocizzare il vostro sito WordPress.

Ora che avete le immagini in evidenza pronte, iniziate a condividerle!

Ci siamo persi qualcosa di importante? Lasciate un commento qui sotto se avete domande sulle immagini in evidenza o problemi con le immagini in evidenza di WordPress.


Risparmia tempo e costi e massimizza le prestazioni del sito con:

  • Aiuto immediato dagli esperti dell’hosting WordPress, 24/7.
  • Integrazione di Cloudflare Enterprise.
  • Copertura globale del pubblico con 28 data center in tutto il mondo.
  • Ottimizzazione del sito con il nostro Monitoraggio delle Prestazioni delle Applicazioni integrato.

Tutto questo e molto altro, in un piano senza contratti a lungo termine, con migrazioni assistite e una garanzia di 30 giorni di rimborso. Scopri i nostri piani o contattaci per trovare il piano che fa per te.